Passa ai contenuti principali

La cover di "Sky" di Sonique

Nel 2000 il singolo "Sky" conquietò le classifiche di mezza Europa, in particolare Austria, Belgio, Regno Unito e Finlandia. In Italia il brano fu scelto dalla Vodafone per una celebre spot con protagonista la bella Megan Gale e ciò contribuì non poco al successo del brano che arrivò a sfiorare la vetta della Hit Parade. A cantre il brano era Sonique, cantante e dj inglese che aveva debuttato qualche anno prima come voce della band degli S'Express.
Oggi il brano torna nelle classifiche grazie ad un nuovo arrangiamento pop rock vicino alle sonorità britanniche… e soprattutto grazie alla voce profonda di Renoir. D'origine francese, oltre che cantantautore, Renoir è anche un ballerino e performer e sa sempre come dare emozione quando è sul palco. Spesso protagonista in teatro di musical come Moulin Rouge, Renoir è davvero un artista a tutto tondo. "Sky" è solo il primo brano di un album pieno di cover e canzoni inedite che Renoir pubblicherà in autunno con Time Records in tutta Europa.
Il brano è disponibile anche in versione remix realizzata da Dj Brizi.


Commenti

Post popolari in questo blog

Keith Urban conquista Taylor Swift con la cover di "Lover"

Anche Keith Urban è rimasto affascinato dal nuovo album di Taylor Swift, la vera regina degli Mtv Music Awards 2019.
Il cantante australiano - famoso in Italia soprattutto per la sua chiacchierata relazione con l'attrice Nicole Kidman - ha eseguito una cover di "Lover" durante il concerto dello scorao 31 agosto al Washington State Fair.
Il cantante ha condiviso il video della performance sul suo profilo Instagram, accompagnato dala frase:
"Ogni tanto ascolti una canzone che ami e che vorresti aver scritto tu...un enorme grazie anche alla mia band, non siamo nemmeno riusciti a provarla."
La risposta di Taylor Swift non si è fatta attendere ed è arrivata ovviamente via social:
Il mio cuore è esploso in tantissimi coriandoli a forma di cuore. Grazie."




Visualizza questo post su Instagram
Every now and then you hear a song that you love and wish you’d written.... and a HUGE thx to my band as well- we didn’t get to rehearse so.... this is us fully winging it - …

Alice Cooper: nel nuovo EP anche una cover di Bob Seger

Si intitola "Breadcrumbs" il nuovo EP di Alice Cooper ed è un vero tributo al garage rock della sua città natale Detroit. Il disco è stato prodotto da Bob Ezrin (suo storico collaboratore già dagli anni 70) ed è stato registrato ai Rust Belt Studios di Detroit. Tra le sei tracce che compongono l'EP spiccano gli omaggi a Suzi Quatro, Bob Seger e agli dei MC5. Ma nella tracklist trova spazio anche un omaggio a Shorty Long e a The Dirtbombs, nomi meno noti al pubblico italiano.
Il brano che ha anticipato l'uscita del disco è l'energica cover di "Eest Side Story" di Bob Seger.
Ad accompagnare Alice Cooper ci sono Wayne Kramer (MC5), il cantante jazz Paul Randolph, Mark Farner (ex-GRAND FUNK RAILROAD), Johnny “Bee” Badanjek (ex-DETROIT WHEELS) e Mick Collins.
Breadcrumbs è disponibile su earMUSIC, in digitale e su vinile 10” in edizione limitata e numerata – con sole 20.000 copie in tutto il mondo – in vendita ad un prezzo speciale.



"East Side Story"…

Natasha Bedingfield canta "Day Tripper" dei Beatles

Il Zoe Ball Breakfast Show non va in vacanza e continua a regalare cover di grandi classici. La popolare trasmissione del mattino della BBC Radio 2, ha avuto tra gli ospiti Natasha Bedingfield per parlare del nuovo album Roll with Me in uscita a fine mese. La 37enne cantante inglese, che in Italia non ha mai ottenuto grande successo ma ha venduto nel mondo oltre 10 milioni di album nel corso della sua carriera. si è cimentata in una cover acustica di "Day Tripper" dei Beatles. Un versione chitarra e voce forse non indimenticabile, ma che si discosta dallo stille delle altre cover proposte in questi mesi in trasmissione. La Bedingfield non aveva mai "ufficialmente" cantato un brano dei Beatles nel corso della sua carriera. Il fatto prima di cantare il brano la cantate in diretta parli di un "anniversario" dei Beatles di gesti giorni, senza ricordare che si trattava dei 50 anni di "Abbey Road" potrebbe spiegare il perché ...




"Day Tripper&quo…

Aida Cooper: album omaggio a Mia Martini e duetto con Loredana Bertè

Il nuovo album di Aida Cooper sarà un tributo a Mia Martini. Il disco uscirà il prossimo 20 settembre e si intitolerà “KINTSUGI Amica Mia”. La notizia è stata uffiicializzata dalla stessa cantante attraverso la sua pagina su Facebook. Nell'album la Cooper interpreterà nove brani del repertorio di Mia Marini, uno dei quali insieme a Loredana Berté, e dedicandole un inedito scritto per lei da Maurizio Piccoli, storico autore delle sorelle Berté.
Il titolo della raccolta fa riferimento al "Kintsugi", l'antica arte giapponese che consiste nel riparare un oggetto di ceramica rotto riunendo i pezzi attraverso l'utilizzo di oro o argento liquidi in modo da esaltare le nuove nervature create. Ogni pezzo riparato diviene così unico ed irripetibile, le crepe sono impreziosite.
La metafora del Kintsugi riassume perfettamente l'essenza della resilienza, cercare di fronteggiare in modo positivo le avversità della vita, esibendo orgogliosamente le proprie cicatrici che…

Florence + The Machine: la cover di "Oh! Darling" dei Beatles

Le ristampe degli album regalano spesso piacevoli sorprese agli appassionati di cover. Come nel caso della nuova edizione di "Lungs", album di debutto di Florence and the Machine, che in occasione del decimo anniversario della sua pubblicazione ritorna nei negozi in una nuova edizione arricchita. Tra le tracce extra da senalare la cover di "Oh Darling!" dei Beatles che la cantante registrò dal vivo negli studi di Abbey Road. Non si tratta però di un inedito, visto che da anni il brano circola in ret ed era statato gia insertito in una precedente versione "box" dell'album.
Ma resta una delle migliori versioni del brano dei Beatles e merita di essere riscoperta.




Composta da Paul, ma ovviamente attribuita alla coppia Lennon/McCartney, "Oh! Darling" venne registrata dai Beatles una prima volta durante le session per Get Back, nel gennaio del 1969. Sarà poi insertita però nell'album "Abbey Road". Fu pubblicata come singolo solo per…