Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

The Script: una cover di Ellie Goulding al Live Lounge

Ancora una "instant cover" nel programma radiofonico Live Lounge dalla BBC Radio 1. Nella puntata trasmessa lo scorso 27 novembre i The Script si sono esibiti con la loro versione di Anything Could Happen, il nuovo singolo della giovane cantante inglese Ellie Goulding, contenuto nel suo secondo album Halcyon. Si conferma così anche lo "schema fisso" della trasmissione nella quale le cover scelte per gli ospiti vengono scelte fra i brani di successo degli abituè del programma. La Goulding è stata infatti già ospite ben cinque volte del Live Lounge, l'ultima lo scorso 2 ottobre.
Anche i The Script possono essere considerati degli "ospiti fissi" visto che per loro questa era la quarta partecipazione al programma. La cover di Anything Could Happen realizzata dai ragazzi irlandesi raggiunge la sufficienza anche se la versione originale non passerà certo alla storia come un capolavoro, nonostante la quinta posizione raggiunta nelle classifiche UK. Il pross…

Tributo all'album Rumors dei Fleetwood Mac

Non tutta la critica musicale è concorde nel considerarlo un capolavoro. Sicuramente tutti lo considerano il migliore album dei Fleetwood Mac.
L'album "Rumors" fu il dodicesimo LP nella carriera della band di Stevie Nicks e Mick Fleetwood. Uscì nel febbraio del 1977 ottenendo uno straordinario successo. I numeri parlano da soli:
40 milioni di copie vendute.
3° posizione nella classifica degli album più venduti di tutti i tempi.
31 settimane al primo posto delle classifiche USA.
134 settimane di presenza nelle classifiche americane.
443 settimane di permanenza totale nelle classifiche inglesi.
1 Grammy Award vinto come miglior album nel 1978
4 singoli estratti tutti quanti entrati nella Top 10 di Billboard
A 35 anni di distanza dalla pubblicazione del dico arriva ora un album tributo realizzato dalla rivista inglese Mojo, non nuova a iniziative di questo genere. Il numero di gennaio (in edicola a dicembre) non solo ha in copertina la celebre cover di Rumors, ma contiene …

Kate Nash rende omaggio ai Kinks

"All Day and All of the Night" è un capolavoro di canzone, una di quelle capaci di attraversare indenne i decenni continuando a mantenere intatto il proprio fascino presso le nuove generazioni. Questo grazie anche alle tante cover del brano che i Kinks pubblicarono con successo nel 1964, arrivando a sfiorare la vetta della classifica inglese. Il brano che porta la firma di Ray Davis, è stato ricantato da decine di interpreti, molti già negli anni 60 quando era una prassi far circolare i brani in versioni cantate da voci differenti. In Italia per esempio il brano fu inciso con poca fortuna da I Ragazzi del Sole. Bella invece la versione realizzata dagli Stranglers nel 1988. Sorprendente quella che Peter Gabriel propose dal vivo nel corso del tour del 1977.
Ora il brano è stato ricantato anche da Kate Nash, giovane cantautrice londinese arrivata al successo nel 2007 grazie al singolo Foundation. La cover di "All day and all of the night" compare tra le tracce del nuo…

Claudia Brücken: l'ex voce dei Propaganda torna con un album di cover

Torna con un nuovo album dopo una lunga assenza Claudia Brücken, cantante tedesca che negli anni 80 ottenne grande popolarità anche in Italia con il gruppo dei Propaganda.
Il nuovo album si intitola The Lost Are Found e contiene 11 cover, con omaggi a David Bowie, ELO e Pet Shop Boys. Le canzoni sono state scelte con grande cura e prediligendo brani non molto noti al grande pubblico. Come nel caso di Everyone Says 'Hi' certamente non uno dei brani più conosciuti di David Bowie. Il Duca Bianco lo incise nel 2002 per l'album Hearten, e fu l'unico singolo estratto da quel poco fortunato disco.
"And the Sun Will Shine" non trova posto in nessun Best Of dei Bee Gees. Il popolare terzetto australiano la pubblico nel 1967 nell'album Horizontal, il quarto della carriera, quando ancora i fasti della disco music erano lontani.
King's Cross era invece la canzone di chiusura dell'album di Actually, il migliore disco nella carriera dei Pet Shop Boys. Il disco …

Meraviglioso Modugno al Medimex 2012

Sarà anche quest'anno il tributo a Domenico Modugno ad inaugurare il Medimex, la Fiera delle Musiche del Mediterraneo promossa da Puglia Sounds.
Il 29 novembre sul palcoscenico del Teatro Petruzzelli di Bari  andrà in scena un grande Tributo all’indimenticabile cantautore pugliese dal titolo "Meraviglioso Modugno". A rendere omaggio alla musica del "papà" di tutti i cantautori italiani saranno i Negramaro, Noemi, Pacifico, Ginevra Di Marco, Alessandro Mannarino, Brunori Sas & Dente, Raiz & Radicanto, Erica Mou e Mama Marjas.
I Negramaro in particolare non hanno mai fatto mistero della loro passione per le canzoni di Modugno e nel 2008 fecero riscoprire alle nuove generazioni "Meraviglioso" brano che il cantante di Polignano A Mare aveva inciso nel 1968.

"Meraviglioso Modugno" non sarà solo uno spettacolo musicale ma la voglia di affermare un’attitudine dell’artista italiano dei nostri tempi ad aprire i propri orizzonti mettendosi…

Sufjan Stevens: la cover di Alphabet St. di Prince

Non era facile immaginare che tra i riferimenti musicali di Sufjan Stevens ci fosse anche Prince. Invece il giovane cantautore americano ha scelto di rendere omaggio al geniale chitarrista di Minneapolis con una versione della celebre Alphabet St, inserita tra le tracce della raccolta Silver and Gold: Song For Christmas. Si tratta di un box che racchiude 5 EP con canzoni natalizie, rarità e gasgets vari che può essere considerato una sorta di "regalo di Natale per i Fan".
La versione originale di "Alphabet St." fu incisa da Prince nel 1988, primo singolo estratto dall'album Lovesexy, Il 45 giri ottenne un buon successo di pubblico arrivando nella top 10 sian negli USA che in UK. Per la sua cover Sufjan Stevens ha preso come riferimento proprio la versione del singolo, molto più breve rispetto a quella pubblicata sull'album che durava 5 minuti e 40 secondi. In origine Prince aveva scritto il brano sotto forma di "ballata blues", prima di trasforma…

Tenco 2012: la scaletta del tributo a Woody Guthrie

Anche il Club Tenco si apre alle nuove tecnologie.
L'intera serata tributo a Woody Guthrie andata in scena ieri sera sul palco del Teatro Ariston è già disponibile in podcast in formato mp3 nel sito ufficiale del Club Tenco.
Il prezzo dei download è stato fissato a 4,01 € sia per il primo che per il secondo tempo dello spettacolo.
"L'idea", spiegano i portavoce del Club che ha organizzato l'iniziativa in collaborazione con la Fonderia Mercury di Milano, "nasce da una parte per assicurare una maggiore diffusione agli eventi e dall'altra come forma di sostegno economico per il Club in un momento di gravi difficoltà finanziarie per la cultura in Italia".
La serata celebrativa per i cent'anni della nascita del leggendario artista americano si è aperta con la cover di Song For Woody di Bob Dylan. Da un verso del brano è stato tratto il suggestivo titolo della serata "Da Qualche Parte Lungo La Strada".
A celebrare Gutrhie sono stati Fran…

12 American Songbook: il nuovo album di Mina

Esce il 4 dicembre '12 (American songbook)', il nuovo disco di Mina, nel quale la cantante interpreterà alcuni celebri brani della tradizione musicale d'oltreoceano.
Il disco sarà presentato con una prima tiratura limitata con dodici copertine d’autor, una per canzone, ispirata alla tradizione jazz degli anni ’30.
Nel disco - il cui progetto è stato coordinato da Massimiliano Pani - hanno suonato alcuni dei collaboratori più stretti dell'artista: Danilo Rea (pianoforte), Alfredo Golino (batteria), Massimo Moriconi (contrabbasso) e Gianni Ferrio (arrangiamento archi).
L'album si apre con un classico di Cole Porter del 1936, l'intramontabile "I've Got You Under My Skin" tratta dalla colonna sonora del film Nata Per Danzare, Just a Gigolo è diventata invece un classico nella versione di Louis Prima ma ha in realtà origini italiane: fu infatti composta nel 1929 da Leonello Casucci un pianista di un orchestra di tango che scrisse il pezzo n mentre si…

X Factor 6: la scaletta della quinta serata

Questa sera alle 21.10 su Sky Uno HD quinta puntata di X Factor in diretta dal  Teatro della Luna di Milano Anche in questa occasione i giurati hanno spaziato dal punto di vista temporale e di generi musicali. Si passa dal glam rock dei Kiss alla colonna sonora del nuovo film di James Bond che verrà interpretata al maschile da Daniele. Da segnalare la scelta "autocelebrativa" di Morgan che ha assegnato a ICS il brano "Iodio" un brano scritto dallo stesso Castoldi nel 1995. Fu il primo singolo dei Bluvertigo e faceva parte del disco di debutto della band. Per il rapper bolognese non sarà sicuramente facile non far rimpiangere l'originale. Così come per l'unico gruppo rimasto in gara non sarà semplice non fare danni con la celebre Enjoy The Silence dei Depeche Mode. Anche questa settimana due eliminazioni con il meccanismo dell' Hell's Factor.
UNDER UOMINI (Simona Ventura) Davide – Can’t say no (Conor Maynard) Daniele – Skyfall (Adele)
UNDER DONNE (Eli…

Arisa: tutte le cover del nuovo album Amami Tour

Ci sono anche molte cover nel nuovo album di Arisa, il live "Amami Tour" in arrivo nei digital store dal prossimo 20 novembre. E le sorprese non mancano visto che la cantante lucana ha ancora una volta dimostrato di saper giocare bene con i generi musicali più disparati
Toxic è una hit di Britney Spears del 2004, numero 1 nelle classifiche inglesi e disco d'oro negli USA. Il brano vanta già una lunga lista di cover di successo e quella di Arisa si segnala come una delle più originali.
Meno sorprendente la scelta di interpretare un classico della musica italiana come "Vecchio Frack" di Domenico Modugno. La versione originale fu pubblicata nel settembre del 1955 sia come 45 che come 78 giri.ottenendo da subito un grande successo di critica e pubblico, ma creando anche qualche problema di censura.
E' a suo modo un classico della canzone italiana anche "Kobra" della Rettore. Pubblicata nel 1980 fu uno dei successi più clamorosi dell'anno vincendo …

Italia Loves Emilia: la cover di A Muso Duro

E' da oggi in rotazione radiofonica sui principali network italiani la cover di “A Muso Duro”, il brano di Pierangelo Bertoli interpretato lo scorso 22 settembre sul palco diItalia Loves Emiliada Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Elisa, Tiziano Ferro, Giorgia, Lorenzo Jovanotti, Ligabue, Litfiba, Fiorella Mannoia, Negramaro, Nomadi, Renato Zero e Zucchero.
Sul finale del brano, ricantato in studio da tutti gli artisti coinvolti nell'iniziativa benefica, è stato inserito, in omaggio al cantautore emiliano, un cameo della voce dello stesso Bertoli.
Il contemporanea il brano sarà d disponibile sulle principali piattaforme digitali, distribuito da Warner Music.
La versione originale era stata pubblicata nel 1979 e dava il titolo al quarto album del compianto cantautore modenese. Il brano racconta il difficile rapporto che Bertoli aveva con la discografia dell'epoca e la sua determinazione a scrivere canzoni secondo il suo stile, con schiettezza, senza nulla concedere alla l…

Giuseppe Delre: nel nuovo album omaggi a Mina e ai Beatles

Contiene anche le cover di "Yesterday" dei Beatles e di "E se domani" di Mina il nuovo album di Giuseppe Delre, cantante e compositore puglese apprezzato a livello internazionale.
Il disco si intitola “Gateway to Life” (Abeat Records/IRD), e sarò disponibile dal 15 novembre su iTunes e negli altri digital store.
L’album, promosso con il sostegno del P.O. FESR PUGLIA 2007/2013 ASSE IV - PUGLIA SOUNDS ed il supporto della Fondazione Andidero, contiene 10 brani inediti e due cover ispirati ad atmosfere e sonorità latin ed even eight, passando per il funk e la jungle.
Nel disco hanno suonato Gaetano Patribolo (sax alto) Vincenzo Abbracciante (Fender Rhodes) Camillo Pace (basso) e Fabio Accardi (batteria).
Della cover di Yesterday Delre scrive:
"Totalmente riarmonizzato in chiave modale/tonale questo brano senza tempo è perfettamente in linea con il pensiero dominante del disco dove ancora una volta l'attenzione è posta sull'uomo ed il trascorrere del tempo…

Gary Barlow: la cover di Here Comes The Sun

L'ex Take That Gary Barlow è ritornato con un nuovo album, il terzo nella sua carriera solita. Il disco si intitola "Sing" ed ha immediatamente conquistato la vetta della classifica UK. Si tratta in realtà di un mini album con sole 6 canzoni, visto che il brano di apertura appare in due versioni differenti.
Nel disco anche la cover di "Here Comes The Sun" dei Beatles, capolavoro scritto da George Harrison e contenuto nell'album Abbey Road del 1969. La versione di Barlow è molto fedele all'originale, ma curiosamente più corta di una ventina di secondi. L'intro del brano dei Beatles è di 15 secondi e nella versione dell'ex Take That solo di 7 secondi. E anche il finale della canzone è stato accorciato. Insomma: nulla di blasfemo ma si ha l'impressione di ascoltare una versione "da talent show " del brano. Quindi molto inutile. La cover era già nota al pubblico inglese visto che in origine Barlow l'aveva realizzata per lo spot te…

Glee: The Music Presents Glease

Le canzoni della colonna sonora del film Grease che sono state state cantate nel telefilm Glee sono state raccolte in un mini album. Nove le tracce per una durata inferiore ai 30 minuti totali, con alcuni dei classici che nella versione originale erano stati portati al successo da John Travolta e Olivia Newton John nel 1978.
Le canzoni erano state cantate negli episodi The Role You Were Born to Play e Glease, entrambi della quarta stagione.
L'EP si intitola Glee: The Music Presents Glease ed in Italia per ora è disponibile solo in formato digitale.
Nulla di particolarmente interessante, ma i fan del telefilm in America sono veramente tanti e hanno garantito ai dischi con le musiche di Glee vendite davvero sorprendenti.


Glee: The Music Presents Glease

TRACKLIST:
1. Blaine – Hopelessly Devoted To You 3:01
2. Mercedes Ryder Jake & Marley – Born Jo Hand Jive 2:43
3. Ryder & Sam – Greased Lightning 3:13
4. Kitty – Look At Me I’m Sandra Dee 1:38
5. Blaine – Beauty School Drop Ou…

Rolling Stones: tutte le cover del nuovo album

Per festeggiare il 50esimo anno di attività i Rolling Stones pubblicano la loro raccolta "definitiva", un triplo album intitolato "GRRR!" che arriverà nei negozi a partire dal prossimo 13 Novembre.
La raccolta contiene il meglio del repertorio della storica band inglese e di conseguenza numerose sono le cover presenti visto che la band di Mick Jagger e Keith Richard ha più volte, nel corso della carriera, attinto al repertorio altrui, soprattutto nei primi anni.
Ad aprire la raccolta è per esempio la cover di "Come One" di Chuck Berry che fu anche il primo 45 giri pubblicato dalla band  il 10 Maggio del 1963. La versione originale era stata invece pubblicata due anni prima dal grande chitarrista americano, senza ottenere particolare successo. La versione degli Stones invece raggiunse la posizione numero 21 delle classifiche UK.
Maggior successo ebbe invece la cover di "Not Fade Away" di Buddy Holley che nel 1964 portò gli Stones per la prima vo…

X Factor 6: le cover della quarta puntata

Scelte musicali certamente curiose per la quarta serata di X Factor in programma questa sera alle 21 30 su Sky Uno HD. Fra le cover assegnate ai ragazzi si passerà da un classico del rock psichedelico come "White Rabbit" dei Jefferson Aiplaine del 1967 alla recentissima "Locked out of heaven", nuovo singolo di Bruno Mars.
La favorita del programma Chiara è chiamata ad interprtare il classico degli Europe "The Final Countdown" grande successo del 1986.
Da segnalare infine la presenza di un brano come "Ritual Union" degli svedesi Little Dragon. Si tratta di un brano pubblicato lo scorso anno nel'album di debutto della band che ha ottenuto ottime critiche dalla stampa specializzata. Ma sicuramente non molto conosciuto al grande pubblico.
C'è anche curiosità per l'esibizione di Arisa che proporrà il suo nuovo singolo inedito e alcune cover "in finto inglese" che faranno parte nel suo nuovo album live.

UNDER UOMINI
Davide Merlin…

Per Gaber ...Io ci sono: la tracklist ufficiale

E' stata ufficializzata la scaletta del tributo a Giorgio Gaber che arriverà nei negozi il prossimo 13 novembre e realizzato dalla Fondazione a lui dedicata.
Si tratta di un triplo CD che raccoglie in sostanza il lavoro sviluppato al festival Gaber di Viareggio dal 2004, dove anno dopo anno sono arrivati tanti interpreti del panorama nazionale
Al progetto intitolato "... Io ci sono " partecipano cinquanta artisti interpretano ognuno un brano diverso, ripercorrendo in successione temporale la carriera gaberiana che racconta, divertendo ed emozionando, la storia del nostro Paese.
Dal 1958 al 2003, cinquanta brani che fanno la storia di una carriera unica, restaurati, arrangiati, prodotti e risuonati dai più grandi artisti del panorama musicale.
Nella scaletta spicca il nome di Patti Smith che partecipa al disco con la versione in inglese di "Io come persona" che diventa "I, as a Person".
Oltre alla versione Standard di “…io ci sono”, sarà disponibile…

Scala & Kolacny Brother: nuovo album di cover

Nuovo album di cover per Scala & Kolacny Brother,  il coro femminile più famoso della musica pop. Si intitola December ed è probabilmente il più singolare album natalizio in circolazione. Le 14 canzoni che conpongono la tracklist del disco sono infatti tutte state in gran parte dal repertorio rock e pop degli ultimi anni. Si tratta quindi di canzoni "ispirate" al Natale e non "classici" del genere nataliazio.
Il coro belga, diventato famoso per la cover di "Creep" utilizzata nel trailer di The Social Network,  ha ormai alle spalle una luga seri di album di successo
Tra le tracce più interessanti del nuovo album, la cover di  "My December" dei Linkin Park che apre il disco. La versione originale era stata pubblicata dalla band americana nel Natale del 2001 all'interno di una compilation natalizia dell'emittente radio KROQ.
"Christmas Light" era stato invece invece pubblicato come singolo dai Coldplay nel Natale del 2010.
N…

Cee Lo Green: album di Natale con sorprese

Anche per Cee Lo Green è arrivato il momento di pubblicare una album di canzoni natalizie, una vera tappa obbligata nella carriera di ogni star americano. L'album intitolato "Cee Lo's Magic Moments" arriva a dire il vero in un momento un po' delicato per il corpulento cantante, che proprio in questi giorni è finito sotto inchiesta per le accuse di una ragazza che ha affermato di essere stata drogata e violentata dal cantante.
Si tratta - a dire il vero - di accuse che appaiono non molto circostanziate che però rischiano di  fare a pugni con il repertorio natalizio di questo album e di offuscare l'immagine del 38enne cantante di Atlanta.
Per quanto riguarda la scaletta del disco va segnalato che le sorprese non mancano. A classici come "White Christmas" e "Silent Night" sono stati per l'occasione affiancati brani più recenti come "What Christmas Means To Me" che fu interpretata per la prima volta da Stevie Wonder nel 1967. An…

Il nuovo singolo di Anastacia è la cover di "Best Of You"

E' la cover di "Best of you" dei Foo Fighters il nuovo singolo di Anastacia che anticipa la pubblicazione del nuovo album It's a Man's World interamente composto da cover che arriverò nei negozi il prossimo 9 novembre,
La versione originale del brano faceva parte del quinto album della band di Dave Grohl "In Your Honor" pubblicato nel 2005
Grohl scrisse la canzone nel 2004 in appoggio alla campagna per le elezioni presidenziali del candidato del Partito Democratico John Kerry. L'ex Nirvana ha anche raccontato che il demo del brano non gli piaceva affatto e fu il suo manager ad insistere di inserire il brano nel disco, E fece bene visto che ad oggi è il singolo di maggior successo della band. l'unico nella loro carriera ad aver conseguito il disco di Platino negli USA avendo superato il milione di copie vendute.
La versione di Anastacia è grintosa e potente, certamente una svolta rock per la cantante di Chicago che torna sulle scene a 4 anni d…

Il ritorno delle Bananarama con la cover di Moves Like Jagger

Ritorno sulle scene per le Bananarama, una delle formazioni più popolari degli anni 80 (grazie soprattutto alla cover di "Venus") e certamente uno dei gruppi femminili più fortunati della storia del pop. Per festeggiare il 30esimo compleanno della band e lanciare una nuova tournée negli USA, è stato pubblicato un nuovo singolo intitolato Now or Never, inserito in un extended play che contiene anche una cover. E forse non è un caso visto che molta della fortuna della band è legata alle cover: oltre alla già citata hit degli Shoking Blue, anche le loro versioni di Help dei Beatles di Natham Jones e delle Supremes e di "Na Na Hey Hey ebbero negli anni 80 un buon successo in classifica.
La cosa certamente originale è pero che ora la scelta per la cover sia caduta su un brano decisamente recente come "Moves Like Jagger", successo dello scorso anno dei Maroon 5 e Christina Aguilera.
Va subito chiarito che la cover non è francamente nulla di speciale, certamente non…