Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

Punkreas: un album di cover per festeggiare i 25 anni di carriera

I Punkreas festeggiano i 25 anni di carriera con un nuovo album interamente composto da cover, che sarà nei negozi e nei digital stores dal prossimo 10 giugno. Il disco - che arriva a distanza di due anni dal precedente “Noblesse Oblige” pubblicato nel gennaio del 2012 da Edel Music - si intitolerà "Radio Punkreas".
Quasi tutti i brani dell'album vedono la partecipazione di un ospite speciale, scelto tra gli autori e gli esecutori originali come ad esempio, Alberto Radius, Samuel dei Subsonica, Bunna degli Africa Unite, Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Nel disco è presente anche una collaborazione con Freak Antoni, storico leader degli Skiantos scomparso lo scorso 12 febbraio. Ad anticipare l'uscita dell'album è stato il singolo "Il Mondo" , cover del celebre brano di Jimmy Fontana, cantata insieme a Piotta (alias Tommaso Zanello).
La versione originale risale al 1965 e il testo della canzone fu scritto da Gianni Meccia e Gianni Bocompagn…

La cover di "My Way" cantata da Christopher Lee

Il divertente attore inglese Christopher Lee ha pubblicato una sua divertente rilettura di "My Way" il classico scritto da Paul Anka e portato al successo da Frank Sinatra. Lo ha fatto nel suo nuovo EP di cover intitolato "Metal kinight" realizzato insieme alla band italiana di power metal sinfonico Rhapsody Of Fire, attiva da oltre 20 anni.
Il disco contiene in totale sette tracce. Due canzoni tratte dal musical "Man of La Mancha", che debuttò a Broadway nel 1965 - liberamente ispirato alle vicende del Don Chisciotte di Miguel de Cervantes: "Impossible dream" e "I, Don Quixote". In scaletta anche "The toreador march" tratta dalla "Carmen" di Bizet.
Lee - che lo scorso 27 maggio ha compiuto 92 anni - è già entrato nel Guinnes Dei Primati come l'attore vivente più citato sugli schermi grazie alle sue innumerevoli partecipazioni a pellicole di successo. Ma detiene anche un altro curioso primato: con i suoi 196 cm…

Una cover di Taylor Swift per Nick Mulvey

Nick Mulvey è un giovane cantautore inglese non ancora molto conosciuto al pubblico italiano. E' stato lui l'ospite dell'ultima puntata della stagione del BBC Live Lounge, la trasmissione radiofonica della BBC Radio 1 che si distingue da anni per le molte cover interessanti eseguite dal vivo.
Nick - che in patria si era già fatto conoscere qualche anno fa con il gruppo dei Portico Quartet - ha proposto una singolare versione di "We Are Never Ever Getting Back Together" di Taylor Swift.
La versione originale risale al 2012 e fu pubblicato come primo singolo del quarto album della cantante intitolato Red
Negli Stati Uniti, il singolo ha raggiunto la vetta della classifica iTunes in cinquanta minuti, superando il record che era stato stabilito da  Lady Gaga nel 2011 con Born This Way.
La cover di Nick Mulvey è davvero molto distante dalla verisone originale. Accompagnato solo dalla chitarra acustica Nick trasforma il brano in una ballata folk. A dire il vero poco c…

Miguel Verdolva: il remix di "O Superman"

Il Dj sorrentino Miguel Verdolva, all’anagrafe Antonello Verdoliva, continua ad ottenere successo, con la canzone “O Superman”, remake di un brano dpubblicato da Laurie Anderson nel 1982.
Arriva ora su etichetta d:vision il remix realizzato da Daddy’s Groove & Cryogenix, big track già ritoccata da Francesco Rossi, Zoo Brazil e Dirty Vegas, abili trend-setter che si sono adoperati per Miguel Verdolva creando un remix package di portata monumentale.
Una canzone contro la guerra, che in Italia divenne popolare grazie sportattutto alla trasmissione Mr Fantasy di Carlo Massarini che trasmise spesso il suggestivo video. Il singolo della canzone ottenne un inaspettato successo arrivando fino alla numero 2 delle classifiche inglese. La cantautrice newyorchese pubblicò il brano anche all'interno del suo album di debutto Big Science. "O Superman" ha pui una "seconda vita" dopo che la stessa Anderson la suonò a New York, appena una settimana dopo gli attentati dell’…

Mango: tutte le cover del nuovo album “L’amore è invisibile”

Quindici canzoni (12 cover e tre inediti) nel nuovo album di Mango in uscita il prossimo 27 marzo. Il disco si intitola “L’amore è invisibile” ed arriva a 3 anni di distanza dal precedente "La Terra Degli Aquiloni". Per riguarda le cover colpisce certamente la scelta di nomi davvero importanti del panorama musicale internazionale, dai Beatles a David Bowie da Sting agli U2. Spazio anche ai grandi capolavori della musica italiana come “A me me piace ‘o blues” di Pino Daniele e “Una giornata uggiosa” di Battisti. In scaletta anche un omaggio a Fabrizio De Andrè con la cover della bellissima "Amore che vieni amore che vai".
Il disco è stato prodotto con la collaborazione di Rocco Petruzzi (tastiere) e Carlo De Bei (chitarre) ed è stato registrato presso gli Isola Studios di Milano e missato presso gli Alari Park (Cernusco sul Naviglio, nella provincia milanese. Può essere probabilmente considerato una sorta di prosecuzione dell'album "Acciappanuvole" d…

La cover di "Ho Fatto L'Amore Con Me"

Ci sono brani come "Ho Fatto L'Amore Con Me" che sono in qualche modo entrati nella storia della musica italiana - magari di quella più trash - pur non essendo mai entrati nella Hitparade dei dischi più venduti. Eppure chi è cresciuto negli anni 80 sicuramente ricorda il brano cantato con il suo inconfondibile timbro vocale da Amanda Lear. Oggi il brano è stato ripreso da Eleonora Magnifico e i Redrum Alone. La cantautrice queer, questa volta in veste di interprete, si affida alla produzione artistica del duo electro barese. I Redrum Alone hanno scelto un arrangiamento a base di arpeggi ipnotici su una ritmica cadenzata e potente. Eleonora Magnifico, che da qualche anno è un punto di riferimento per l'ambiente ueer pugliese e non grazie soprattutto al successo del singolo "Sono venuta", rilancia la provocazione del brano originale, rispecchiando un mondo fatto di irriverenza e pathos tipico del tempo.  Anche l'artwork della copertina richiama, con il s…

Me First and the Gimme Gimmes: la cover di Beautiful

Si allunga ancora la lista delle cover di "Beautiful", il celebre brano portato al successo da Christina Aguilera nel 2002. Dopo le versioni realizzate da Elvis Costello, The Zutons, Chaka Khan e Lemonheads, arriva ora il remake dei Me First and the Gimme Gimmes.
Si tratta ovviamente di una rilettura in chiave punk rock della ballata scritta da Linda Perry e che il gruppo capitanato da Fat Mike ha scelto come singolo per lanciare il nuovo album "Are We Not Men? We Are Diva!".
Cover dunque molto energica nella quale la band - che raccoglie componenti di vari gruppi della scena rock americana come NOFX, Foo Fighters, Lagwagon e Swingin’ Utters - mette ancora una volta in evidenza tutta la sua abilità a "giorcare" con la musica in modo scanzonato e irriverente.La formazione attuale del gruppo vede la presenza di Spike Slawson alla voce Joey Cape e Chris Shiflett alla chitarre, Fat Mike al basso e alla voce e Dave Raun alla batteria ma nel corso degli anni h…

Il nuovo singolo di Paola Folli è la cover di "Woodstock"

Paola Folli ritorna con un nuovo disco e lo fa con la cover di un grande classico degli anni 60.
Dal 23 maggio sarà disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “Woodstock", storico brano scritto da Joni Mitchell del 1969 che la cantante milanese ha interpretato in modo decisamente personale.
«Quando ho deciso di mettermi al lavoro sul mio nuovo progetto discografico ho pensato che mi sarebbe piaciuto inserire, oltre a nuove composizioni, anche degli omaggi a brani per me molto importanti – racconta Paola Folli – Ho scelto “Woodstock” per l’ammirazione che ho per Joni Mitchell, per la bellezza della linea melodica di questo brano e per l’importanza del messaggio che trasmette. Il pezzo parla di un ritorno alle origini ma anche di rinascita, e descrive bene non solo questa fase della mia vita ma anche i nostri tempi, caratterizzati da un bisogno sia di modernità che di “back to the garden”, ritorno alle origini».
Qualche curiosità sulla canzone  La prima ve…

Un omaggio a Little Tony per Eleonora Micol

Il prossimo 27 maggio ricorre il primo anniversario della scomparsa di Little Tony, il celebre cantante protagonista della scena rock italiana degli anni 60. La giovane cantante livornese Eleonora Micol rende omaggio al cantante di "Cuore Matto" con il suo singolo nuovo che è la cover di "Non è una festa". Scelta sicuramente singolare visto che non si tratta certamente di uno dei classici della carriera di Little Tony. La versione originale fu pubblicata come 45 giri nel settembre del 1969 e la si può ascoltare come brano conclusivo dell'album "Special" pubblicato nel maggio del 1970. Il singolo arrivò fino alla numero 11 della hitparade italiana e contribuì l'anno successivo al successo dell'LP.
Il brano porta la firma di Little Tony e di Franco Migliacci. Il testo è stato - come spesso capita nelle cover - declinato al femminile.

L’idea di reinterpretare questo brano è nata al semplice scopo di ricordare un artista a cui la cantante si sent…

Rossana Casale: album tributo a Giorgio Gaber

A distanza di sette anni dal precedente lavoro esce il nuovo album di Rossana Casale. Il disco si intitola “Il Signor G e l’amore” ed è un album-tributo a Giorgio Gaber, sostenuto e promosso dalla stessa Fondazione Gaber.
Il progetto è nato circa un anno fa, con l’idea di scegliere dal vasto repertorio gaberiano la tematica amorosa, raccontandone i pensieri più intimi e le contraddizioni: verità e bugia, libertà obbligatoria e ritorno, falsità e tenerezza…Dice Rossana: Quando canti per la prima volta le canzoni di Gaber, sai che non potrai più smettere. Mettere insieme quelle canzoni e contemporaneamente fare la scelta dolorosa di evitarne talune per pudore, perché troppo sue, ascoltarle e cantarle una dopo l’altra, è come sedersi ad un tavolo con Giorgio Gaber e ascoltarlo, a volte serio a volte sarcastico, raccontare della sua vita, ma anche della tua e di quella di tutti». Forte l’impronta jazz del disco: «Il jazz apre il racconto alla sua profonda verità, corre ai confini assolut…

Saluti da Saturno: nel nuovo album omaggi a Battisti ed Endrigo

Esce il 19 maggio “Shaloma Locomotiva“, il nuovo lavoro discografico di Saluti da Saturno. Il disco sarò composto da nove cover e da un inedito strumentale e nasce dunque dal desiderio di Mirco Mariani di raccontarsi attraverso brani di altri. Davvero curiosa la scelta delle cover visto che si passa da Ciao mare, della Orchestra Casadei a Io vorrei non vorrei ma se vuoi di Lucio Battisti. Nel disco sono poi presenti due brani di Sergio Endrigo (La rosa bianca – dai versi del poeta cubano José Martí e Io che amo solo te). Completano il disco Baciami tanto/Besame Mucho (Consuelo Velázquez), Il tango delle capinere (Cesare Andrea Bixio-Bixio Cherubini) e La Paloma Azul (brano tradizionale messicano).
Le canzoni sono state partorite di getto (registrate nel giro di pochi giorni al LABOTRON – Laboratorio Bologna Mellotron), dalla balera al free jazz cantautorale, e rappresentano la biografia in musica di Saluti da Saturno.
Il disco verrà presentato dal vivo attraverso due esclusivi appun…

Marco Sbarbati e Vittorio Grigolo cantano la cover di “Hallelujah”

Giovedì 8 maggio alle 21 sul sagrato del Duomo di Milano il giovane cantautore Marco Sbarbati sarà tra i protagonisti dell’evento “Venite a vedere questo spettacolo”. Durante la serata, organizzata dall’Arcidiocesi di Milano con la presenza del Cardinale Scola, si esibirà in duetto con il tenore Vittorio Grigòlo eseguendo la cover di “Hallelujah” di Leonard Cohen.
“Sono molto felice dell’invito che mi è stato fatto per cantare ad un evento tanto importante – racconta il 28 enne cantante marchigiano - A questo si aggiunge il piacere di cantare una canzone, Hallelujah, a cui sono molto affezionato, il fatto che Piazza del Duomo sarà piena e che con me ci saranno tanti grandi artisti e il grande tenore, nonché amico, Vittorio Grigòlo. Mi sembra non possa essere vero!” Sul palco di Piazza Duomo si alterneranno grandi nomi della cultura, del cinema, del teatro e della musica. La serata sarà arricchita dalla testimonianza di Gemma Capra Calabresi e da letture di brani tratte dai i giganti …

Chiara Civello racconta il nuovo album “Canzoni”

Sono diciassette i brani contenuti in "Canzoni" il nuovo album di Chiara Civello, nel quale per la prima volta la cantante si presenta nelle vesti di sola interprete.
L'album - prodotto da Nicola Conte - è stato registrato tra Rio de Janeiro, New York e Bari, innovandosi tra le molteplici contaminazioni musicali e i tributi al cinema italiano degli anni ‘60 e ’70, per poi elaborare il tutto in sonorità ricche di grande sensualità e romanticismo.

Così la cantante ha commentato le cover contenute nel disco.

Giorgia: nel nuovo tour omaggi a Laura Pausini e Jovanotti

Si è chiuso con tre cover “a sorpresa” il concerto di Giorgia al Palafabris di Padova, prima data del «Senza Paura Tour 2014» . Nel corso dei bis - infatti - la cantante romana ha festeggiato i vent’anni di carriera interpretato tre classici degli anni 90 e rendendo omaggio agli amici Jovanotti e Laura Pausini. Nell’ordine i brani interpretati da Giorgia sono stati “Serenata Rap” (brano che Lorenzo Jovanotti pubblicò nell’estate del 1994) seguita da “Strani Amori” la canzone che Laura Pausini cantò al festival di Sanremo sempre nel 1994, nella stessa edizione nella quale la cantante romana debutto nella sezione Nuove Proposte con la celebre “E Poi”. La terza cover proposta è stata invece “The Rhythm of the night” dei Corona (ma con la voce di Jenny B) che in quel 1994 fu addirittura il brano più venduto dell’intero anno in Italia. Curiosamente anche la stessa Pausini aveva interpretato una sua versione della celebre hit all’interno del suo Medley per il concerto del Capodanno 2012. E…

Rufus Wainwright: Live from the Artists Den con omaggio alla mamma

C’è anche un toccante omaggio alla mamma nel nuovo album dal vivo di Rufus Wainwright.
Il disco si intitola Live from the Artists Den ed è stato registrato nel corso del concerto del 12 maggio del 2012 nella Church of the Ascension del Greenwich Village di New York.
Spulciando con attenzione la trecklist del disco – che in totale contiene 16 brani – si scopre la presenza di un brano scritto da Kate McGarrigle, madre di Rufus e a lungo sposata con Loudon Snowden Wainwright III. Si tratta di “On My Way to Town" brano che la musicista canadese scrisse nel 198 ed inserì nell’album “Love Over and Over” pubblicato con la sorella a nome Kate and Anna McGarrigle. La toccante interpretazione al pianoforte di Rufus vuole essere a tutti gli effetti un tributo alla madre, scomparsa per una rara forma tumorale nel 2010.
In realtà nel disco compare anche una seconda cover: un omaggio al padre Loudon con l’interpretazione di "One Man Guy". Non si tratta però in questo caso di una cov…

Corazon il nuovo album di Santana

Si intitola Corazón il nuovo album di Carlos Santana in uscita il prossimo 6 Maggio. L'album - il 37esimo nella lunga carriera del grande chitarrista messicano - vede la presenza di molti ospiti illustri come Gloria Estefan, Juanes, Ziggy Marley e Pitbull.
Molte le cover presenti nel disco a cominciare dal singolo che ha preceduto l'uscita dell'album, una bella versione di "La Flaca"  la canzone che fece conoscere in tutto il mondo gli Jarabe De Palo. Il brano fu pubblicato nel 1996 ma il successo per la band spagnola arrivò solo l'anno successivo quando "La Flaca" fu utilizzata per uno spot pubblicitario trasmesso in TV. Seicentomila copie vendute in Spagna e trecentomila in Italia oltre al successo ottenuto in Sudamerica. La versione di Santana - abbastanza fedele all'originale ma con in più il classico assolo finale di chitarra - è cantata dal cantante colombiano Juanes. Potrebbe piacere al pubblico americano che non conosce l'originale. …

Nick Cave, Iggy Pop e Thurston Moore insieme per un omaggio ai Gun Club

Molti nomi importanti nel nuovo volume delle Jeffrey Lee Pierce Sessions Project, serie di compilation ideate per rendere omaggio al cantante della band americana dei The Gun Club.
Dopo la morte di Pierce, avvenuta nel 1996 per emorragia cerebrale a Salt Lake City, l'amico Cypress Grove trovò una cassetta di canzoni inedite, a cui i due artisti avevano lavorato insieme. Con la collaborazione di vari amici e colleghi di Pierce, Grove registrò le canzoni professionalmente e diede inizio al The Jeffrey Lee Pierce Sessions Project, giunto ora al quarto capitolo.
La nuova raccolta si apre con un brano inciso insieme da Nick Cave, Iggy Pop e Thurston Moore dei Sonic Youth. Si tratta della cover di “Nobody’s city”, brano originariamente apparso nell'edizione rimasterizzata di "Mother Juno" pubblicata nel 2005.
Nella raccolta - che si intitola "Axels & sockets" - compaiono anche altri nomi celebri come Debbie Harry dei Blondie, Bertrand Cantat dei Noir Desir…

Beth Gibbons dei Portished canta la cover di "Black Sabbath"

Anche Beth Gibbons ha voluto dare il suo personale contributo al Record Store Day di quest'anno. La cantante dei Portishead ha realizzato insieme ai conterranei Gonga una interessante versione di "Black Sabbath" brano che la band di Ozzy Osbourne incise nel 1970 e che apriva il loro leggendario album d'esordio.
I Gonga, per chi non li conoscesse, sono un notevole trio di rock doom e stoner strumentale di Bristol, piuttosto noto anche al pubblico italiano appassionato del genere. Per l'occasione è stato distribuito in rete un video molto suggestivo, realizzato utilizzando alcune scene del film di Mario Bava "I Tre Volti della paura" del 1963. La pellicola fu distribuita all'estero con il titolo di "Black Sabbath" e proprio da  quel film presero spunto qualche anno più tardi Iommi e Osbourne per il nome della loro band.
La versione dei Gonga è stata ribattezzata con un gioco di parole "Black Sabbeth". Risultato davvero suggestivo,…