Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

Paul Buchanan: la cover di Ashes To Ashes

La cover di "Ashes to Ashes" cantata da Paul Buchanan è stato uno dei momenti migliori della serata dedicata a David Bowie alla Royal Albert Hall di Londra. Uno show che faceva parte della del BBC Proms, tradizionale appuntamento di otto settimane durante il quale vengono eseguiti uno o più concerti al giorno nella celebre sala nel quartiere di South Kensington in compagnia di prestigiose orchestre.Ieri - 29 luglio - oltre all'ex Blue Nile sono saliti Marc Almond (Soft Cell), John Cale (Velvet Underground), Neil Hannon (Divine Comedy), Anna Calvi, Laura Mvula, Conor O’Brien e Amanda Palmer.
Paul Buchanan interpreta il brano in maniera intensa e emozionante, accompagnato dalla orchestra s t a r g a z e diretta da André de Ridder. Il nuovo arrangiamento è stato realizzato da Jherek Bischoff

Beat Bugs: nella colonna sonora le cover dei Beatles

In attesa che la nuova serie animata Beat Bugs sbarchi ufficialmente su Netflix, arrivano le prime note della colonna sonora, che sarà legata alle leggendarie canzoni dei Beatles.
Il cartone, disponibile dal 3 agosto 2016, è rivolto principalmente a un pubblico infantile e rielabora al suo interno molte delle hit più famose dei Fab Four. La serie (13 episodi della durata di 22 minuti ciascuno) è firmata dal regista australiano Josh Wakely.
Il giorno del lancio dello show, Republic Records distribuirà la colonna sonora ufficiale della prima stagione esclusivamente su Apple Music. Suddivisa in due volumi, la prima stagione includerà  cover cantate da grandi artisti come P!Nk, James Corden, Aloe Blacc, Sia, Eddie Vedder, Robbie Williams, Frances, The Shins e The Lumineers.

Dal 4 novembre arriverà nei negozi la colonna sonora della prima stagione ed una compilation con il meglio delle due stagioni.

La colonna sonora della seconda stagione sarà rilasciata a novembre 2016 e sarà composta …

Teresa De Sio canta Pino Daniele

Il nuovo album di Teresa De Sio sarà un tributo a Pino Daniele, il grande cantautore romano scomparso nel gennaio dello scorso anno. Lo ha annunciato la stessa cantate, attualmente impegnata in un tour estivo. "Per me questo è un progetto 'devozionale' - dichiara Tesera De Sio - Pino sta sulle facce della gente, sulla facciata dei palazzi, per le strade. Non possiamo salutarlo che con la musica".
In passato molte volte le loro carriere si sono incrociate.
Pino Daniele aveva già scritto per lei 'Nanninella'. Teresa De Sio dopo la scomparsa dell'amico e collega ha composto per lui ''O Jammone'. Insieme sul palco del Palapartenope nel 2013 avevano cantato insieme 'Voglia 'e turna'' e 'Napul'è', condividendo canzoni, origini e quella napoletanità viscerale. Ora la cantautrice è pronta a reinterpretare le canzoni di Daniele nel progetto 'Teresa canta Pino'. I brani sono già stati selezionati e ora si sta lavoran…

Vinicio Capossela: la cover di Se Perdo Anche Te

Divertente scambio di cover tra Gianni Morandi e Vinicio Capossela. Tutto è iniziato lo scorso 22 luglio quando il cantante bolognese ha postato sulla pagina web una sua versione di "La padrona mia", uno dei brani contenuti ne "Canzoni della Cupa", il nuovo album che Vinicio Capossela.
La risposta del cantautore irpino non si è fatta attendere ed è arrivata sempre attraverso i social network. Una clip nella quale Capossela interpreta a suo modo "Se Perdo Anche Te" brano che Morandi pubblicò nel 1967 come lato B del singolo "C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones". Quella di Morandi è però in realtà la versione italiana di "Solitary Man" di Neil Diamond, con un testo di Franco Migliacci e Antonio Bazzocchi. Per la sua cover Capossela si è fatto accompagnare da Alessandro Asso Stefana. Il video - girato da Chico De Luigi - è accompagnato dal divertente saluto: C'era un ragazzo che come me amava la Padro…

Berman Brothers: la cover di Walking On Sunshine

E’ la cover di “Walking On Sunshine” di Katrina & the Waves il singole scelto per lanciare il nuovo album di Frank e Christian Berman, conosciuti in tutto il mondo come Berman Brothers. Dopo il successo del progetto cubano “Rhythms Del Mundo”, i due celebri produttori tornano, giusto in tempo per le Olimpiadi, con un nuovo album con cui portano l’ascoltatore a fare un viaggio a Rio de Janeiro. Il nuovo album si intitola TAKE ME TO RIO, vede l’incontro tra star internazionali come Outkast, Mando Diao, Katrina & the Waves e Marlon Roudette e i migliori musicisti brasiliani di samba e bossa nova Tutte le canzoni del disco sono state sono state prodotte dai Berman Brothers che hanno mantenuto le voci originali dei pezzi e hanno lavorato con un collettivo di musicisti brasiliani. La versione originale di “Walking On Sunshine” risale al 1983 anche se il successo arrivo solo due anni più tardi. Il brano non è stato scritto dalla leader del gruppo Katrina, ma dalla chitarrista Kimber…

Ydalia Suarez: la cover di Candela

Dai tormentoni estivi non ci si salva facilmente. Anche perché spesso ritornano a distanza di qualche anno. Come nel caso di “Candela” brano che la portoricana Noelia piazzò nelle classifiche italiane esattamente 15 anni fa. Ora la canzone – che nell’estate del 2001 arrivò fino alla numero quattro della nostra Hit Parade – viene riproposta in una nuova versione cantata dalla attrice e ballerina cubana Ydalia Suarez, che ritorna così alla musica, suo originale amore sin da quando era bambina. In Italia dal 2000 la cantante cubana si è fatta notare in alcuni film horror del regista Bruno Mattei e per le partecipazioni alle fiction Mediaset ”RIS” e “Centovetrine” - Ydalia ha affidato a Nick Peloso la rivisitazione della canzone. Una cover con suoni attuali, fresco e attuale e ballabile, ribattezzato “Candela 2k16”. La canzone “Candela” porta la firma di Fabio Alonso Salgado, in arte Estéfano, popolare musicista colombiano, autore di brani di successo per Gloria Estefan, Julio Iglesias, …

Jack Garratt: la cover di Crazy In Love di Beyonce

Jack Garratt è stato ospite della puntata di oggi - venerdì 21 luglio - della trasmissione "Like a Version" trasmessa della radio australiana triple j. Oltre a presentare una delle canzoni del suo nuovo album "Phase" pubblicato all'inizio dell'anno, il cantante britannico ha eseguito la cover di "Crazy in Love" la celebre hit di Beyonce del 2003.
Una versione rarefatta e decisamente distante dall'originale, con Garrat ha eseguito in solitudine accompagnandosi alla testiera.
"Crazy In Love" rappresentò il debutto da solista per l'ex Destiny's Child che pubblico il brano inseme al futuro marito Jay Z. I due firmarono il brano insieme a Rich Harrison.
Il singolo raggiunse la numero uno sia in UK che negli USA.
Il brano conteneva il sample di Are You My Woman (Tell Me So) dei The Chi-Lites.
Molte le cover ufficiali della canzone, fra le quali quelle di Puppini Sisters, Baseballs, Nerina Pallot e Snow Patrol. Quella di Garratt me…

Anche i Pearl Jam rendono omaggio a Alan Vega

Anche i Pearl Jam hanno voluto rendere omaggio ad Alan Vega, scomparso lo scorso 16 luglio all'età di 78 anni. Lo hanno fatto nel corso del concerto che la band di Eddie Vedder ha tenuto la sera successiva al Pemberton Festival, in Canada.
Il gruppo ha eseguito "Dream Baby Dream" probabilmente il più celebre dei brani della carriera del duo newyorchese. I Suicide registrarono per la prima volta il brano nel 1977 con il titolo di "Keep Your Dream". Solo due anni più tardi il brano con il titolo e il testo modificati, fu pubblicato come 45 giri per la Island Records. La produzione fu affidata a Rick Ocasek dei The Cars. Il singolo non ottenne alcun successo commerciale in nessuna nazione ma è sempre stato considerato dalla critica uno dei brani fondamentali della storia del rock. Le riviste Uncut, Q, Sounds e Pitchfork lo hanno inserito nelle loro rispettive classifiche delle canzoni migliori di sempre. Bruce Springtreen ha spesso in passato eseguito il brano da…

Sampha: la cover di All I Need degli Air

La programmazione musicale della BBC Radio 1 si conferma ancora una volta ricca di sorprese per gli appassionati di cover.
Sampha è un giovane musicista inglese che si è fatto notare nella scena della musica elettronica per la sua bella voce soul e per le sue collaborazioni con Jessie Ware, Drake e Kanye West.
Ospite negli studi della BBC Radio 1 per la trasmissione Piano Session condotta da Huw Stephens, il giovane cantante londinese ha eseguito al pianoforte una versione da brividi della bella "All I Need" degli Air.

La versione originale della canzone risale al 1998 ed era contenuta nell'album di debutto del duo francese intitolato Moon Safari. Il brano porta la firma dei due componenti del gruppo Nicolas Godin e Jean-Benoît Dunckel, ma anche di Beth Hirsch che canta la canzone. Pubblicata come singolo, arrivò fino alla numero 29 della classifica UK e contribuì non poco al successo dell' album "Moon Safari" disco d'Oro in Francia e di Platino in Ingh…

Neil Young: la cover di Volare nel tour italiano

Anche Neil Young non ha saputo resistere al fascino di "Volare" di Domenico Modugno.
Nel corso del suo tour italiano di quest'anno il grande cantautore canadese ha infatti inserito in scaletta un omaggio alla canzone italiana più famosa nel mondo. Il brano è stato però cantato (con buona intonazione) da Lukas Nelson, leader e chitarrista dei Promise of the Real, la band che ha accompagnato Young nel corso del nuovo tour oltre ad aver suonato nell'album The Monsanto Years.
La cover di "Volare" è stata eseguita in tutte e quattro i concerti italiani, Piazzola Sul Brenta, Roma, Lucca e Milano.

La versione originale di "Nel Blu Dipinto di Blu" fu cantata la prima volta il 31 gennaio del 1958 sul palco del Festival di Sanremo e da allora il suo successo è stato inarrestabile e la canzone è diventata il simbolo della musica italiana nel mondo. Negli Stati Uniti - dove tutti la conoscono con il titolo di Volare - rimase alla numero uno della classifica …

James Bay: la cover di "Hymn for the weekend" al BBC Live Lounge

James Bay ha reso omaggio ai Coldplay nel corso della trasmissione BBC Live Lounge.
Il cantautore inglese – ospite degli studi londinesi di Maida Vale – ha presentato il suo nuovo singolo ‘Craving’ che arriva dopo il clamoroso successo ottenuto dal disco di debutto Chaos and the Calm pubblicato lo scorso anno.
Bay ha poi eseguito una originale versione di “Hymn for the weekend” canzone che fa parte del piu recente album dei Coldpaly e che nel disco “A Head Full Of Dreams” vede Chris Martin duettare con Beyonce. Il brano è stato il secondo singolo estratto dall'album e ha raggiunto la posizione numero 6 in Inghilterra.
Una cover convincente con la graffiante voce del giovane cantautore inglese in bella evidenza, che è piaciuta anche agli stessi Coldpaly che hanno segnalato il brano con un tweet attraverso il loro account di Twitter, complimentandosi con James Bay. Il quale – probabilmente non a caso - si è presentato negli studi della BBC con una t-shirt di Beyonce.
James Bay si e…

Addio ad Alan Vega dei Suicide

Il 2016 si porta via un altro importante personaggio della storia del rock. E' morto a 78 anni Alan Vega, cantante della band dei Suicide, da lui fondati all'inizio degli anni 70 insieme a Martin Rev nel 1971.
La notizia della sua scompara è stata resa pubblica dall'amico Henry Rollins.
I Suicide hanno lasciato un segno indelebile nella scena musicale, me al di là delle (poche) copie vendute dei loro dischi. Tra gli artisti che hanno interpretato le loro canzoni c'è anche Bruce Springsteen che ha spesso inserito la loro Dream Baby Dream nelle scalette dei suoi concerti oltre ad aver pubblicato il brano nel 2008.



St. Vincent la cover del tema della serie tv "Cuori senza età"

La cantautrice americana St. Vincent ha regalato ai suoi fan una curiosa cover del tema di una della serie TV "Golden Girls" da noi nota con il titolo di "Cuori Senza Età".
Il brano intitolato "Thank You for Being a Friend" portava la firma del compositore Andrew Gold ed ottenne un buon successo nelle classifiche USA. In passato gli Animal Collective avevano utilizzato un sample dallo stesso tema per realizzare la loro Golden Gal.
La serie TV "Golden Girls" andò in onda in america dal dal 1985 al 1992 e in italia fu trasmessa da Rai 1 dal 1987 al 1994. La cover di St. Vincent è stata per ora resa pubblica solo sulla sua pagina Twitter.

I remade the "Golden Girls" theme song into a dirge. #thankyouforbeingafriendpic.twitter.com/1UaKx6oGgk — St. Vincent (@st_vincent) 11 luglio 2016

BBC Proms 2016: Tributo a Bowie

La stagione 2016 della BBC Proms dedicata alla musica classicaprevede quest'anno anche una speciale serata dedicata alla musica di David Bowie. Lo spettacolo - in programma il prossimo 29 Luglio alla Royal Albert Hall di Londra - si inserisce nel tradizionale appuntamento di otto settimane durante il quale vengono eseguiti uno o più concerti al giorno nella celebre sala nel quartiere di South Kensington in compagnia di prestigiose orchestre.
La serata vedrà il collettivo musicale stargaze diretto dal maestro tedesco André de Ridder eseguire brani del repertorio del Duca Bianco in compagnia di alcuni prestigiosi nomi della musica rock.
Sul palco della Royal Albert Hall saliranno infatti Marc Almond (Soft Cell), John Cale (Velvet Underground) e Paul Buchanan (Blue Nile).
Tra gli ospiti della serata anche Anna Calvi, Laura Mvula, Conor O’Brien e Amanda Palmer oltre al tenore Philippe Jaroussk, al compositore olandese Michel van der Aa e al musicista americano David Lang.
Biglietti i…

Will Downing: il nuovo album Black Pearls

Dopo una lunga pausa di sei anni torna sulle scene Will Downing, una delle voci più amate della scena R&B americana. Il nuovo album del 52enne cantante newyorchese si intitola “Black Pearls” ed è ricco di cover interessanti. A partire dal primo singolo "Everything I Miss at Home" che ha anticipato di qualche settimana l’uscita del disco ed è la cover di una canzone scritta da Jimmy Jam & Terry Lewis e portata al successo dalla cantante americana Cherrelle. Brano poco conosciuto in Italia, ma che negli USA raggiunse nel dicembre del 1988 la vetta della classifica Black di Billboard. Come suggerito dal titolo, tutto l’album è composto da vere “perle” della musica black scelte dal repertorio di grandi interpreti femminili come Chaka Khan, Aretha Franklin, Brenda Russell, Deniece Williams, Randy Crawford e Jean Carne.

“L’intero progetto è nato da una canzone di Phyllis Hyman - ha spiegato il "principe del Sophisticated Soul - Stavo parlando con un mio amico, che er…

Meraviglioso Modugno 2016 a Polignano a Mare

Morgan, Enrico Ruggeri, Dolcenera, Orchestra di Piazza Vittorio con Mama Marjas, Francesca Michielin, Francesco Gabbani e Giosada saranno i protagonisti di Meraviglioso Modugno, manifestazione che dal 2013 celebra Mister Volare. La serata dedicata al grande artista pugliese è in programma il prossimo 6 agosto a Polignano a Mare, città natale di Domenico Modugno, con l’obiettivo di rendere il piccolo centro sull’Adriatico un importante luogo di ricerca per la musica d’autore.Partendo dai versi «Hanno inventato il mare» tratti da Meraviglioso, canzone del 1968 con testi di Riccardo Pazzaglia, verranno messi a confronto il mare come bellezza e il mare come male del secolo, temi intorno ai quali ruoteranno le scelte dei cantanti invitati a reinterpretare il repertorio di Modugno.
“Modugno come la Puglia. Si sono fatti conoscere e amare poco a poco, giorno dopo giorno e alla fine ci sono entrati nelle vene. Perché per sentirsi a casa non basta esserci nati, per sentirsi a casa occorre che …

Anche Billy Gibbons nel tributo latino ai Creedence

Billy Gibbons degli ZZ Top ha inciso una curiosa versione di "Green River" dei Creedence Clearwater Revival. Il brano è cantato insieme a La Marisoul leader della band californiana La Santa Cecilia e farà parte dell'album "Quiero Creedence" in uscita il prossimo 29 luglio per l'etichetta Concord Picante. Si tratta di un singolare tributo "latino" alla musica della band di John Fogerty, al quale parteciperanno tra gli altri Juanes, Los Lobos e Los Lonely Boys.
La cover è cantata per metà in inglese e per metà in spagnolo, anche se Gibbons nell'attacco cade in un errore grammaticale "da gringo" (agua frio a posto di un più corretto agua fria).

La versione originale di "Green River" risale al 1969 e dava al titolo al terzo album dei Creedence. Il brano - scritto da John Fogerty - arrivò fino alla numero 2 delle classifiche USA vendendo oltre 500 mila copie. Ottenne un buon successo anche nelle classifiche inglesi, canadesi e t…

Giuliano Palma: nuovo album con molte cover

"Groovin'” è il nuovo album di Giuliano Palma che arriva a oltre due anni di distanza dal suo ultimo lavoro in studio “Old Boy”. Il disco contiene il brano inedito “Un pazzo come me”, il singolo “Bada Bing” cantato insieme all'artista statunitense Cris Crab, e altre 11 tracce con cui Palma ripercorre la storia della musica italiana e internazionale, da solo e in duetto.
Queste le cover che faranno parte del disco:
Splendida giornata” è un brano di Vasco Rossi (scritto insieme a Tullio Ferro) pubblicato nel 1982 nell'album "Vado Al Massimo"  cantata da Giuliano Palma  insieme a Fabri Fibra,
I say 'I sto cca'” è un classico di Pino Daniele del 1980 e contenuto nel suo album "Nero a Metà" . Qui è interpretato con il rapper napoletano Clementino 
Don't go breaking my heart” nel 1976 era stata cantata in duetto da Elton John e Kiki Dee. Nel 2003 il cantante inglese ne incise anche una versione con Ru Paul. Qui il duetto è formato da Giul…

"Volare" è il regalo della I.S.O. Big Band ad Astimusica

Il primo pensiero, dire sì ad Astimusica; il secondo, arrivare sul prestigioso palco di piazza Cattedrale portando un omaggio al festival e alla città: una versione appositamente arrangiata di "Volare", affidata alle voci di Giulia Rossi e Sal Belvedere. Hanno le idee chiare quelli della I.S.O. (Improbable Small Orchestra), big band astigiana nata quasi per caso e poi resa stabile dalla voglia dei suoi musicisti di suonare e stare insieme: fatta la scaletta dei brani, ci voleva qualcosa in più, una canzone speciale per stringere la città intorno alla musica e farla volare con le note della canzone scritta nel 1958 da scritto da Franco Migliacci e Domenico Modugno.

Musicisti e cantanti, diretti da Franco Bogliano, sono pronti a occupare stasera, venerdì 8 luglio, il palco di piazza Cattedrale reso vuoto dalla rinuncia di Ezio Bosso (recupererà il concerto il 7 settembre al Teatro Alfieri). Inizio alle ore 22. Concerto a ingresso libero, il primo della rassegna sulla piazza de…

Tributo a Ennio Morricone per il debutto di Selena Gaslini

La giovane cantante sanremese Selena Gaslini ha realizzato una cover di "L'Estasi Dell' Oro", uno dei capolavori di Ennio Morricone. Il Maestro la scrisse per la colonna sonora del film di Sergio Leone "Il Buono, il Brutto e il Cattivo" del 1966. Il brano compare nella celebre scena del cimitero, nella quale il Tuco (Eli Wallach) cerca la tomba dove è nascosto l'oro.

Il progetto musicale di Selena è stato sviluppato da Fulvio Gaslini, padre della cantante e apprezzato musicista della scena rock sanremese. "La difficoltà maggiore è stata quella di realizzare il brano dal punto di vista musicale, in quanto non esistono spartiti reperibili di nessuna composizione di Ennio Morricone - ha spiegato Fulvio - Prima di registrare tutte le parti suonate dedicandomi poi all'arrangiamento, ho dovuto effettuare un lavoro di trascrizione di ogni linea musicale".

Il brano, infatti, ha un inizio piuttosto fedele all'originale, con qualche incidenza …

Shaggy: il nuovo singolo rende omaggio a James Brown

Il nuovo singolo di Shaggy è un tributo alla musica di James Brown. L’artista giamaicano ha infatti utilizzato il sample della celebre "I Got You (I Feel Good)" per costruirci attorno la sua nuova hit estiva, realizzata in collaborazione con l’artista emergente Jovi Rockwell.
Il brano si intitola “I Got You” ed è stato confermato come primo singolo estratto dal dodicesimo album del cantante, in arrivo a settembre negli store digitali.
Il repertorio di James Brown è stato da sempre il più “saccheggiato” dagli artisti hip hop e anche la scelta del brano non è delle più singolari: secondo il sito WhoSampledWho “I Got You (I Feel good)” è stata utilizzata in ben 77 canzoni diverse: da “I Feel Good” di Lil Wayne a “Give it up” dei Public Enemy, da “Dancing Machine” di Mc Hammer a “Roadblok” di Stock Aiteken & Waterman, da “Not Now James” dei Pop Will Eat Itself a “L’ultimo della sera” dell’italiano Sir J nel 1996.
Senza contare le vere e proprie cover, alcune di grande li…

Mario Biondi, Fabrizio Bosso e Neri per Caso per il ritorno dei Dirotta Su Cuba

Tanti ospiti importanti per il ritorno dei Dirotta Su Cuba.  Simona Bencini, Stefano De Donato e Rossano Gentili tornano sul mercarto con un progetto discografico interessante che prervede la rilettura del loro album di debutto, con nuovi arrangiamenti e prestigiose collaborazioni: Mario Biondi, Fabrizio Bosso, Neri per Caso, Gegè Telesforo e Bengi dei Ridillo ricanteranno le canzoni che facevano parte del disco d'esordio del gruppo. uscito nel 1995. Album che venne pubblicato sull'onda del successo del singolo "Gelosia" e che ottenne il Disco Di Platino, imponedno la band fiorentina all'attenzione del pubblico come la più interessante realtà italiana della scena acid jazz.
In questo nuovo lavoro, ai 9 brani "tribute" si aggiungono 3 inediti, fra cui il brano "Sei tutto quello che non ho" da qualche giono in programmazione radiofonica.
Il disco si intitolerà  “THE STUDIO SESSIONS - VOL.1”  e verrà presentato ufficialmenter al Blue Note di Mi…

45 anni fa moriva Jim Morrison: le migliori cover dei Doors

Il 3 Luglio del 1971 muore a Parigi Jim Morrison, cantante e leader dei Doors.
Aveva 27 anni e da quel giorno il suo nome entra nella leggenda, anche per il mistero che da sempre aleggia sulla sua scomparsa.
L'intero repertorio della band è stato oggetto nel corso degli anni di tributi, non sempre davvero memorabili. Alle quali vanno aggiunte le versioni cantata dal Val Kilmer nel film diretto da Oliver Stone, e per le quali l'attore ricevette i complimenti da parte dei componenti del gruppo. Noi di My Way oggi ricordiamo il "Re Lucertola" con 5 cover degne dei magnifici originali.

Syria: il nuovo singolo "Islanda" è una cover

Il nuovo singolo di Syria si intitola “Islanda" ed è una cover, anche se forse non molti se ne sono accorti. Si tratta infatti della versione italiana di “Heart Attack” dei Flight Facilities, duo elettronico australiano non molto conosciuto in Italia. Il brano fa parte dell'album Down To Earth uscito nel 2014 e è cantato da Owl Eyes, giovane e brava vocalist australiana.

La canzone è stata adattata e riarrangiata da Davide Ferrario con il testo in italiano di Dario Moroldo. Il brano anticipa il nuovo album atteso a settembre su etichetta Universal Music.

Intensità, purezza e durata: quando queste tre misure sono relazionate ad una storia d'amore, allora si parla della storia più importante della nostra vita! "Islanda" è una canzone che parla proprio di questo, del grande amore di due persone che si conoscono da una vita intera, del loro crescere assieme e di come, dopo tanto tempo, la fiamma che le ha avvicinate non si sia mai spenta! – spiega Syria.

"Isla…

Omaggio a Bill Evans al Casino di Sanremo

Tributo alla musica di Bill Evans questa sera venerdì 1 luglio alle ore 21.00 al Teatro dell'Opera del Casino di Sanremo
Tre artisti di livello internazionale, consacrati nell’apprezzamento del grande pubblico: Dado Moroni, Eddie Gomez e Joe La Barbera si ritroveranno sul palcoscenico del teatro dell’Opera del Casinò per “Kind of Bill” omaggio al grande pianista scomparso nel settembre del 1980 ma rimasto indelebilmente nel cuore degli appassionati e di coloro che hanno potuto ascoltarlo dal vivo e suonare con lui.

Il titolo di questo tributo,” Kind of Bill” è un riferimento al leggendario album di Miles Davis "Kind of blue" pubblicato nel 1959: Bill Evans faceva infatti parte - insieme a John Coltrane e a Jimmy Copp - del sestetto che accompagnava Davis in quello che è considertao un die dischi capolavoro della storia del jazz.
"Kind of Bill"  è anche il titolo di un brano di Joe La Barbera e descrive perfettamente l'intento del progetto creato dal pia…