Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2019

Alice Cooper: nel nuovo EP anche una cover di Bob Seger

Si intitola "Breadcrumbs" il nuovo EP di Alice Cooper ed è un vero tributo al garage rock della sua città natale Detroit. Il disco è stato prodotto da Bob Ezrin (suo storico collaboratore già dagli anni 70) ed è stato registrato ai Rust Belt Studios di Detroit. Tra le sei tracce che compongono l'EP spiccano gli omaggi a Suzi Quatro, Bob Seger e agli dei MC5. Ma nella tracklist trova spazio anche un omaggio a Shorty Long e a The Dirtbombs, nomi meno noti al pubblico italiano.
Il brano che ha anticipato l'uscita del disco è l'energica cover di "Eest Side Story" di Bob Seger.
Ad accompagnare Alice Cooper ci sono Wayne Kramer (MC5), il cantante jazz Paul Randolph, Mark Farner (ex-GRAND FUNK RAILROAD), Johnny “Bee” Badanjek (ex-DETROIT WHEELS) e Mick Collins.
Breadcrumbs è disponibile su earMUSIC, in digitale e su vinile 10” in edizione limitata e numerata – con sole 20.000 copie in tutto il mondo – in vendita ad un prezzo speciale.



"East Side Story"…

Robbie Robertson e Ringo Starr per Playing For Change

Sono Robbie Robertson e Ringo Starr i protagonisti della cover di "The Weight" organizzata dalla Playing for Change Foundation e alla quale hanno partecipato artisti di Stati Uniti, Italia, Giappone, Repubblica Democratica del Congo, Bahrain, Spagna, Hawaii, Argentina, Nepal e Giamaica. Il video si apre proprio con il saluto dell’ex Beatles seduto alla batteria che fa finta di scherzare al telefono con l’ex leader dei The Band prima di iniziare il brano suonato in cinque continenti. La “Playing for Change Foundation” è un’associazione no profit che si occupa di supportare l’insegnamento musicale per i ragazzi in difficoltà in tutto il pianeta. “Il nostro obiettivo principale – spiegano in una nota - è registrare e filmare musicisti che si esibiscono nel loro ambiente naturale per unire i talenti e il potere culturale attraverso video innovativi che chiamiamo Songs Around the World. Attraverso questi sforzi, miriamo a creare speranza e ispirazione per il futuro del nostr…

Mark Hoppus dei Blink 182 rende omaggio a Ric Ocasek

In rete cominciano a comparire nuovi tributi a Ric Ocasek cantante The Cars scomparso lo scorso 15 settembre a 75 anni.

Mark Hoppus  bassista dei Blink 182 ha postato sul suo canale Soundcloud, la cover del brano Just What I Needed dei The Cars, il singolo di debutto della band americana uscito nel 1978 In una nota, Mark Hoppus ha scritto:

"Un paio di anni fa mi è stato chiesto di registrare una versione inquietante di ciò che mi serviva per uno show televisivo. Lo volevano lunatico e strano, dark, e con lo spazio per un dialogo che sarebbe stato sovrainciso. Ero andato in studio con il mio amico James Ingram, e questo è ciò che ne era venuto fuori. Quello show, intanto, era stato annullato e l’episodio non andò mai in onda, ma si può immaginare la storia di un detective triste e brizzolato che si adopera per lavorare su un caso di omicidio. Ecco, questa è la musica dello spettacolo richiesto. Era rimasto su un hard disc, e con la triste notizia della morte di Ric Ocasek ho pe…

A Varazze un tributo itinerante a Fabrizio De André

Tutti i muiscisti che possiedono una chitarra e sanno suonare "Il pescatore" nella tonalità di LA maggiore sono invitati a Varazze (SV) , nella serata di giovedì 19 settembre 2019, alle ore 17.30, esattamente in piazza Bovani a Varazze, per partecipare al tributo popolare itinerante All’ombra dell’ultimo sole. L’appuntamento è alle 17.30 dove gli artisti varazzini Edoardo Chiesa, Marco Cravero e Dino Cerruti danno il benvenuto a tutti i partecipanti con Il suonatore Jones e con La canzone di Marinella. Segue la presentazione del libro di Federico Pistone dal titolo Tutto De André (Arcana). Infine, il Gruppo Palcoscenicodanza diretto da Giovanna Badano esegue una originale coreografia sulle note di Smisurata preghiera.
Alle 18.30 la Banda Musicale Cardinal Cagliero suonando Volta la carta, La canzone dell’amore perduto e Don Raffaé, guida pubblico e artisti prima alla Passeggiata a mare e poi alla spiaggia comunale accanto al Molo dove, nella luce del tramonto, tutti i part…

Addio a Ric Ocasek cantante dei The Cars

E' morto a 75 anni Ric Ocasek,  leader e fondatore della band dei The Cars. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato domenica in un appartamento di Manhattan, a New York. A ritrovare il cadavere sarebbe stata l'ex moglie Paulina Porizkova,  top model da cui aveva divorziato nel 2017.
Oltre ad aver raggiunto il successo con i Cars grazie a hit come "Drive" "My Best Friend's Girl" e "Shake it up", Ocasek ha lasciato un segno importante nella storia della musica anche come produttore in particolare con i Suicide, i Weezer e Jonhatan Richman.
In attesa dei tributi che sicuramente arriveranno nei prossimi giorni, qui a My Way vogliamo ricordare Ric Ocasek con 5 cover da riscoprire.



The Smashing Pumpkins - You're All I've Got Tonight




Big Daddy - Just What I Needed




Weezer - You Might Think



Ziggy Marley . Drive



Nirvana - My Best Friend's Girl


Peter Gabriel pubblica la raccolta "Flotsam and Jetsam": tutte le cover

Ci sono anche molte cover "rare" nella nuova raccolta di Peter Gabriel intitolata “Flotsam and Jetsam”. Tra i 60 brani che compongono la tracklist non mancano le sorprese anche se si tratta di brani che in gran parte erano già stati pubblicati su 7 pollici, CD singoli, album tributo o colonne sonore. Molte delle canzoni sono però disponibili per la prima volta in streaming.
Tra le cover presenti nel disco spicca la bella versione di "Strawberry Fields Forever" dei Beatles che Gabriel pubblicò nel Novembre del 1976 nella colonna sonora del film All This and World War II.
Nella raccolta sono presenti anche le cover di "Suzanne" di Leonard Cohen e di "Summertime" di Gershwin, mentre purtoppo manca all'appello la bella versione di "Ain't that peculiar".




La versione originale di "Strawberry Fields Forever" fu pubblicata dai Beatles come 45 giri a doppio lato A nel febbraio 1967 insieme a Penny Lane. Solo successivamente i…

Jax Jones & Julia Michaels: il mash-up al BBC Live Loung

Jax Jones & Julia Michaels si sono esibiti insieme al BBC Live Lounge, la trasmissione della BBC Radio 1 molto nota agli appassionati di cover di tutto il mondo. Per l'occasione i due hanno eseguito un inedito mashup di If I Can't Have You di Sawn Mendes e I Miss You dei Clean Bandit (che vedeva proprio la stessa cantante americana presente alla voce).
Un'esibizione senza particolari difetti, con Jax Jones impegnato anche al basso, oltre che alle apparecchiature elettroniche. I fan di Julia non hanno però apprezzato il fatto che la BBC abbia omesso il nome della cantante nel titolo del video, ma va ricordato che per il pubblico britannico l nome di Jax Jones è di gran lunga più popolare al grande pubblico.
Divertente il loro look da "gemelli" con il papillon rosso.



La versione originale di "If I Can't Have You" è stata pubblicata da Shawn Medes nel
maggio del 2019.



La versione originale di "I Miss You" dei Clean Bandit è stata pubblic…

Ringo Starr e Paul McCartney hanno registrato un brano di John Lennon

Come anticipato dal sito Daily Beatle, il nuovo album di Ringo Starr intitolato "What’s My Name" conterrà la cover di una canzone di John Lennon, "Grow old with me", cantata dal batterista e suonata insieme a Paul McCartney. Quindi la cosa più vicina ad una "reunion" dei Fab 4 che sia attualmente possibile immaginare.
Tra i musicisti anche Joe Walsh (chitarre) e Jim Cox (piano), oltre a un quartetto d'archi composto da due violini (Rhea Fowler, Bianca McClure), una viola (Lauren Baba) e un violoncello (Isaiah Gage).
Il brano "Grow old with me" fu registrato da Lennon nel 1980 e comparve per la prima volta nell'album "Milk and Honey" uscito postumo nel 1984. Quando Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison realizzarono il progetto Anthology, prima di registrare Free As A Bird e Real Love, venne presa in considerazione anche "Grow old with me".
Nell'album compare anche la cover di Money (That’s What I Want) scr…

I classici di John Fogerty cantati da Janiva Magness

E’ un tributo alla musica di  musicista statunitense non molto nota al pubblico italiano ma con alle spalle una lunga e fortunata carriera iniziata negli anni 80 e che l’ha portata nel 2017 a conquistare una nomination al Grammy Award. L’album si intitola “Change in the Weather” e contiene 12 brani scelti del repertorio dei Creedence Clearwater e da quello da solista di Fogerty, compresi classici come “Have You Ever Seen the Rain” “Fortunate Son” e “Bad Moon Rising”. Il disco – il quindicesimo nella lunga carriera della Magness – è prodotto da Dave Darling storico collaboratore della cantante e produttore dei Temptation, Stray Cats e Tom Waits e vede tra gli ospiti anche il leggendario bluesman Taj Mahal Janiva Magness – che nel 2009 la seconda donna nella storia della Blues Foundation ad essere premiata nella categoria “Entertainer of the Year” - interpreta i brani in modo convincente grazie alla sua intensa voce blues.
Questa la tracklist

Change In The Weather Lodi (feat. Sam Mo…

Johnny Cash: 5 cover per ricordare The Man In Black

Sedici anni – il 12 settembre del 2003 - moriva nella sua casa di Nashville il grande Johnny Cash. Nato a a Kingsland, in Arkansas, il 26 febbraio 1932, Cash è stato uno dei personaggi più popolari e influenti nella musica americana. Nel corso della sua lunghissima carriera iniziata nel 1954, ha pubblicato 55 album in studio e 165 singoli vendendo oltre 90 milioni di copie e spaziando dal country a rock’n’roll al blues. Qui a Myway abbiamo deciso di ricordarlo con 5 cover indimenticabili che Cash ha inciso nel corso della sua carriera.


Johnny Cash – Redemption Song  (Bob Marley)



Johnny Cash - Johnny 99 (Bruce Springsteen)



Johnny Cash - Personal Jesus (Depeche Mode)



Johnny Cash - One (U2)




Johnny Cash – Hurt (Nine Inch Nails)

Supergrass: la cover di "Next to You" dei Police

Dopo una lunga pausa di nove anni i Supergrass sono tornati sulle scene, con una serie di date dal vivo e con una cover interessante: una versione energica e allegra di "Next to you" dei Police. Il brano è uno degli inediti che farà parte del cofanetto “Supergrass: The Strange Ones 1994-2008” in uscita il 24 gennaio del 2020 per celebrare i 25 anni dalla pubblicazione del primo album della band. Il box conterrà tutti e sei i loro album, nonché: tracce live, lati B, outtakes, remix, ed è già in pre-order dal sito del gruppo.
La cover dei "Next to you" non è però una sorpresa per i fan più attendi dei Supergrass, visto che la band di Gaz Coombes aveva spesso eseguito il brano dal vivo nel corso del tour del 2008.




"Next to You" è la canzone che apre l'album di debutto dei Police "Outlandos d'Amour " pubblicato nel novembre del 1978. Il brano - che porta la firma di Sting - è stato negli anni ripreso dagli Offsprig, dagli Antrax e (dal vivo…

Un'incredibile cover di "I Say a Little Prayer"

Per gli appassionati di cover la rete è una miniera inesauribile, anche se non è sempre facile scovare qualcosa di davvero originale. Come nel caso della cover che vi proponiamo oggi, che va ad arricchire il repertorio on line di Mathieu Terrade Si tratta di un musicista francese, considerato uno migliori suonatore di harpejji, capace di conquistare il pubblico con le sue interpretazioni e diventato famoso in rete grazie ad un viseo girato insieme a Stevie Wonder.
L'harpejji è uno strumento a corde inventato nel 2007 da Tim Meeks, fondatore della Marcodi Musical Products. Non è una chitarra ma parte dal concetto di eight finger tapping - portato alla ribalta sulla chitarra negli ultimi anni - estremizzandolo però a ten finger tapping, in quanto lo strumento offre la possibilità di utilizzare anche il pollice. Ha un sistema di marcatura delle note simile a un pianoforte. Le note bianche sull'arpejji sono le note bianche su un piano. Lo stesso vale per le note nere Nel suo ult…

Avicii, a dicembre concerto-tributo a Stoccolma

Il prossimo 5 dicembre la Friends Arena di Stoccolma ospiterà un speciale concerto tributo per ricordare Avicii, la star svedese della musica elettronica morta nel 2018. Tutti i proventi dalla vendita dei biglietti per l'evento saranno devoluti alla fondazione intitolata all'artista, che si occupa di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema del benessere psicologico e della prevenzione dei suicidi.
Questi gli artisti che hanno già confermato la loro presenza: ulteriori nomi verranno comunicati nel corso delle prossime settimane.

– Adam Lambert
– David Guetta
– Kygo
– Dimitri Vegas & Like Mike
– Laidback Luke
– Nicky Romero
– Alex Ebert
– Aloe Blacc
– Amanda Wilson
– Andreas Moe
– Audra Mae
– Blondfire
– Bonn
– Carl Falk
– Dan Tyminski
– Daniel Adams Ray
– Joe Janiak
– Nick Furlong
– Otto Knows
– Rita Ora
– Sandro Cavazza
– Simon Aldred
– Vargas Lagola
– Zak Abel

Keith Urban conquista Taylor Swift con la cover di "Lover"

Anche Keith Urban è rimasto affascinato dal nuovo album di Taylor Swift, la vera regina degli Mtv Music Awards 2019.
Il cantante australiano - famoso in Italia soprattutto per la sua chiacchierata relazione con l'attrice Nicole Kidman - ha eseguito una cover di "Lover" durante il concerto dello scorao 31 agosto al Washington State Fair.
Il cantante ha condiviso il video della performance sul suo profilo Instagram, accompagnato dala frase:
"Ogni tanto ascolti una canzone che ami e che vorresti aver scritto tu...un enorme grazie anche alla mia band, non siamo nemmeno riusciti a provarla."
La risposta di Taylor Swift non si è fatta attendere ed è arrivata ovviamente via social:
Il mio cuore è esploso in tantissimi coriandoli a forma di cuore. Grazie."




Visualizza questo post su Instagram
Every now and then you hear a song that you love and wish you’d written.... and a HUGE thx to my band as well- we didn’t get to rehearse so.... this is us fully winging it - …

Concerto tributo a Nina Simone per il BBC Proms 2019

Anche un omaggio a Nina Simone nell'annuale cartellone del BBC Proms, la rassegna estiva che auto definisce "il giù grande Festival al monfo di musica classica". Nella maestosa cornice del Royal Albert Hall di Londra si è tenuto il concerto "Mississippi Goddam: A Portrait of Nina Simone" dedicato alla celebre cantante e attivista per i diritti civili.
La Metropole Orkest diretta da Jules Buckley ha proposto alcuni dei classici resi celebri dalla musicista statunitense scomparsa nel 2003 all'età di 70 anni. Sul paco insieme ai musicisti della prestigiosa orchestra olandesi si sono alternate le cantati Lisa Fischer e Ledisi con il contributo ai cori di LaSharVu.

Lo show integrale è disponibile sul sito della BBC solo per i sudditi della Regina, ma sul canale YouTube è stato pubblicato un video che riassume le migliori esibizioni della serata con le cover di "I Put A Spell On You", "Don't Let Me Be Misunderstood", "I'm Going B…

Chrissie Hynde: nel nuovo album una cover dei Kinks

Chrissie Hynde ha svelato un'altra delle tracce che faranno parte del suo nuovo album "Valve Bone Woe" in uscita il prossimo 6 settembre. Si tratta della cover di "No Return”dei Kinks, brano che la band inglese pubblicò nel 1967 per l'album "Something Else". Non è la prima volta che la cante riprende una canzone scritta da Ray Davis, con il quale ebbe anche una chiacchierata relazione sentimentale negli anni 80 dal quale nacque la sua primogenita Natalie: nell'album di debutto dei Pretenders era presente una bella versione di “Stop Your Sobbing” e nel secondo album del gruppo venne inserita la cover di "I Go To Sleep".
A proposito della sua cover di "No Return" la cantante ha dichiarato a Billboard di non aver chiesto consiglio a Davis: "Non mi è venuto in mente di farlo e visto che l'album non è ancora uscito probabilmente non l'ha ancora sentita.
Posso solo immaginare che qualsiasi cantautore sia felice quando qu…

Il nuovo singolo de iPesci è un omaggio a Enzo Jannacci

Dopo la cover di "Mi Piaccion le Sbarbine" degli Skiantos, il nuoco singolo de iPesci è il remake di "Giovanni Telegrafista".
Si tratta di brano storico di Enzo Jannacci, l'indimenticabile cantautore milanese scomparso nel 2013.
Una sorprendente versione in chiave elettronica accompagnata da un video efficace durato dagli stessi iPesci.

"E' un brano che mi ha stregato dal primo ascolto - ci ha spiegato Pape cantante del duo - E' struggente, ma attuale ed innovativo allo steso tempo, pur avendo oramai 50 anni!!
Avevamo già fatto una demo qualche anno fa.. rimasta poi nel cassetto. Ho sempre avuto il desiderio di pubblicarla ma non si mai trovato il momento adatto. Da quando abbiamo la nostra etichetta (la neonata Fish Records) siamo molto più iberi artisticamente e veloci. Quando abbiamo un’ispirazione, dall'ideazione alla produzione è un attimo. Dome (il produttore del Duo) ha subito accolto “la sfida” , si è seduto in cabina di regia e dopo un…

Natasha Bedingfield canta "Day Tripper" dei Beatles

Il Zoe Ball Breakfast Show non va in vacanza e continua a regalare cover di grandi classici. La popolare trasmissione del mattino della BBC Radio 2, ha avuto tra gli ospiti Natasha Bedingfield per parlare del nuovo album Roll with Me in uscita a fine mese. La 37enne cantante inglese, che in Italia non ha mai ottenuto grande successo ma ha venduto nel mondo oltre 10 milioni di album nel corso della sua carriera. si è cimentata in una cover acustica di "Day Tripper" dei Beatles. Un versione chitarra e voce forse non indimenticabile, ma che si discosta dallo stille delle altre cover proposte in questi mesi in trasmissione. La Bedingfield non aveva mai "ufficialmente" cantato un brano dei Beatles nel corso della sua carriera. Il fatto prima di cantare il brano la cantate in diretta parli di un "anniversario" dei Beatles di gesti giorni, senza ricordare che si trattava dei 50 anni di "Abbey Road" potrebbe spiegare il perché ...




"Day Tripper&quo…

Album di cover per i Surfer Blood

Dopo quasi due anni arriva anche on line l'album di cover dei Surfer Blood, band di indie rock della Florida attiva dal 2009 e capace di ottenere un discreto successo soprattutto nelle classifiche USA. Dopo la pubblicazione di Snowdonia uscito nel 2017 all’indomani della prematura scomparsa di Thomas Fekete, la band capitanata da John Paul Pitts pubblica un nuovo lavoro intitolato con poca fantasia “Covers”. Dieci canzoni, che la band avava già pubblicato su vinile nel 2017 e che dunque circolavano in rete, prese dal repertorio di artisti quali Pavemant, Liz Phair, Polaris, Dinosaur Jr e Modern English Sorprende invece la presenza della cover di “Hey Ya” degli Outkast, che la band della Florida rilegge in una curiosa versione acustica, e quella di "Wordl Of Pain" dei Cream.
Questa la tracklist

01. Box Elder
02. Hey Ya
03. Fuck And Run
04. Death And The Maiden
05. World Of Pain
06. Little Fury
07. I Melt With You
08. Summer Song
09. Good Enough
10. Hey Sandy

Anche Alicia Keys canta una cover di Billie Eilish

Billie Eilish continua a essere l'artista più "coverizzata" di questo 2019. L'omaggio arrivato da parte di Alicia Keys è forse però uno dei più inaspettati. La cantautrice newyorchese ha infatti regalato ai suoi follower su Twitter e Instagram (per la cronaca in totale oltre 405milioni) una cover acustica di ‘Ocean Eyes’, una delle prime hit di Billie, pubblicata quando aveva solo 14 anni.
Una clip amatoriale girata dalla stessa Alicia, che vede la star americana al pianoforte per una cover intensa e originale, accompagnata dall'eloquente commento “Billie Eilish giving me all the feels”.




Visualizza questo post su Instagram
@billieeilish ✍️ game is 💪🏽 🔥🔥🔥 Keep shining mama, writing that truth 💜💜💜 Un post condiviso da Alicia Keys (@aliciakeys) in data: 8 Ago 2019 alle ore 10:02 PDT

"Ocean Eyes" porta la firma di Finneas O’Connell, fratello di Billie e autore di tutti suoi successi, che aveva composto il brano per la sua band dell'epoca. Comp…

Aida Cooper: album omaggio a Mia Martini e duetto con Loredana Bertè

Il nuovo album di Aida Cooper sarà un tributo a Mia Martini. Il disco uscirà il prossimo 20 settembre e si intitolerà “KINTSUGI Amica Mia”. La notizia è stata uffiicializzata dalla stessa cantante attraverso la sua pagina su Facebook. Nell'album la Cooper interpreterà nove brani del repertorio di Mia Marini, uno dei quali insieme a Loredana Berté, e dedicandole un inedito scritto per lei da Maurizio Piccoli, storico autore delle sorelle Berté.
Il titolo della raccolta fa riferimento al "Kintsugi", l'antica arte giapponese che consiste nel riparare un oggetto di ceramica rotto riunendo i pezzi attraverso l'utilizzo di oro o argento liquidi in modo da esaltare le nuove nervature create. Ogni pezzo riparato diviene così unico ed irripetibile, le crepe sono impreziosite.
La metafora del Kintsugi riassume perfettamente l'essenza della resilienza, cercare di fronteggiare in modo positivo le avversità della vita, esibendo orgogliosamente le proprie cicatrici che…

Florence + The Machine: la cover di "Oh! Darling" dei Beatles

Le ristampe degli album regalano spesso piacevoli sorprese agli appassionati di cover. Come nel caso della nuova edizione di "Lungs", album di debutto di Florence and the Machine, che in occasione del decimo anniversario della sua pubblicazione ritorna nei negozi in una nuova edizione arricchita. Tra le tracce extra da senalare la cover di "Oh Darling!" dei Beatles che la cantante registrò dal vivo negli studi di Abbey Road. Non si tratta però di un inedito, visto che da anni il brano circola in ret ed era statato gia insertito in una precedente versione "box" dell'album.
Ma resta una delle migliori versioni del brano dei Beatles e merita di essere riscoperta.




Composta da Paul, ma ovviamente attribuita alla coppia Lennon/McCartney, "Oh! Darling" venne registrata dai Beatles una prima volta durante le session per Get Back, nel gennaio del 1969. Sarà poi insertita però nell'album "Abbey Road". Fu pubblicata come singolo solo per…

Nel nuovo album di David Hasselhoff cover di David Bowie e Neil Diamond

Vi ricordate di David Hasselhoff, l'attore lanciato negli anni 80 dal telefilm "Supercar" e protagonista negli anni 90 del telefilm "Baywatch"? Come molti suoi colleghi di Hollywood, anche David ha tentato anche la carriera musicale, pubblicando ben 13 album (apprezzati a dire il vero soprattutto in Germania). La sua nuova fatica discografica arriverà nei negozi il prossimo 27 settembre e sarà ricca di cover e di collaborazioni di prestigio. Tra gli ospiti figurano infatti Todd Rundgren. Al Jourgensen, cantante e chitarrista dei Ministry, il chitarrista Tracii Guns, co-fondatore dei Guns N' Roses e leader della band sleaze metal L.A. Guns e Steve Stevens, storico componente dei Generation X, e membro del gruppo di Billy Idol e Patrick Moraz degli A Flock of Seagulls.
Scorrendo la tracklist spiccano invece le cover di "Heroes" di David Bowie (che l'attore ha già interpretato dal vivo in varie occasioni) "I Melt with You" dei Modern E…

60 anni di "Kind Of Blue" il capolavoro di Miles Davis

Compie 60 anni "Kind of Blues" l'album di maggior successo nella carriera di Miles Davis e secondo molti il disco più venduto nella storia della musica jazz.
Registrato senza prove in due sessioni allo studio della Columbia Records di New York, Kind of Blue arrivò nei negozi il 17 agosto del 1959.
Un disco capace di mettere tutti d'accordo, dai jazzofili puri agli appassionati di musica rock: non a caso anche i redattori della rivista Rolling Stone lo inserirono nel 2003 nella classifica sui 500 migliori album di ogni tempo, in al 12º posto.
Ad accompagnare Miles Davis c'erano Bill Evans al piano, la sezione ritmica composta da Jimmy Cobb e Paul Chambers (alla batteria e al contrabbasso) mentre ai fiati c’erano Cannonball Adderley, che suonava il sax alto e John Coltrane al sax tenore.
Le 5 tracce che compongono il disco sono tutte diventate degli standard, con centinaia di versioni incise e un numero incalcolabile di esecuzioni live. Tutte, con ogni probabilit…

50 anni fa il Festival di Woodstock: 5 cover entrate nella storia

Il 15 agosto di 50 anni fa nella fattoria di Max Yasgur a Bethel appartenente allo stato di New York prendeva il via il Festival di Woodstock: “3 Days of Peace & Rock Music”.
Gli organizzatori si aspettavano 50.000 persone: ne arrivarono quasi 500 mila (anche se, secondo alcuni, si arrivò a un milione di spettatori).
Il primo a salire sul palco alle 17 e 07 di venerdì 15 agosto fu Richie Havens, al quale faranno seguito altre 31 esibizioni, fino alla leggendaria conclusione affidata a Jimi Hendrix.
Noi di MyWay abbiamo scelto di celebrare i 50 di Woodstock con 5 cover che vennero suonate nel Festival e che sono entrate nella storia.


Prima di Woodstock, Crosby, Stills, Nash & Young avevano suonato insieme solo altre tre volte. Il loro secondo brano fu la cover di Blackbrid dei Beatles (che pubblicarono ufficialmente solo molti anni più tardi). Sul palco non c'è Neil Young che salirà solo per poche canzoni e non vorrà comparire nel film.



Secondo Roger Daltrey fu la peggior…

Juliana Hatfield: il nuovo album è un tributo ai Police

Dopo aver realizzato lo scorso anno un sorprendente album tributo a Olivia Newton John, Juliana Hatfield rende ora omaggio alla musica dei Police. Il nuovo album della cantautrice statunitense uscirà a novembre e si intitolerà Juliana Hatfield Sings The Police.
La prima traccia ad essere stata pubblicata è la cover di "De Do Do Do, De Da Da Da" , brano che Sting e compagni pubblicarono nel 1980.
"Lo stile dei Police era così distintivo e unico che non ho nemmeno tentato di imitarlo - ha spiegato la  Hatfield- provare a suonare la batteria come Stewart Copeland sarebbe per chiunque un compito ingrato e inutile. Io invece, ho preferito semplificare e decostruire le canzoni, suonando personalmente molti tamburi, nel mio rudimentale stile cavernicolo ”. Nella tracklist non solo alcune delle canzoni più celebti della band (come una nuova versione di "Every Breath You Take" che la cantante aveva già inciso nel 2002) ma anche alcune sorprese con brani meno noti al gr…

Nuovo album per Lee Rocker degli Stray Cats

Il nuovo singolo di – bassista dei Stray Cats - è la cover di “City of New Orleans” un classico della musica country americana, scritto nel 1971 da Steve Goodman e portato al successo tra gli altri anche da Willie Nelson e Arlo Guthrie.
Il brano fa parte di The LOW Road. il nuovo album da solista del musicista, che dopo essere comparso qualche mese fa sulla piattaforma PledgeMusic arriva ora in distribuzione ufficiale.
L’album contiene molte cover di classici del rock’n’ roll come Honey Don’t, That’s Alright e Good Rockin’ Tonight oltre alle riletture delle hit degli Stray Cats, la band rockabilly di Long Island, New York nella quale Lee ha militato a partire dal 1979 e che in questi giorni sta celebrando il suo 40esimo anniversario con il disco “40” e un lungo tour negli USA.



La versione originale di “City of New Orleans” è quella incisa nel 1971 da Steve Goodman autore della canzone. Negli anni è diventato un vero classico del country grazie ale versioni di Arlo Guthrie. Willie Ne…

Mabel: ascolta la cover di "Find U Again"

Non va in ferie ad Agosto il BBC Live Lounge, la popolare trasmissione della BBC Radio 1, diventata negli ultimi anni un vero punto di riferimento per gli appassionatati di cover. Ospite dalla puntata del 6 agosto è stata Mabel, la giovane cantante di origine spagnola capace di conquistare anche le classifiche italiane con il singolo Don’t Call Me Up.
Negli studi londinesi di Maida Vale, Mabel ha eseguito il singolo nuovo "Mad Love" (contenuta nell'album "High Expectations") e una interessante cover di "Find U Again" di Mark Ronson e Camila Cabello.
Una versione che Mabel - alla sua seconda apparizione in carriera al Live Lounge - ha interpretato in modo convincente e con un arrangiamento molto meno elettronico dell'originale.
La cantante - figlia d'erte nata dalla relazione tra Neneh Cerry e il produttore discografico Cameron McVey- ha annunciato la sua prima data in Italia per il prossimo anno ai Magazzini Generali di Milano il 24 febbraio…

La cover di You've got a friend cantata da Emeli Sandé

Ancora una cover di "You've got a friend" al BBC Radio 2 Zoe Ball Breakfast Show. Dopo la versione cantata lo scorso 1 marzo da Bryan Adams, il classico di Carole King è stato interpretato nella puntata di venerdì scorso (2 agosto) anche da Emeli Sandé. Una versione up-tempo, con la voce della cantante inglese in bella evidenza nonostante l'orario mattutino. Nulla di indimenticabile, ma sicuramente sopra la sufficienza.
Il nuovo album di Emeli Sandé, il terzo nella sua carriera, si intitolerà "Real Life" e arriverà nei negozi il prossimo 13 settembre.


La versione originale di "You've got a friend" venne pubblicata nel 1971 all'interno dell'album "Tapestry" il capolavoro di Carole King, numero uno della classifica di Billboard per 15 settimane, un record per un' artista femminile che verrà battuto da The Bodyguard di Whitney Houston. Nel brano - che apriva la seconda facciata dell'album - sono presenti Charles "C…

Anche i Blossoms cantano un brano di Billie Eilish

Le cover sono da sempre efficace "termometro" della popolarità di un'artista, E allora non ci sono davvero dubbi: il 2019 è l'anno di Billie Eilish, la giovanissima star americana che ha pubblicato a marzo il suo album di debutto WHEN WE ALL FALL ASLEEP, WHERE DO WE GO?
Alla già notevole lista di artisti che in questi mesi hanno ripreso le canzoni del suo repertorio, si aggiungono anche i Blossoms, giovane gruppo originario della zona di Manchester, che con il disco di debutto del 2017 aveva stupito la critica e conquistato il Mercury Music Prize. La band ha suonato la cover di "Bury a Friend" nel corso della puntata dello scorso Giovedì 1 agosto della trasmissione BBC Live Lounge.


Scritta dalla stessa Billie e dal fratello Finneas, "bury a friend" è uscita il 30 gennaio del 2019, come primo estratto dell'album di debutto della cantante. Il brano ha raggiunto la posizione numero 14 della Billboard Hot 100 e la numero 6 in UK. Buon successo …

The Bird & The Bee e Dave Grohl: il tributo ai Van Halen

I The Bird and The Bee si sono esibiti insieme a Dave Grohl dei Foo Fighters (alla batteria) nel corso del “The Late Late Show with James Corden” trasmesso dalla CBS. Il duo indie pop ha per l’occasione suonato una cover di "Ain't Talkin' 'Bout Love" dei Van Halen contenuta nel loro nuovo album in uscita oggi.
Dopo il tributo a Daryl Hall & John Oates uscito nel 2010, i The Bird and the Bee hanno infatti scelto di pubblicare il secondo volume della serie “Interpreting the Masters” rendendo omaggio alla musica dei Van Halen. In particolare la cantante Inara George e il polistrumentista Greg Kurstin, hanno puntato la loro attenzione sul primo repertorio del gruppo, quello negli anni dal 1978 al 1985, ossia l’era legata al cantante storico della band David Lee Roth. Versione interessante e originale.



I Van Halen pubblicarono Ain't Talkin' 'bout Love nel febbraio del 1978 nel loro album di debutto e come singolo nell’ottobre dello stesso anno come ter…

Kanye West rende omaggio ai Nirvana

Kanye West prosegue con i suoi seguitissimi Sunday Service, vere e proprie jam musicali che il musicista esegue con un coro gospel e diversi strumenti, con lui al centro, a fare da direttore d’orchestra e, a volte, interprete principale.
L'esibizione andata in scena lo scorso 28 luglio ha però destato molte curiosità. visto che Kanye ha inserito un omaggio ai Nirvana che non poteva passare inosservato. Con una strumentazione minimale (una chitarra e qualche tromba) il musicista americano ha ripreso due 
classici come Smells Like Teen Spirit e Come As You Are, entrambe in origine contenute nell'album "Nevermind".
Kanye ha però modificato alcune parti dei testi aggiungendo delle liriche a sfondo religioso.
Ad esempio “Just confess, he’ll do the rest, Christ is here – hallelujah“ in Come As You Are, e nel ritornello di Smells Like Teen Spirit le parole sono diventate “Let your light shine, it’s contagious, here we are now, inspiration.” Questo è un un estratto dell'es…

Quentin Tarantino: la colonna sonora di ‘C’era una volta… a Hollywood’

In contemporanea con l’uscita nelle sale cinematografiche statunitensi del film, arriva nei negozi la colonna sonora del nuovo film di Quentin Tarantino "Once Upon a Time in... Hollywood". Scorrendo la lunga tracklist le sorprese non mancano tra le 31 canzoni selezionate, che confermano però anche la grande passione del regista di "Pulp Fiction" per le cover. In Italia il film arriverà nelle sale il prossimo 19 settembre con il titolo di "C’era una volta… Hollywood".
Per precisa scelta di Tarantino tutti i brani selezionati per la colonna sonora sono antecedenti il 1969, anno in cui in cui è ambientato il film. Vediamo nel dettaglio le cover presenti

Deep Purple – Hush 
Scritta da Joe South. La versione originale è quella di Billy Joe Royal


Deep Purple – Kentucky Woman
Scritta da Neil Diamond


Buffy Sainte-Marie – The Circle Game 
Scritta da Joni Mitchell



José Feliciano – California Dreamin’ 
L’originale è dei Mamas and Papas



Vanilla Fudge – You Keep Me Hangi…

I Primal Scream festeggiano Mick Jagger con la cover di Brown Sugar

Nonostante i Rolling Stones abbiano avuto un'evidente influenza sul loro stile musicale, i Primal Scream no avevamo mai eseguito pubblicamente una cover della band. La versione di "Brown Sugar" che Bobby Gillespie e compagni hanno suonato nel corso del programma Radio 2 Breakfast Show trasmesso dalla BBC, è un piccolo evento per i fan e gli appassionati di cover.
Non a a caso il brano è stato proposto nella puntata di ieri - venerdì scorso 26 - per festeggiare il compleanno di Mick Jagger che spegneva 76 candeline.
Un'interpretazione grintosa e originale, nonostante la diretta mattutina che spesso ha portato la trasmissione a ospitare cover decisamente più leggere.



La versione originale di "Brown Sugar" risale al 1971. I Rolling Stones la inserirono come brano d'apertura del loro nono album Sticky Fingers, Il brano è quasi interamente opera di Mick Jagger anche se risulta firmato con Keith Richards. Nonostante un testo ricco di doppi sensi legati al se…

"Missione Luna" è il nuovo singolo dei Buio Pesto

I Buio Pesto - storica formazione genovese capitanata da Massimo Morini - hanno realizzato una nuova cover.

Nel cinquantesimo anniversario della missione spaziale Apollo 11, che il 20 luglio 1969 portò per la prima volta l’uomo sulla Luna, è uscito “Missione Luna”, il nuovo singolo del gruppo.

La canzone, farà parte della colonna sonora del prossimo e sesto film della band ligure, che si intitolerà proprio “Missione Luna”. Scritto e diretto dal leader del gruppo Massimo Morini, il film sarà una commedia fantascientifica a sfondo musicale, che uscirà nei cinema nel 2020

Il brano è una cover di "High Hopes" dei  Panic! At The Disco, contenuta nell'album 'Pray For The Wicked' del 2018. Ma il testo è in italiano ed è un omaggio alle canzoni italiane di ogni tempo dedicate alla Luna o che l’hanno in qualche modo citata: da Tintarella di Luna di Mina a Vengo dalla Luna di Caparezza, passando per L’ultima Luna di Lucio Dalla e Non voglio mica la Luna di Fiordaliso.