domenica 24 maggio 2015

Mick Hucknall e Jools Holland: omaggio a B.B. King

Anche Mick Hucknall dei Simply Red ha voluto rendere omaggio al grande B.B. King, scomparso lo scorso 14 maggio all'età di 89 anni. Lo ha fatto negli studi della BBC, ospite della celebre trasmissione Later ... with Jools Holland per presentare in anteprima il nuovo album dei Simplt Red "Big Love" in uscita il prossimo 1 Giugno.
Per salutare il leggendario bluesman, Mick ha interpretato la bella "Please Send Me Someone To Love" brano scritto da Percy Mayfield nel 1950 e che B.B. King aveva pubblicato come singolo nel 1965. Il brano entrò da allora nel repertorio del grande chitarrista del Missisippi e nel 1997 incise una nuova versione nell'album Deuces Wild, accompagnato proprio dal rosso cantante dei Simply Red.
Per questa versione invece Hucknall si fa accompagnare al piano dallo stesso Jools Holland, per una bella e intensa cover che merita davvero un ascolto.
La BBC continua a non rendere disponibili i video del suo sito agli utenti italiani, ma è possibile trovarli sulla pagina YouTube dell'emittente.


Una cover dei One Direction per i Vaccines

Un sorprendente tributo ai One Direction per i Vaccines. La band londinese - ospite lo scorso 19 maggio della trasmissione BBC Live Lounge per promuovere il nuovo album - ha proposto una curiosa versione di "Night Changes".
Il gruppo capitanato da Justin Young trasforma la ballata della teen band in un brano con sonorità techno pop in stile anni 80, piuttosto distante dalla versione originale.
Gli One Direction avevano pubblicato la canzone lo scorso anno all'interno del loro album "Four" ottenendo un buon successo nella classifica inglese.
La cover non sembra però essere stata troppo apprezzata né dai fan dei Vaccines (abituati a suoni più ruvidi) né tantomeno da quelle dei 1D (poco interessate a versioni diverse da quelle dei loro beniamini).
Obiettivamente l'interpretazione di Justin Young sembra davvero svogliata e il cantante non si fa problemi a far capire di non conoscere le parole della canzone, lasciando ben visibile il leggio con il testo del brano.


sabato 23 maggio 2015

Una cover dei Twilight Sad per Robert Smith

In attesa di un nuovo album che manca all'appello dal 2008, i fan dei Cure si possono per il momento consolate con una cover realizzata da Robert Smith. Si tratta di "There's a girl in the corner" - brano dei Twilight Sad contenuto nell'album "Nobody wants to be here and nobody wants to leave" - il quarto nella carriera della band - uscito nel 2014.
La cover uscirà come b-side del prossimo singolo della band scozzese, che il 15 giugno pubblicherà il nuovo album "It was never the same".
I Twilight Sad si sono dichiarati entusiasti della collaborazione:
"Ascoltare una persona che veneriamo da così tanto tempo, mentre canta e suona un nostro brano è stata una delle cose più surreali che ci sono mai accadute."
Cover ben realizzata e molto nelle "corde" di Robert Smith.
E' possibile prenotare il singolo in versione vinile qui.

giovedì 21 maggio 2015

A Milano il "Michael Jackson Live Tribute Show"

Definirlo un sosia è davvero riduttivo: Sergio Cortès è considerato un vero alter ego di Michael Jackson con una somiglianza davvero sorprendente con il compianto Re Del Pop.
Il prossimo 29 giugno il suo “MICHAEL JACKSON LIVE TRIBUTE SHOW” arriva per la prima volta a Milano al Teatro Linear4Ciak.Nello show il Cortez porterà in scena, accompagnato da una band live e da un corpo di ballo composto da 8 elementi, i più grandi successi di Michael Jackson, da “Dangerous” a “Billie Jean” e “Thriller”, da “Smooth Criminal” a “Heal the World” e tantissimi altri, con uno spettacolo di oltre due ore ricco di effetti scenici e coreografici che riproducono le vere performance di Jacko.
L'artista catalano si era già esibito in Italia nel 2013 con il suo precedente spettacolo che avevad debuttato a Civitanova Marche ottenendo un grande successo.

I biglietti sono in vendita sul sito TicketOne ai seguenti prezzi:
I Settore € 42,50
II Settore € 37,00
III Settore € 31,50




martedì 19 maggio 2015

Paul Weller: nel nuovo album la cover di (I’m a) Roadrunner

Tra le tracce extra della versione deluxe del nuovo album di Paul Weller, c’è anche una bella cover di “(I’m a) Roadrunner” di Junior Walker & the Allstars. Un omaggio agli anni 60 con un grande classico scritto dal magio trio Holland – Hozier – Holland che nel 1966 entrò nella Top 20 delle classifiche americane e inglesi. E’ stato uno dei maggiori successi nella carriera del sassofonista Junior Walker, inciso per la storica etichetta della Motown. La leggenda vuole che Walker non fosse in grado si eseguire l’assolo di sax tenore nella tonalità giusta e che sia stato necessario accelerarlo in studio per renderlo adatto al brano. Nella versione di Paul Weller invece il sax non compare e a sostenere l’arrangiamento è il pianoforte, molto blues.
Weller aveva già eseguito il brano dal vivo nel corso del concerto tenuto lo scorso 27 marzo alla Royal Albert Hall di Londra. In quella occasione la canzone era stata eseguita insieme all’amico Johnny Marr, ex chitarrista degli Smiths. L’ex Jam aveva presentato il brano dicendo "Questa potrebbe esser una cosa grandiosa o un cazzo di disastro". Evidentemente la prima, visto che ha registrato il brano con un arrangiamento praticamente identico e lo ha inserito nella versione deluxe dell’album Saturn Pattern.
Quella di Weller è una delle migliori versioni della canzone, che in passato è stata interpretata tra gli altri da Peter Frampton, James Taylor, Jerry Garcia e Fleetwood Mac. Quella di Steve Winwood non è invece una cover ma quasi un plagio, visto che la BMI ha deciso di accreditare la sua "Roll With It" anche a Holland - Dozier - Holland.

lunedì 18 maggio 2015

Sondre Lerche: un EP con cover di Sia, Miley Cyrus e Beyonce

Il regalo di Natale di Sondre Lerche ai propri fan è arrivato negli ultimi sotto forma di "cover version" a sorpresa.
Dopo averle condivise gratuitamente sulla sua pagina di Soundcloud, Sondre Lerche ha deciso ora di pubblicarle ufficialmente
Si tratta di tre cover prese del repertorio di Beyonce, Sia e Miley Cyrus 
I tre brani sono stati inseriti in un EP ribattezzato semplicemente Cover, in vendita nei principali digital store.
I brani interpretati dal cantautore norvegese sono "Chandelier" di Sia (realizzata nel dicembre del 2014), "Wreking Ball" di Miley Cyrus (che risale al Natale del 2013) e "Countdown" di Beyonce (registrata nel 2011). Le cover sono state realizzate insieme all'amico e produttore Matias Tellez presso lo Skogen Studio in Bergen in Norvegia.

sabato 16 maggio 2015

Una cover di Neil Young per gli agenti di X Files

L'attore americano David Duchovny, ha deciso di debuttare nel mondo della musica. Per presentare il suo album Hell or Highwater, ha tenuto uno showcase al "Cutting Room" di New York. Nel corso dell'esibizione è salita sul palco con lui l'amica Gillian Anderson, l'attrice con la quale David aveva condiviso il successo nella popolarissima serie televisiva X- Files. Si è così ricomposta per l'occasione la celebre coppia di agenti speciali FBI formata da Fox Mulder e Dana Scully, che presto potremmo rivedere all'opera n una mini serie di sei puntate che sarà trasmessa negli Usa dal 24 gennaio 2016 sul canale Fox.
I due hanno eseguito una cover di "Helpless", capolavoro scritto da Neil Young e pubblicato nel 1971  nel celebratissimo album "Deja vu" di Crosby Stills Nash & Young.
Il pubblico sembra gradire, anche se la versione è davvero improvvisata. La cosa migliore è il bacio finale fra i due, per anni sogno proibito dei fan di X-Files.
Ma è meglio che continuino a fare gli attori.