giovedì 30 ottobre 2014

Sondaggio BBC: le migliori 50 cover di sempre

E' la versione di "Always on my mind" dei Pet Shop Boys la migliore cover di sempre secondo il sondaggio della BBC Music al quale hanno partecipato anche Fearne Cotton (conduttrice del celebre programma Live Lounge) Trevor Nelson (amatissimo dj della BBC Radio 2) Simon Mayo e Steve Lamacq, head of music della Radio 2 e della Radio 6 Music.
"Always on my mind" ha davvero una storia perfetta per chi ama le cover. La versione originale è quella cantata da Brenda Lee nel 1972, qualche mese prima di quella ben più famosa cantata da Elvis Presley. Il brano - che nella versione originale era una ballata country - fu ripreso nel 1987 dai Pet Shop Boys che portarono la canzone in vetta alla classifica UK. Cosa che non era riuscito a fare neppure il Re del Rock che aveva dovuto accontentarsi della nona posizione. Grande successo anche in Italia dove il singolo entrò nella Top 10 diventando una delle maggiori hit del gruppo.
Classifica interessante quella della BBC, che vede sul podio la stupenda versione di "Hurt" dei Nine Inch Nails cantata da Johnny Cash e la celebre "Walk on By" di Bacharach cantata degli Stranglers.
Peccato manchi la imprescindibile cover di "My Way" realizzata da Sid Vicious. 

Questa la classifica completa

1. Pet Shop Boys - Always On My Mind (made famous by Elvis Presley)
2. Johnny Cash - Hurt (originally by Nine Inch Nails)
3. The Stranglers - Walk On By (originally recorded by Dionne Warwick, )
4. The Jimi Hendrix Experience - All Along The Watchtower (originally by Bob Dylan)
5. Jeff Buckley - Hallelujah (originally by Leonard Cohen)
6. Soft Cell - Tainted Love (originally recorded by Gloria Jones)
7. Joe Cocker - With A Little Help From My Friends (originally by The Beatles)
8. Sinead O'Connor - Nothing Compares 2 U (originally by Prince)
9. Muse - Feeling Good (made famous by Nina Simone)
10. Whitney Houston - I Will Always Love You (originally by Dolly Parton)
11. Marvin Gaye - I Heard It Through The Grapevine (originally recorded by Smokey Robinson & The Miracles)
12. Adele - Make You Feel My Love (originally by Bob Dylan)
13. This Mortal Coil - Song To The Siren (originally by Tim Buckley)
14. The Clash - I Fought The Law (originally recorded by The Crickets)
15. China Drum - Wuthering Heights (originally by Kate Bush)
16. Nirvana - The Man Who Sold The World (originally by David Bowie)
17. Aretha Franklin - Respect (originally by Otis Reading)
18. Eva Cassidy - Songbird (originally by Fleetwood Mac)
19. Leona Lewis - Run (originally by Snow Patrol)
20. Led Zeppelin - When The Levee Breaks (originally by Kansas Joe & Memphis Minnie)
21. The Righteous Brothers - Unchained Melody (originally recorded by Todd Duncan)
22. Florence + the Machine - You've Got The Love (originally recorded by Candi Staton)
23. Mark Ronson - Valerie (feat. Amy Winehouse) (originally by The Zutons)
24. The Jimi Hendrix Experience - Hey Joe (origin unclear)
25. The Fall - Lost In Music (originally recorded by Sister Sledge)
26. Gary Jules - Mad World (feat. Michael Andrews) (originally by Tears for Fears)
27. Bryan Ferry - A Hard Rain's A-Gonna Fall (originally by Bob Dylan)
28. The Specials - A Message To You Rudy (originally by Dandy Livingstone)
29. Birdy - Skinny Love (originally by Bon Iver)
30. Fugees - Killing Me Softly (made famous by Roberta Flack)
31. The Pogues - Dirty Old Town (made famous by The Dubliners)
32. Elvis Costello & The Attractions - Good Year For The Roses (originally by George Jones)
33. José González - Heartbeats (originally by The Knife)
34. The Isley Brothers - Summer Breeze (originally by Seals and Crofts)
35. Thin Lizzy - Rosalie (originally by Bob Seger)
36. Talking Heads - Take Me To The River (originally by Al Green)
37. David Bowie - China Girl (originally by Iggy Pop)
38. Urge Overkill - Girl, You'll Be A Woman Soon (originally by Neil Diamond)
39. Ryan Adams - Wonderwall (originally by Oasis)
40. Nina Simone - Mr. Bojangles (originally by Jerry Jeff Walker)
41. Hüsker Dü - Eight Miles High (originally by The Byrds)
42. José Feliciano - Light My Fire (originally by The Doors)
43. Earth, Wind & Fire - Got To Get You Into My Life (originally by The Beatles)
44. Santana - Oye Como Va (originally by Tito Puente)
45. James Blake - Limit To Your Love (originally by Feist)
46. Billy Paul - Your Song (originally by Elton John)
47. Richie Havens - Going Back To My Roots (made famous by Odyssey)
48. Labrinth - Express Yourself (originally by Charles Wright & the Watts 103rd Street Rhythm Band)
49. Prince Fatty - Shimmy Shimmy Ya (feat. Horseman) (originally by ODB)
50. D'Angelo - Cruisin' (originally by Smokey Robinson)

mercoledì 29 ottobre 2014

Diodato: il nuovo album "A ritrovar bellezza"

Si intitola “A ritrovar bellezza” in nuovo album di Diodato, cantautore che si è messo in luce nel corso della più recente edizione del Festival di Sanremo. Il disco - uscito lo scorso 27 ottobre, contiene dieci classici della canzone italiana, riarrangiati con la stessa band che ha  suonato assieme a Diodato nel suo album d'esordio "E forse sono pazzo": Daniele Fiaschi, chitarra elettrica e classica, Duilio Galioto, pianoforte, Wurlitzer, MS20, organi e glockenspiel, Danilo Bigioni, basso elettrico e Alessandro Pizzonia, batteria e percussioni. Ad essi si sono aggiunti Rodrigo D’Erasmo, violinista degli Afterhours, e gli Gnu Quartet; hanno collaborato anche Manuel Agnelli, che duetta con Diodato in "La voce del silenzio", e Roy Paci e i suoi Velvet Brass in "Arrivederci".
Il disco è stato prodotto da Daniele Tortora, fatta eccezione per "Arrivederci", prodotta da Roy Paci e da lui arrangiata assieme a Vincenzo Presta. In "Arrivederci" compaiono anche Fabio Rondanini, batterista dei Calibro 35, e Gabriele Lazzarotti, già bassista di Daniele Silvestri e Niccolò Fabi.
Il singolo scelto per il lancio del disco è la cover di "Eternità", brano che nel 1970 era stato cantato al Festival di Sanremo dai Camaleonti e da Ornella Vanoni.
"Ho scoperto questa canzone grazie ad un film di Virzì, "La Prima Cosa Bella" e sin dal primo ascolto ho pensato che mi sarebbe piaciuto cantarla - ha spiegato Diodato - è, a mio avviso, un capolavoro della musica italiana".
Diodato dopo l'esperienza sanremese nelle Nuove Proposte, è stato ospite del programma di Fabio Fazio Che Tempo Che Fa nel quale ha interpretato dal vivo alcune delle cover che ora fanno parte di questo disco.
"Grazie all'esperienza a Rai3, in cui reinterpretavo vecchi brani - racconta Diodato - ho riscoperto autori che conoscevo poco, ma che rappresentano la bellezza italiana".

La tracklist:
"Ritornerai" (Bruno Lauzi)
"Piove" (Domenico Modugno)
"Il cielo" (Lucio Dalla)
"Se stasera sono qui" (Luigi Tenco)
"La voce del silenzio" (Tony Del Monaco)
"Canzone per te" (Sergio Endrigo)
"Non arrossire" (Giorgio Gaber)
"Eternità" (Camaleonti)
"Arrivederci" (Umberto Bindi)
"Senza fine" (Gino Paoli)

martedì 28 ottobre 2014

Il nuovo album di Fiorella Mannoia: ospiti e cover

Molte cover interessanti nel nuovo disco di Fiorella Mannoia con il quale la cantante romana ha scelto di festeggiare i suoi 60 anni (compiuti lo scorso 4 aprile). Un doppio album che contiene nel primo disco tutte le canzoni più celebri della Mannoia con l’aggiunta dell’inedito “Le parole perdute” e nel secondo brani altrui riarrangiati e interpretati in duetto con ospiti importanti, da Celentano a Baglioni, da Battiato a Niccolò Fabi. Molte sono canzoni che in origine erano state portate al successo proprio dagli ospiti del disco, ma tra le vere e proprie cover spicca una interessante versione di “Boogie” di Paolo Conte realizzata insieme a Frankie Hi-Nrg Mc. I due avevano cantato il brano sul palco del Teatro Ariston nel corso della terza serata del Festival di Sanremo 2014, quella dedicata ai cantautori italiani. La versione originale risale al 1981 e faceva parte dell’album Parsis Milonga e tre anni dopo fu anche magistralmente interpretata da Ivano Fossati. La stessa Mannioia aveva già inserito una sua versione del brano nel suo album live Concerti del 2004.

lunedì 27 ottobre 2014

Jerry Lee Lewis: nel nuovo album ospiti Neil Young e Keith Richards

The killer
A 78 anni il leggendario Jerry Lee Lewis ritorna con un nuovo album ricco di cover e di ospiti illustri.
 Il disco che arriva domani nel negozi si intitola “Rock’n roll time” ed esce in contemporanea alla attesa biografia ufficiale Jerry Lee Lewis: His Own Story scritta dal giornalista Rick Bragg, già vincitore del Premio Pulitzer. Al disco del leggendario “killer” del rock’n roll hanno partecipato gli amici Keith Richards, Robbie Robertson, Ron Wood, Neil Young, Shelby Lynne, Nils Lofgren, Daniel Lanois. Undici in totale le tracce contenute le disco fra le quali spiccano le cover di brani di Bob Dylan, Chuck Berry e Johnny Cash. Il singolo che ha anticipato l’uscita del disco e che gli da il titolo è “Rock’n roll time” brano che Kris Kristofferson scrisse e pubblicò nel 1974 e che qui compare un una bella versione realizzata insieme al chitarrista Doyle Bramhall II e al cantante Jon Brion. Per Jerry Lee Lewis si tratta del terzo album in questo decennio e del debutto per la sua nuova etichetta Vagabond Record.


Rock & Roll Time Tracklisting:

1. ROCK & ROLL TIME (with Doyle Bramhall II and Jon Brion)
2. LITTLE QUEENIE (with Keith Richards and Ron Wood)
3. STEPCHILD (with Daniel Lanois and Doyle Bramhall II)
4. SICK AND TIRED (with Jon Brion)
5. BRIGHT LIGHTS, BIG CITY (with Neil Young and Ivan Neville)
6. FOLSOM PRISON BLUES (with Robbie Robertson and Nils Lofgren)
7. KEEP ME IN MIND (with Jon Brion)
8. MISSISSIPPI KID (with Derek Trucks and Doyle Bramhall II)
9. BLUES LIKE MIDNIGHT (with Robbie Robertson)
10. HERE COMES THAT RAINBOW AGAIN (with Shelby Lynne)
11. PROMISED LAND (with Doyle Bramhall II)




domenica 26 ottobre 2014

She & Him in arrivo il nuovo album Classics

Nuovo album in arrivo per il duo She & Him formato dal cantante e chitarrista americano M. Ward e dalla cantante e attrice americana Zooey Deschanel che il grande pubblico ha conosciuto grazie alla collaborazione con Prince nel singolo "Fall In Love 2Nite". Il nuovo album, intitolato Classics, sarà una raccolta di 13 cover suonate con un’orchestra di venti elementi.
Uno dei brani che faranno parte del progetto è possibile ascoltarlo in anteprima sul sito ufficiale del duo, anche se in un modo un po' macchinoso. Si tratta della cover di Stay Awhile di Dusty Springfiled, brano che la cantante inglese incise nel 1964 all'interno del suo fortunatissimo album d'esordio.
Per scoprire la canzone, una volta entrati nel sito del duo, bisogna spostare la manopola della radio e sintonizzarsi sulla stazione radio 1202 AM, la data di pubblicazione del disco.
Ancora misteriosa la tracklist del disco ma ascoltando i teaser si scopre la presenza di Oh No Not My Baby di Gerry Goffin e Carole King.
Il disco sarà il primo del duo per la nuova etichetta Columbia.


sabato 25 ottobre 2014

Bob Dylan: la cover di Tupelo di John Lee Hooker

Ci sarà anche la cover di un brano di John Lee Hooker tra le rarità contenute in The basement tapes complete, il box set che raccoglie tutte le 138 tracce delle "Basement session", registrate nel 1967 da Bob Dylan con la Band a Woodstock.
Si tratta di "Tupelo" brano che il bluesman americano incise per la prima volta nel lontano 1959. La "qualità audio" della versione di Dylan non è eccelsa, ma è una testimonianza interessante per conoscere meglio una stagione davvero importante della carriera del menestrello di Duluth.
Il cofanetto - per la gioia dei collezionisti - arriverà nei negozi il prossimo 4 novembre ma alcune tracce hanno cominciato a circolare in rete attraverso la pagina su Soundcloud della Legacy Record.
Fra i 30 inediti contenuti nella raccolta anche una cover di My bucket's got a hole in it di Hank William.
The basement tapes complete arriverà nei negozi al prezzo - non proprio economico di 149,98 dollari. Del cofanetto è prevista anche un'edizione deluxe, con un libro di 120 pagine con note e fotografie inedite. Disponibile anche una versione più "compatta", un doppio album con una selezione di 38 tracce.


venerdì 24 ottobre 2014

Il nuovo album di Federico Fiumani è un omaggio ai cantautori

Album di cover in arrivo anche per Federico Fiumani, leader dei Diaframma, storica formazione della scena new wave fiorentina degli anni 80. Il disco sarà pubblicato il prossimo 18 novembre e si intitolerà "Un ricordo che vale dieci lire". Uscirà anche in edizione limitata a mille copie in vinile 18 grammi. E’ stato prodotto artisticamente insieme ad Alessandro Grazian, che ha arrangiato e suonato quasi tutti gli strumenti, ed è stato finanziato grazie ai fan attraverso la piattaforma di fundraising Musicraiser.
Tra le canzoni che hanno anticipato l’uscita dell’album c’è una bella versione di “E Penso A Te”, brano scritto da Mogol e Battisti nel 1970 che Fiumani interpreta con la sua inconfondibile voce.
Forse non tutti sanno che però la versione cantata da Lucio Battisti non è quella originale. Il primo a pubblicare il brano fu infatti Bruno Lauzi nel giugno del 1970. La canzone era stata però stata relegata nella facciata B del singolo Mary oh Mary, brano anche esso firmato da Mogol e Battisti.
La versione cantata da Lucio Battisti arriverà solo nel 1972, preceduta dalle cover di Mina, Johnny Dorelli e anche Raffaella Carrà.
Il brano fu pubblicato nell'album Umanamente uomo: il sogno e divenne uno dei brani più amati nel repertorio del cantante di Poggio Bustone, anche se Battisti non pubblicò mai il brano come singolo.

Il disco di Fiumani sarà una raccolta di souvenir della musica italiana, cioè canzoni d’autore che hanno lasciato solchi nel cuore e nella memoria di Federico, come di tutti, contribuendo alla formazione della sua sensibilità poetica. Il repertorio è stato dunque scelto con grande attenzione e prevede anche brani poco noti al grande pubblico come Danze di Renzo Zenobi (che il cantautore romano pubblicò nel 1977) e Donna di fiume di Claudio Lolli (pubblicata nel 1975 nell'album Canzoni di Rabbia).

Sono molto contento del risultato di questa operazione - ha spiegato Fiumani -  E comunque, se nel '77 non ci fosse stato il punk avrei provato a fare canzoni come queste, ma siccome c'è stato, vi dovete accontentare di un cantautore punk.

Per Fiumani sarà il terzo album da solista, oltre ai numerosi lavori pubblicati con i Diaframma dal 1984 al 2013. Non molte però le cover realizzate finora: una bella versione di "Ceremony" dei Joy Division nel 1989, una cover di "Ziggy Stardust" registrata dal vivo, e una cover di "Io Ho In Mente Te" pubblicata su 45 giri nel 1986.