Passa ai contenuti principali

Post

È morta Aretha Franklin: 5 cover per ricordare la regina del soul

È morta nella notte nella sua casa di Detroit Aretha Franklin.
La cantante aveva 76 anni ed era da tempo malata di tumore al pancreas. La Franklin, passata alla storia come “la regina del soul”, era una delle più celebri personalità della cultura popolare del Novecento, una di quelle talmente famose da essere chiamate soltanto per nome.
Nel corso della sula leggendaria carriera Aretha ha interpretato un gran numero di cover, oltre 200 quelle catalogate dal sito SeconHandSongs, vera bibbia per gli appassionati di cover.  E molte delle sue interpretazioni hanno oscurato quelle che erano le versioni originali, a partire dalla leggendaria "Respect" di Otis Redding Noi oggi ricordiamo la grande regina del soul con cinge cover indimenticabili.
I say A Little Prayer (1968)


Respect (1967)




Jumpin' Jack Flash 1986




Eleanor Rigby - 1969




Bridge Over Troubled Water - 1971



Post recenti

I 60 anni di Madonna: 5 cover per festeggiare la regina del pop

La regina del pop compie 60 anni.
Il 16 agosto del 1958 nasceva a Bay City nel Michigan Madonna Louise Veronica Ciccone, destinata a diventare l'artista femminile di maggior successo nella storia della musica con oltre 350 milioni di dischi venduti.
Qui su MyWay la vogliamo festeggiare scegliendo 5 cover indimenticabili, tra le tante che negli anni sono state realizzate.

Teenage Funclub - Like a Virgin
"Like a Virgin" è di gran lunga il brano della star americana che vanta il maggior numero di cover. Quelle al femminile rischiano di essere tutte una caricatura dell'originale, Meglio allora questa versione molto rock realizzata nel 1991 dai Teenage Fanclub per l'album "The King"




Bill Frisell - Live To Tell

Il grande chitarrista americano non ha mai avuto paura di "sporcarsi le dita" con la musica pop. Nel 1993 nell'album "Have a Little Faith" inserisce questa bella cover strumentale di Live To Tell





Mina - Into The Groove

Nel corso d…

Cher: la cover di Gimme! Gimme! Gimme!

In attesa dell’uscita dell’album "Dancing Queen", prevista per il 28 settembre, Cher ha pubblicato una nuova cover degli ABBA. Si tratta di "Gimme! Gimme! Gimme! (A Man After Midnight)" brano che la band svedese pubblicò nel 1979 ottenendo un grande successo in Europa: numero uno in Belgio, Finlandia, Irlanda, Svizzera, seconda in Austria, Paesi Bassi, Francia, Norvegia e terza in Regno Unito e Germania Ovest. In Italia invece il singolo non entrò in classifica, ma resta una delle hit più amate dal pubblico.
La canzone porta la firma di Benny Andersson e Björn Ulvaeus, e la voce principale è quella di Agnetha Fältskog. Molte le cover di successo del brano: a partire da quella degli Erasure realizzata nel 1986 fino a quella di Madonna che nel 2005 utilizzò un sample del brano per la sua “Hung up”. Tra le cover più curiose quella dei Therapy? realizzata nel 2001 e la versione metal del connazionale chitarrista Yngwie Malmsteen.
La versione di Cher è stata prodotta…

Tributo a Roger Miller: la cover di Loretta Lynn

Dolly Parton, Ringo Starr, Huey Lewis, Brad Paisley i Cake e Loretta Lynn sono solo alcuni degli artisti che hanno reso omaggio alla musica di Roger Miller, vera leggenda della musica country.
L’album che prende il nome dalla più celebre delle canzoni scritte dal musicista texano, uscirà il prossimo 31 agosto per la BMG con il titolo di “King Of The Road – A Tribute to Roger Miller” e conterrà 37 brani suddivisi in due CD. Tra le cover già disponibili in rete, si segnala la bella versione di “Half a Mind” cantata dalla leggendaria Loretta Lynn. La versione originale cantata da Ernest Tubb risale al 1958, mentre Miller pubblicherà la sua interpretazione solo molti anni più tardi.
La stessa Lynn aveva già inciso il brano nel 1965.





Il disco è stato prodotto da Dean Miller, il figlio del grande musicista scomparso nel 1992 a soli 56 anni e che dal 1995 fa parte della Country Music Hall of Fame.


King of the Road track listing:
1. “Chug-a-Lug,” Asleep at the Wheel featuring Huey Lewis
2. “D…

Tony Bennett e Diana Krall: il tributo a George Gershwin

Uscirà il 14 settembre su etichetta Verve/Columbia Records il nuovo album di Tony Bennett e Diana Krall intitolato “Love is here to stay”. I due sono stati insieme in tour nel 2000 e hanno registrato alcuni duetti per un paio di dischi di Tony (“Duets” e “Playin’ With My Friends”), ma questo è il primo album completo realizzato insieme. Il disco celebra il loro amore per la musica di George Gershwin e sarà pubblicato giusto in tempo per il 120° anniversario della nascita del grande compositore che ricorre il 26 settembre. Il primo singolo estratto dall’album è la cover di “Fascinating Rhythm” brano composto da George e Ira Gershwin nel 1924 e portato al successo da Fred Astarie e dalla sorella Adele nel musical “Lady be good” e che negli anni è stata riproposta da decine di grandi artisti, da Ella Fitzgerald a Petula Clark, dai Four Tops ai Carpenters passando per Stan Kenton. Lo stesso Bennett aveva già inciso il brano all’inizio della carriera nel lontano 1949 con lo pseudoni…

Smashing Pumpkins; la cover di Celebrity Skin con Courtney Love

Cominciano a circolare in rete i video del concerto - evento che gli Smashing Pumpkins hanno tenuto al PNC Banks Arts CenterHolmdel, in New Jersey per celebrare il 30 compleanno della band. Una serata piena di ospiti: Chino Moreno dei Deftones, Peter Hook dei Joy Division, Dave Keuning e Mark Stoermer dei Killers, Mark McGrath dei Sugar Ray.Ma il momento forse più emozionante è stato quando Corgan ha chiamato sul palco quella che ha definito una sua "vecchia amica": Courtney Love. Tra i brani che la band ha eseguito insieme alla vedova Cobain anche una cover di "Celebrity Skin" il brano di maggior successo delle Hole nel quale Corgan figurava tra gli autori, ma che la band non aveva mai eseguito in precedenza.


Una cover di Ariana Grande per i Fall Out Boy

I Fall Out Boy hanno cantato una cover acustica di Arianna. È successo negli studi dell'emittente americana Sirius XM nel corso del programma "Celebrity Session" nel quale la band americana ha presentato il suo nuovo lavoro. Il frontman della band Patrick Stump ha voluto regalare ai propri fan una sorpresa inedita: accompagnandosi con la chitarra acustica ha eseguito la cover di "No More Tears Left to Cry" il singolo di Ariana Grande pubblicato lo scorso aprile e che anticipa l'uscita del suo quarto album "Sweeter" atteso per la metà di agosto.

Una cover decisamente distante dalla versione originale ma che potrebbe piacere anche al pubblico della giovane star americana.