Passa ai contenuti principali

Post

James Taylor pubblica "Over The Rainbow - The American Standard EP"

Dopo il successo ottenuto dall'album "American Standard" uscito nel mese di febbraio, James Taylor pubblica un nuovo EP contenente altre tre cover di grandi classici che erano stati registrati nelle session del disco. Si tratta di : ‘Over The Rainbow’ da Il mago di Oz, di Harold Arlen e Yip Harburg, ‘I’ve Grown Accustomed To Her Face’ da My Fair Lady, di Frederick Loewe e Alan Jay Lerner e ‘Never Never Land’ scritto da Jules Styne, Betty Comden e Adolph Green per il musical Peter Pan del 1954. “Sono così contento che queste tre canzoni vengano diffuse al pubblico” ha spiegato James Taylor. “Abbiamo inciso più di quanto potesse servire per l’album ‘American Standard’: il che ha fatto felice l'Ufficio Promozione della casa discografica, che ha trovato il modo di utilizzare le tre tracce in più, dando loro, grazie al digitale, l’esposizione che meritavano”. Bella in particolare la cover di  "Over The Rainbow", a proposito della quale il 72enne cantautore newyor
Post recenti

Lana Del Rey: la cover di "Summertime" (VIDEO)

Lana Del Rey ha pubblicato una propria versione di “Summertime”, celebrfe standard composto nel 1935 da George Gershwin per il musical “Porgy and Bess". Il brano è l'anticipazione di un album di cover che si intitolerà "American Standards & Classics", in cui la popstar inciderà la sua versione di storici brani del Great American Songbook, in uscita a dicembre. La cover è accompagnata da un bel video in stile anni 30 nel quale la cantante e la sua band si esibiscono in una casa di campagna, e che si apre con un simpatico messaggio che sottolinea come prima di girare, tutto il gruppo è sono stato sottoposto a test rapidi per la rilevazione del Covid-19. Lana Del Ray aveva in parte già reso omaggio a "Summertime" con la cover di "Doin' Time" dei Sublime pubbliocata lo scorso anno, brano che a sua volta conteneva una ampia "citazione" del capolavoro di Gershwin. Versione molto bella, arrivata in tempo per con correre al titolo di Mig

Billy Ray Cyrus canta una cover di LL Cool J

Dopo la fortunata collaborazione con Lil Nas X che ha portato al successo lo scorso anno di "Olt Town Road", Billy Ray Cyrus continua ad esplorare il territorio della musica hip hop. La prima traccia del suo nuovo EP The Singin’ Hills Sessions – Mojave, è infatti la cover di "Mama Said Knock You Out" del rapper newyorchese LL Cool J. Difficile immaginare che la cover possa avere lo stesso successo di "Old Town Road" capace di rimanere per 17 settimane consecutive in cima alla Billboard Hot 100, ma il papà di Miley a 59 anni sembra averci preso gusto a contaminare country e rap e il risultato è interessante. Personalmente la trovo molto meglio dell'originale. La versione originale di "Mama Said Knock You Out" è stata pubblicata da LL Cool J nel 1991. Nel brano compaiono numerosi sample tra i quali "Funky Drummer" di James Brown e "Trip to Your Heart" di Sly and The Family Stone. Il singolo raggiunse la posizione numero 17

Mina rende omaggio a Califano e Buscaglione

Mina torna in radio venerdi 20 novembre con due nuove cover  “Un tempo piccolo” e “Nel cielo dei bars”: il primo chiude Cassiopea (PDU/distr. Sony Music) mentre il secondo è l’ultima traccia di Orione (PDU/distr. Warner Music) i due volumi del concept antologico “ITALIAN SONGBOOK”, il nuovo progetto discografico di Mina in uscita il 27 novembre.   Per accompagnare le prime due pubblicazioni della serie Italian Songbook, Mina canta per la prima volta due tra i più bei brani della musica italiana, di due artisti diversi tra loro ma molto simili benché di due epoche differenti. Un omaggio, dunque, a due grandi autori, ricordare non è mai abbastanza: Franco Califano e Fred Buscaglione. Un tempo piccolo è una canzone scritta da Antonio Gaudino, Alberto Laurenti e Franco Califano ed interpretata dai Tiromancino (2005). Andrebbe (ri)letta, (ri)ascoltata e letteralmente studiata per gustare tutta la poesia concentrata nelle note di questo brano che inizia con un emblema della vita “Diventa

Una cover degli INXS cantata da Mark Hamilton

Dopo aver reso omaggio ai Doors, ai Nirvana, ai Joy Divison, a Jimi Hendrix e ai Soundgarden, Mark Hamilton ha pubblicato una cover persa dal repertorio degli INXS. Il brano scelto per rendere omaggio alla band australiana è "Don't Change" non proprio una delle canzoni più conosciute cantate da Michael Hutchence. La cover fa parte del progetto ‘Tune into Mental Health‘ che il cantautore inglese ha sviluppato durante i giorni del lockdown per l'emergenza Covid-19 con l'obiettivo di reinterpretare canzoni scritte da artisti che hanno perso la vita a causa di problemi mentali. Per ora Mark è arrivato a 9 canzoni e l'intento è arrivare a pubblicare un album di 15 brani i cui proventi andranno a favore della associazione Rethink, che da anni si occupa nel Regno Unito di aiutare le persone affette da malattie psichiatriche. Brano scelto e riletto con una buona dose di originalità. La versione originale di "Don't Change" è stata pubblicata dagli INX

Andrea Bocelli canta Amazing Grace con Alison Krauss nel nuovo album Believe

Si intitola Belive il nuovo album di Andrea Bocelli. Il disco - che arriva a due anni di distanza da l'album " Si" , disco che ha raggiunto contemporaneamente la prima posizione nelle classifiche degli Stati Uniti e del Regno Unito - contiene 17 tracce ed è una selezione di brani legati al tema della fede. Tra i brani inclusi nel disco, spicca la presenza di "Amazing Grace" registrata insieme alla celebre violinista americana Alison Krauss. Non è però la prima volta che il cantante toscana interpreta il grande classico della tradizione sacra, spesso presente nelle scalette delle sue esibizioni live e inserito nel 2011 nell'album " Concerto, One Night in Central Park". L'arrangiamento è opera del maestro Steven Mercurio. "La scelta di collaborare con Alison Krauss è legata non solo alla sua splendida voce ma anche alla sua grande e profonda spiritualità" ha spiegato Bocelli che già nel 2000 aveva pubblicato un album di musica sacra

Karen O e Willie Nelson: la cover di “Under Pressure"

Karen O degli Yeah Yeah Yeahs e il leggendario  Willie Nelson hanno pubblicato una cover della celebre "Under Pression", successo dei Queen e David Bowie che negli ultimi tempi è stato oggetto di numerose riletture. La cover è stata prodotta da Dave Sitek dei TV On The Radio e da Micah Nelson, figlio di Willie e vede la presenza alla chitarra di Nick Zinner, compagno di band della cantante. Alla registrazione hanno partecipato anche Imaad Wasif (in passato collaboratore degli Yeah Yeah Yeahs) Johnny Hanson e Priscilla Ahn ai cori. La cantante ha raccontato Volevamo che la nostra cover fosse più intima ma piena di amore per l’originale. Mi commuovo ogni volta che ascolto Willie cantarla, la sua è una delle voci più pure che esistano, il riflesso di un cuore puro. Spero che la canzone porti all’ascoltatore tanta luce quanta ne ha portata a me nei momenti bui Una delle migliori cover del brano, trasformata in una ballata scarna e dolente, con la steel guitar suonata da Dave S