Passa ai contenuti principali

Post

John Mayer: una cover dei Tears For Fears (con Alexander 23)

Sono molte le cover che John Mayer ha eseguito dal vivo nel corso della sua carriera. Ora alla lunga lista che comprende classici che spaziano da Clapton ai Police, da Springsteen agli INXS, si aggiunge anche la celebre "Everybody Wants to Rule the World" dei Tears For Fears. Mayer l'ha eseguita lo scorso 10 maggio a Boston, dividendo il palco con Alexader 23 il giovane artista dell'Illinois che quest'anno è stato chiamato ad aprire le date del suo tour. Quando Alexander 23, polistrumentista e cantautore pop che ha ottenuto quest'anno una nomination ai  Grammy - era a metà del suo set di apertura, ha chiamato sul palco a sorpresa Mayer come un chitarrista aggiuntivo. Nonostante l'arrangiamento sia fedele all'originale il risultato è davvero speciale con un assolo di Mayer da applausi. I complimenti sono arrivati anche dai Tears For Fears che hanno commentato il video con un eloquente "! Honoured to have you both perform this. Incredible job".
Post recenti

Simone Cristicchi e Amara in tour nel ricordo di Battiato

Un viaggio musicale alla ricerca dell’essenza nella confusione della modernità, un rapimento - mistico e sensuale - tanto necessario in questo tempo in cui viviamo. È “Torneremo ancora” - concerto mistico per Battiato, il nuovo e straordinario progetto di Simone Cristicchi e Amara, organizzato da International Music and Arts. Ispirato al repertorio mistico del grande Maestro, i due artisti, per la prima volta insieme sul palco, si rendono con grazia e rispetto interpreti dei messaggi spirituali che ne hanno reso immortale l’opera. Un’occasione per riscoprire un’eredità preziosa, in una nuovissima veste arrangiata dal Maestro Valter Sivilotti. Anticipato dalla data zero il 15 giugno a Salsomaggiore (Arena Estiva), il tour - a cui si aggiungeranno nuove date - si presenta in prima nazionale il 19 giugno a Verona (al teatro romano per il Festival della Bellezza), per proseguire il 5 luglio a Roma (Casa del Jazz, per I Concerti nel Parco); il 16 luglio ad Azzano Decimo (Fiera della Musica)

Måneskin: l'omaggio a Elvis sul palco dell'Eurovision

Oltre al nuovo singolo "Supermodel" i Måneskin, sul palco dell'Eurovision Song Contest, hanno presentato a sorpresa anche un omaggio a Elvis. Una versione di "If I can dream" che farà parte della colonna sonora del nuovo film di Baz Luhrmann dedicato al Re del Rock che arriverà nelle sale cinematografiche dal prossimo 22 giugno. Una versione scarna e intensa che Damiano interpreta con grande personalità, senza timore di confrontarsi con una leggenda come Elvis. Ancora un po' di mistero sul resto della colonna sonora ma oltre ai Maneskin è ufficiale la presenza della cantautrice Kacey Musgraves che eseguirà la cover di "Can’t Help Falling in Love". La pellicola verrà proiettata in anteprima al prossimo Festival di Cannes. 🎸 This is the sound of rock and roll we needed 🎶 @thisismaneskin 🤘 L’esibizione è su RaiPlay ➡ https://t.co/xerQPApZdT @Eurovision #TheSoundOfBeauty #ESCita #ESC2022 #Eurovision2022 #Eurovision #Maneskin pic.twitter.c

Tove Lo: ascolta la cover di “good 4 u” di Olivia Rodrigo

Tove Lo Tove Lo ha cantato la cover di “good 4 u” di Olivia Rodrigo. Lo ha fatto negli studi del network radiofonico svedese P3, nei quali era stata invitata per presentare il suo nuovo singolo “No One Dies From Love” e per presentare la sua nuova etichetta Pretty Swede Records. Le differenze rispetto all'originale non mancano: il brano è più lento e  l'arrangiamento scelto dalla cantante svedese è molto più vicino al synthpop. Nulla da eccepire sull'interpretazione vocale. La versione originale di "good 4 u" è stata pubblicata da Olivia Rodrigo nel maggio del 2021 ed è il terzo singolo del suo album di debutto "Sour". La canzone è firmata da Dan Nigro Hayley Williams, Josh Farro e dalla stessa cantante. Ha raggiunto la prima posizione in 23 nazioni, tra le quali USA, UK, Australia e Canada.

Arcade Fire: la cover di "As it was" di Harry Styles

Gli Arcade Fire hanno eseguito la cover di "As It Was" di Harry Styles. Lo hanno fatto nel corso dell'esibizione che la band canadese ha tenuto negli studi londinesi della BBC Radio 2, per promuovere l'uscita del nuovo album "We" pubblicato all'inizio del mese di maggio. Una versione davvero bella che Win Butler ha cantato insieme a Régine Chassagne. Oltre all'omaggio all’ex One Direction, il gruppo ha poi suonato alcuni estratti del nuovo album e un loro classico del 2010, "The Suburbs" ma l'intera esibizione è visibile solo per il pubblico britannico. La versione originale di "As it was" è stata pubblicata da Harry Styles il 1 aprile del 2022 e anticipa l'uscita del suon  nuovo album "Harry's House". Il brano porta la firma di Thomas Hull. Tyler Johnson e dello stesso ex componente degli One Direction.

Incognito: il nuovo singolo è una cover di Idris Muhammed

Nuovo singolo per gli Incognito , la celebre band fondata nel lontano 1976 da Jean- Paul “Bluey” Maunick. Ancora una volta la band inglese si affida ad una cover, come spesso capitato nel corso della loro fortunata carriera: in questo caso Bluey e compagni ci fanno riscoprire una hit di Idris Muhammed intitolata "Could heaven ever be like this", probabilmente l'unico vero successo nella carriera del musicista della Luisiana, scomparso nel 2014 e considerato un vero precursore della scena jazz funk. Una versione eccellente, tirata a lucido da un arrangiamento di grande impatto, che fa parte della compilation “Dome 30 Years Vol 1” nata per festeggiare l’etichetta Dome Records.   Gli Incognito saranno in tour questa estate in Italia. Queste le date Queste le date: 8 luglio Giugliano (NA) / Livingston at Lido Varca D’Oro 9 luglio Trieste - Trieste Estate / Castello di San Giusto 10 luglio Rimini – Corte degli Agostiniani / Percuotere la Mente 12 luglio Perugia - Umbria Jazz

Mark Tremonti canta i classici di Frank Sinatra

Arriva negli store musicali il prossimo 27 maggio “ Mark Tremonti sings Frank Sinatra ” il nuovo album del chitarrista degli Alter Bridge ed ex componete dei Creed. Un progetto musicale ambizioso, realizzato con il supporto di alcuni dei membri superstiti dell’orchestra del grande Ol' Blue Eyes, e che verrà pubblicato come parte di una nuova iniziativa di beneficenza, creata da Tremonti e battezzata “Take a chance for charity”. I proventi del progetto saranno devoluti alla National Down Syndrome Society (NDSS) per supportare il lavoro volto a difendere e sostenere le persone con la sindrome di Down e le rispettive famiglie. Mark e la sua famiglia hanno avuto la fortuna di dare il benvenuto alla loro prima figlia Stella lo scorso marzo – nata con la sindrome di Down – che ha ispirato il progetto. L’artwork della copertina dell’album è un dipinto originale che Tremonti ha creato appositamente per questo progetto. Questa la tracklist 01. I’ve Got You Under My Skin 02. I’ve Got The W