Passa ai contenuti principali

Post

Morgan e Patty Pravo cantano "I Giardini di Kensington"

Molti duetti inediti e interessanti nel corso di "Minaccia Bionda" lo speciale dedicato alla carriera di Patty Pravo condotto su Ra1 in prima serata da Flavio Insinna. Tra gli ospiti dello show Morgan, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giovanni Allevi, Elio, Nina Zilli, Elettra Lamborghini, N.A.I.P., Giovanni Caccamo e Stefano Di Battista. E proprio il duetto con l'ex leader dei Bluvertigo è stato uno dei momenti più interessanti della serata.  Morgan e Patty hanno cantato "I Giardini di Kensington" versione italiana di "Walk on the wild side" di Lou Reed. In realtà il brano è stato quasi interamente cantato dal solo Morgan che ha proposto una sorta di "mash up" tra la versione italiane e quella inglese. Il brano è stato preceduto - come ama fare negli ultimi tempi nelle sue apparizioni televisive - da uno storytelling di Morgan che però da confusione con le date indicando il 1978 come anno di pubblicazione della canzone, in realtà c
Post recenti

BTS: una cover dei Coldplay per MTV Unplugged

Anche un omaggio ai Coldplay nella scaletta che i coreani BTS hanno portato in scena in occasione della loro esibizione per la trasmissione MTV Unplugged, storico format televisivo nato nel 1989 e in onda in tutto il mondo. La band coreana ha registrato in una location “raccolta e intima” a Seul e ha proposto un set acustico, come da tradizione, con alcune canzoni del nuovo album "Be", condividendo aneddoti e pensieri con i fan. Ad ogni brano è stata associata una differente scenografia. Ma soprattutto i re del K-Pop hanno sorpreso i fan con una cover di "Fix You" dei Coldplay, ispirata al drammatico periodo nel quale stiamo vivendo a causa della pandemia di Coronavirus Jimin ha affermato "L'anno scorso, abbiamo attraversato tutti momenti difficili e questa canzone ci ha dato conforto, quindi volevamo preparare questa cover per confortare anche tutti voi. È una delle nostre canzoni preferite, quindi è stato divertente prepararla". Il concerto è stat

Sanremo 2021: tutte le cover e i duetti della terza serata

Molta musica d'autore tra le cover che verranno proposte nella terza serata del Festival Di Sanremo 2021. E se non sorprende la scelta di Colapesce e Dimartino di rendere omaggio a Franco Battiato con la cover di "Povera Patria", lascia di stucco vedere il nome di Irama abbinato a quello di Francesco Guccini per la rilettura di "Cirano" firmata nel 1996 dal "maestrone" assieme a Giancarlo Bigazzi e Beppe Dati.  Anche la giovanissima Gaia sorprende tutti con la scelta di "Mi sono innamorato di te", classico di Luigi Tenco del 1962. Fedez e Francesca Michielin canteranno a due voci "Le cose in comune" di Daniele Silvestri, mentre ad Aiello sarà affidato l'omaggio a Rino Gaetano con "Gianna" (terza a Sanremo nel1978). Arisa ha scelto "Quando" di Pino Daniele, Ermal Meta omaggerà Lucio Dalla con la cover della celeberrima Caruso, mentre Annalisa canterà un cavallo di battaglia di Ornella Vanoni come La musica è f

Mario Biondi: la cover di "Strangers in the Night" di Frank Sinatra

C'è anche un omaggio a Frank Sinatra tra le canzoni di "Dare" il nuovo album di Mario Biondi che arriva a 3 anni di distanza dal precedente "Brasil". Si tratta della cover della celeberrima "Strangers in the night" che il cantante ha riletto in modo molto originale. "Ci siamo spostati in una dimensione di sound molto lontana da Frank Sinatra - ha spiegato a SkyTg24 - Ascoltiamo tutto prima di procedere, e la versione di James Brown mi ha molto aiutato, lui è un pazzo. Io sono stato estremo, ma non quanto lui!" Oltre al classico di Sinatra, nell'album "Dare" compaiono altre tre cover: Jeannine di Eddie Jefferson, "Cantaloup Island" di Herbie Hancock e Someday We’ll All Be Free di Donny Hathaway, Per quanto riguarda il tour prodotto e organizzato da Friends&Partners, le due anteprime previste inizialmente a maggio 2020 e successivamente spostate a febbraio 2021, saranno recuperate a marzo 2021 e in particolare: il 14

Noa: il nuovo singolo è la cover di “My funny Valentine”

Il nuovo singolo di Noa è la cover di "My funny Valentine”, celebre standard jazz del 1937. La cantante israeliana ha registrato il brano in compagnia del suo chitarrista storico Gil Dor: il video è stato girato in un jazz club tristemente vuoto a causa del lockdown. Il brano farà parte del nuovo album di Noa intitolato “Afterallogy" in uscita il prossimo 30 aprile ( è già possibile prenotare qui ) e sarà interamente composto da classici del jazz.   "My Funny Valentine" porta la firma di Richard Rodgers (autore della musica) e di Lorenz Hart (autore del testo). Debuttò a Broadway nel 1937 nel musical "Babes In Arms" che ebbe uno straordinario successo e venne replicato per otto mesi.  Rodgers & Hart sono gli autori di classici come Blue Moon, Isn't It Romantic?, The Lady Is a Tramp e Bewitched, Bothered and Bewildered. Per "My Funny Valentine" il grande successo arrivò negli anni '50 grazie alle versioni di Gerry Mulligan con Chet

Hand Habits: ascolta l'omaggio a Neil Young

Gli Hand Habits hanno reso omaggio a Neil Young con la cover di "I Believe in You". Il gruppo californiano - che in realtà ruota tutto intorno alla figura della cantautrice Meg Duffy - ha per il momento pubblicato la cover solo sulle piattaforme di streaming, in attesa dell'uscita il prossimo 19 febbraio dell' EP "Dirt". Una versione più cupa rispetto all'originale e che vede per l'occasione Meg Duffy accompagnata da SASAMI, Kyle Thomas dei King Tuff, Ellen Kempner dei Palehound e John Andrews. La versione originale di "I Believe in You" è contenuta nell'album "After the gold rush" pubblicato da Neil Young nel 1970, sulla scia del successo ottenuto dal capolavoro "Déjà Vu" realizzato insieme a Crosby, Stills e Nash. Nel disco - il terzo nella carriera solista del cantautore canadese - compaiono anche le celebri "Only Love Can Break Your Heart" e "Southern Man" e negli USA vendette oltre due milio

Chiara Ragnini: la cover acustica de "Il cielo in una stanza"

Chiara Ragnini ha pubblicato una nuova cover acustica per il suo format "Home Play" che ha visto la cantautrice ligure durante i mesi del lockdown, interpretare in versione "casalinga" alcuni dei sui brani preferiti. In questo caso la scelta è caduta su un grande classico della musica italiana come "Il cielo in una stanza" di Gino Paoli. La cover sarà inserita nel suo prossimo album  intitolato "Homeplay vol. 1 - Canzoni buone dal focolare di casa", che raccoglierà 12 cover, metà in inglese e metà in italiano, e sarà pubblicato solo in formato CD fisico in primavera. " Il cielo in una stanza è uno di quei brani che ha accompagnato le mie sessioni di ascolto da bambina - ci ha spiegato Chiara - r icordo di averla ascoltata la prima volta sul giradischi dei miei genitori e da subito me ne innamorai. E' impossibile non portarla nel cuore: la melodia e il testo rimangono subito impressi e non vanno più via. Questo è un esempio lampante di