Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Postmodern Jukebox: la cover di "Every Breath You Take"

È stato un 2019 ricco di soddisfazioni (e di cover) per i Postmodern Jukebox, il divertente collettivo di musicisti fondato nel 2011 dall'arrangiatore e pianista americano Scott Bradlee. Ogni settimana la band ha diffuso attraverso il loro seguitissimo canale YouTube un nuovo video on un omaggio musicale rigorosamente in stile jazz e swing. Le cover sono andate a comporre il nuovo album Throwback Clapback che contiene tributi a Elton John, U2 e Rihanna. Tra le cover migliori questa versione live della leggendaria “Every Breath You Take” cantata da Jaclyn McSpadden. Una struggente versione “soul” che ha stregato il pubblico del “Mirage" di Las Vegas.




La versione originale di Every Breath You Take porta la firma di Sting, ed è stata pubblicata dai Police nel Maggio del 1983. Il brano compare nell'utimo album della band "Synchronicity". Secondo la leggenda Sting compose il brano in Giamaica, nella residenza "Goldeneye " che appartenna a Ian Fleming, sedu…

I Daughtry cantano la cover di "Alive" di Sia

I Daughtry hanno pubblicato ufficialmente la cover di "Alive" di Sia che il leader della band Chris Daughtry ha proposto nel corso del programma The Masked Singer, show che sta per arrivare anche in Italia con il titolo di "Il Cantante Misterioso" e la conduzione di Milly Carlucci.
L'esibizione di Chris con la maschera da Rottweiler gli è valsa la seconda posizione nella seconda stagione del programma trasmesso negli USA dalla Fox e nato dallo show coreano King of Mask Singer.

"Ho sempre amato la canzone di Sia - ha spiegato il cantante - Quando stavo cercando di capire quale canzone avrei potuto cantare se fossi arrivato in finale, ricordo di aver detto qualcosa su quanto "vivo" mi sentivo quando ero in costume e mi ha colpito come un fulmine " Alive! ”È esattamente quello che sento. Dice tutto. Questa è la canzone! "Non c'erano dubbi. Ha davvero riassunto la mia intera esperienza nello show. ”
Una versione "stadium rock"…

Miss World 2019 canta un classico di Whitney Houston

Toni-Ann Singh ha 23 anni, è giamaicana, lauretata in psicologia all'università della Florida e lo scorso 14 dicembre è stata incoronata Miss World 2019. Ma la bella Toni-Ann è anche una brava cantante e ha da poco debuttato registrando la cover di “I Have Nothing” di Whitney Houston, brano che aveva le aveva già portato fortuna nel corso delle selezioni e della finale di Miss World. La cover è stata registrata nei leggendari Abbey Road Studios di Londra e il ricavato verrà devoluto in beneficenza per l’associazione "Beauty with a Purpose". La cover non passerà certamemente alla storia ma di Toni-Ann Singh, quarta giamaicana a vincere il concorso Miss World, sentirermo ancora parlare.


La versione originale di “I Have Nothing” venne cantata da Whitey Houston nel 1992 per la colonna sonora del film “The Bodyguard”. Il brano porta la firma di David Foster e Linda Thompson e ottenne una nomination agli Oscar (ma venne incredibilmente battuta dalla colonna sonora di “Alladi…

Una cover degli Eurythmics è il nuovo singolo dei Cage

I Cage sono uno dei gruppi più interessanti della scena progressive italiana. Nati in Toscana nei primi anni 90 con il nome di Soundproof Red, hanno pubblicato cinque album ottenendo l’attenzione della critica specializzata soprattutto con il recente “Images”. Ora la band saluta il 2019 con la cover di una hit degli Eurythmics di 20 anni fa. Si tratta di “I saved the world today”, riletta con un interessante arrangiamento prog e una buna dose di chitarre extra. Le voci delle due cantanti riescono poi nel difficile compito di non far rimpiangere l’inimitabile timbro di Annie Lennox. Questa l’attuale line up del gruppo Andrea Mignani, Chitarra Damiano Tacchini, Piano, Tastiere Diletta Manuel, Voce Giulia Curti, Voce, Percussioni Marco Cavanna, Basso Andrea Griselli, Batteria I Cage sono finalisti della prossima edizione di SANREMO ROCK 2020.



Scritta insieme da Annie Lennox e da Dave Stewart, I Saved the World Today venne pubblicata dagli Eurythmics nel 1999 nell’album “Peace” che ra…

Sondre Lerche rende omaggio a Britney Spears per Natale

Anche quest’anno Sondre Lerche festeggia il Natale con delle cover. Dopo gli omaggi a Ariana Grande , Selena Gomez, Drake, Sia, Miley Cyrus e Beyoncé il cantautore norvegese ha dedicato a Britney Spears il suo più recente EP intitolato semplicemente “Britney” e contenete 4 tracce. La prima è “Slip Into Character” un inedito scritto dallo stesso Lerche e dedicato alla cantante americana. Le altre tre canzoni sono le cover di “Everytime” (uscita nel 2003) “I’m Not A Girl, Not Yet A Woman” (del 2001) e” Why Should I Be Sad” (del 2007 e che il cantautore ha definito la sua canzone preferita del reertorio della popstar americana).
Il disco è stato registrato in una chiesa Lituana a Los Angeles con la collaborazione del The Silver Lake Chorus e degli amici Adam Arcuragi, Sara Watkins, Sean Watkins e Dominique Arciero.
Le cover sono tutte in versione acustica e meritano un ascolto.

Francesco De Gregori canta "Roma Capoccia" da Fiorello

"Bravo! Come autore sono molto contento!" Così Antonello Venditti ha commentato in diretta la cover di "Roma Capoccia" cantata dall'amico Francesco De Gregori nel corso di Viva RaiPlay.
Una breve versione di circa 2 minuti, come ormai siamo abituati purtroppo a vedere nei programmi televisivi, che "il principe" ha cantato con grande sicurezza. sotto gli occhi divertiti di Fiorello e dello stesso Venditti, che lo ha accompagnato nel coro finale.
Un'anteprima del concerto che Antonello Venditti e Francesco De Gregori terranno insieme il il 5 settembre 2020 allo stadio Olimpico di Roma.



La versione originale del brano compare nell'album Theorius Campus, debutto discografico condiviso da Antonello Venditti e da Francesco De Gregori. Il disco uscì nel 1972 quando Venditi aveva 23 anni ma il cantautore ha sempre sostenuto di aver scritto la canzone quando aveva 14 anni.


Harry Styles canta la cover di "Juice" di Lizzo

Harry Styles torna sul palco del BBC Live Lounge per presentare il nuovo album e regala ai fan la cover inedita di “Juice” di Lizzo. È successo nel corso della puntata di ieri – 18 dicembre – del popolare show della BBC Radio 1 diventato negli anni un “must” per gli appassionati di cover di tutto il mondo.
L’ex One Dirction accompagnato da una band al femminile rilegge il brano in modo piuttosto fedele all’originale, ma i fan sembrano apprezzare. Nel corso della puntata Harry ha anche cantato due brani estratti dal suo secondo disco solista “Fine Line” e una cover della natalizia “Wonderful Christmastime”.


La versione originale di “Juice” è stata pubblicata da Lizzo all’inizio del 2019 come primo singolo dal suo album Cuz I Love You, il suo terzo disco in carriera ma il primo per una major. Il brano- dal sound molto anni ‘80 – porta la firma di Theron Thomas, Sam Sumser, Sean Small and Ricky Reed e dalla stessa Lizzo (alias Melissa Jefferson) ed è un messaggio che incita all’autostima…

Zibba canta "Anna e Marco" di Lucio Dalla

Anche Radio 2 Social Club punta sempre più sulle cover. Il programma condotto da Luca Barbarossa, giunto quest'anno alla sua undicesima edizione, ha ospitato nella puntata di ieri martedì 17 dicembre Zibba. Il cantautore ligure. oltre al nuovo singolo "Jager" e il sua canzone pià celebre "Senza di te", ha eseguito la sua versione di "Anna e Marco" di Lucio Dalla. Una cover breve (come impongono i tempi della televisione) che Zibba ha cantato con sicurezza e personalità. Il programma infatti quest'anno va in onda anche per la prima volta in TV su Rai 2 dalle 8:45 alle 10:00.

Per l'occasione Zibba era accompagnato dalla Stefano Cenci Social Band.





La versione originale di "Anna e Marco" apriva la seconda facciata dell'album Lucio Dalla, uscito nel 1979, l'ottavo nella carriera del cantautore bolognese.
Nonostante non sia stata mai pubblicata come 45 giri è ben presto diventata uno dei classici del suo repertorio. Tra le cover re…

Billie Eilish: ascolta la cover di ‘New York New York’

Giusto in tempo per entrare nella “classifica delle migliori cover dell’anno”, Billie Eilish ha registrato una sua versione di “New York, New York”. La cover fa parte della colonna sonora di "The Morning Show" – la serie televisiva di punta di Apple+ con Jennifer Aniston e Steve Carell. The Morning Show racconta la storia di un programma d’informazione della tv americana, e delle vicende dei suoi conduttori, soprattutto Mitch Kessler (Steve Carell), licenziato a causa di uno scandalo sessuale.
Una cover che ha colto di sorpresa molti fan della cantante, visto che non era stata annunciata pubblicamente: una interpretazione molto minimale, quasi sussurrata come nello stile della giovane star californiana.



Anche se in molti associano il brano a Frank Sinatra, la versione originale di “New York, New York” è stata cantata da Liza Minnelli nel 1977 per la colonna sonora del film omonimo diretto da Martin Scorsese. Il grande “The Voice” cominciò a inserire il brano nei suoi live …

Courtney Barnett rende omaggio a Leonard Cohen

C'è anche un omaggio a Leonard Cohen nel nuovo album di Courtney Barnett, cantautrice  australiana che si era fatta notare nel 2015 con l'album do debutto Sometimes I Sit and Think, and Sometimes I Just Sit e che lo scorso anno ha pubblicato il suo terzo lavoro in studio.
Il nuovo album si intitola ‘MTV Australia Unplugged Live In Melbourne‘ ed è stato registrato in acustico negli studi storica trasmissione dell’emittente musicale lo scorso 22 ottobre. Il disco uscirà in formato fisico il prossimo l 21 febbraio, ma quello digitale è già disponibile sulle piattaforme streaming.
La Barnett non aveva mai inciso o cantato in pubblico il brano in precedenza. Una cover chitarra e voce, cantata con personalità e sincera devozione nei confronti di uno dei musicisti che hanno sicuramente segnato la sua formazione musicale.
La cantante australiana sarà nuovamente in tour nel 2020 nel territorio USA a partire dal 20 gennaio.





La versione originale di "So Long, Marianne" è stat…

Beverley Knight canta un classico di Prince alla BBC

Beverley Knight ha reso omaggio a Prince nel corso della trasmissione Piano Room trasmessa dalla BBC Radio 2. Nel corso della puntata del 10 dicembre la cantante inglese ha eseguito la cover di "I wanna be your lover" che ha messo in risalto le sue indiscutibili doti vocali. Una versione piano e voce eseguita con lo strumento donato da Elton John alla trasmissione condotta da Ken Bruce.
Peccato solo che la BBC abbia da qualche anno interrotto la pratica di pubblicare le raccolte in CD con il meglio delle esibizioni live: l'ultima compilation di Piano Room risale infatti al 2017. La cover di Berverley Knight avrebbe meritato un posto nella raccolta del meglio del 2019.



I Wanna Be Your Lover è stato il primo singolo di successo nella carriera di Prince: primo posto nella classifica R&B e all'undicesimo posto nella Hot 100 di Billboard. Compare nel secondo album di Prince (che porta il suo nome) pubblicato nell'ottobre del 1979.
La canzone è interamente scritta…

Tones And I: la cover di "Forever Young"

Tones And I - la giovane cantautrice australiana diventata celebre con l'irresistibile "Dance Monkey" - si è esibita per la prima volta nella trasmissione "Like a Vesion" dell'emittente Triple J.
Per l'occasione Toni Watson (questo il suo vero nome) ha cantato una cover di "Forever Young" degli Alphaville. Brano che però in Australia è diventato un successo solo nel 2006 con la versione realizzata dagli australiani Youth Group nel 2006, tanto che gli stessi responsabili del programma la citano nel titolo del video che vi proponiamo. In effetti la versione di Tones and I è decisamente più si simile a quella dei connazionali rispetto a quella originale. Una cover di una cover quindi, ma cantata comunque molto bene dalla giovane cantante dai capelli biondi e dall'immancabile berretto, che fino allo scorso anno si esibiva come busker per le strade di Byron Bay.



La versione originale di "Forever Young" venne pubblicata dagli Alphavill…

Foo Fighters: nuovo EP a sorpresa con una cover dei Pink Floyd

I Foo Fighters hanno aperto i cassetti dei loro archivi e continuano a regalare sorprese ai loro fan. Oggi 6 dicembre la band di Dave Grohl ha pubblicato un nuovo Ep, il sesto della serie inaugurata questa estate. Si intitola “01999925” e contiene cinque canzoni tra cui spicca una cover di "Have a Cigar" dei Pink Floyd. Il brano era però ben noto ai fan più attenti della band di Seattle, visto che era già stato pubblicato nel 1999 (nel singolo Learn To Fly) e l'anno dopo nella colonna sonora del film Mission: Impossible 2 (con la presenza di Brian May").
Versione molto energica cantata dal batterista della band Taylor Hawkins.
Nell'EP compare anche la cover di “Iron and Stone” degli Obsessed.



Scritta da Roger Waters (ma cantata da Roy Harper) "Have a Cigar" compare nell'album "Wish you were here" del 1975. Il brano venne pubblicato come singolo per il mercato USA, senza ottenere però alcun successo in classifica.

Trent Reznor: ascolta la cover di ‘Life on Mars?’ di David Bowie

Le note della celebre "Life on Mars?" di David Bowie risuonano nella colonna sonora della nuova stagione di Watchmen, serie TV della HBO, ispirata alla graphic novel di Alan Moore e prodotta da Damon Lindelof (Lost, The Leftovers).
La cover è stata realizzata da Trent Reznor e Atticus Ross ed è stata inserita nell'episodio 7 (che in Italia sarà trasmesso da Sky Atlantic il prossimo 9 dicembre e che per il pubblico statunitense è andata in onda il 1 dicembre).
Una versione strumentale eseguita al pianoforte su un tappeto sonoro elettronico, che forse senza le immagini perde una parte della sua forza emotiva.
«Come vedrete, è una serie molto intensa e profonda, con diverse vicende intrecciate tra loro», ha detto Reznor a Rolling Stone a proposito di Watchmen. «Quando abbiamo visto in anteprima il premontato abbiamo cominciato a capire che la musica avrebbe avuto un ruolo di primo piano, ben più che di semplice sottofondo». In passato Ross e Reznor avevano già lavorato a m…