Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2018

Christine and the Queens: una cover di Rihanna al Live Lounge

Continua la stagione del BBC Live Lounge, il programma della BBC Radio 1 condotto da Clara Amfo che da molti anni propone esibizioni live di grande livello e cover interessanti e sorprendenti,
Ospite della puntata di oggi - mercoledì 21 novembre - Christine and the Queens. Per il suo ritorno al Live Lounge la cantautrice francese ha scelto di rendere omaggio a Rihanna e a Kate Bush. La sua cover di "Kiss it Better" è stata infatti impreziosita da uno snippet di "Wuthering Heights" il brano che esattamente 40 anni fa rappresentò il debutto per Kate Bush.
Kiss It Better è invece uno dei singoli estratti da "Anti" il più recente album di Rihanna uscito nel 2016
Una sorta di "mash-up" per celebrare due artiste che rappresentano il background musicale della cantautrice francese che ha da poco pubblicato il nuovo album "Chris".

Una cover dei Radiohead per i Phosphorescent

I Phosphorescenthanno suonato una cover di "House od Cards" dei Radiohead negli studi della Sirius XM.
Il brano è stato postato sul canale YouTube ufficiale dell'emittente radiofonica, che però non ha aggiunto molti dettagli utili per capire esattamente quando e dove il gruppo di Matthew Houck abbia eseguito la cover.
La versione originale di "House of Cards" risale al 2007; la band di Thom York. Ai Grammy Award 2009 la canzone ottenne tre nominations: "miglior interpretazione vocale rock di coppia o di gruppo", "miglior canzone rock" e "miglior videoclip breve". I Phosphorescent avevano già eseguito il brano dal vivo nel corso del tour del 2011

Una cover dei Guns N' Roses per Nicole Atkins e Mark Lanegan

Nicole Atkins e Mark Lanegan hanno reso omaggio ai Guns N' Roses con la cover di "November Rain", brano che la band statunitense pubblicò nel 1992 nell’album “Use Your Illusion I”. La Atkins ha spiegato in un’intervista a Stereogum di aver deciso di realizzare la cover del brano la scorsa estate durante una vacanza nel Vermont: “Ho sognato la canzone e quando mi sono svegliata l’ho registrata. Una volta tornata a Nashville ho contattato Mark Lanagan che conosco dal 2006. Era da anni che parlavamo di fare un duetto e ho pensato che non avevo nulla da perdere a provare a chiederglielo. Alla fine è andato tutto come mi ero immaginata!” Dal canto suo il leader degli Screaming Trees ha commentato: “Registrare la cover è stato fantastico. Ho messo insieme due delle mie cose preferite: la voce di Nicole e i Guns N' Roses”. La Atkins ha ancora aggiunto “La cosa migliore della cover è che per il primi 30 secondi non capisci bene cosa sia e solo dopo realizzi che si tratta di…

Rita Ora canta "Attention" di Charlie Puth

Rita Ora è tornata per la sesta volta al BBC Live Lounge, la popolare trasmissione dalla Radio 1 che negli anni è diventata un vero "must" per gli appassionati di cover. Per l'occasione la cantate di origine kosovara ha scelto di proporre - oltre al nuovo singolo "Let you love me" - un omaggio a Charlie Puth con la cover della sua "Attention" nella quale si è divertita ad inserire anche uno snippet di "American Boy" (portata al successo nel 2008 da Estelle and Kanye West).

Pubblicato nell'aprile del 2017 "Attention" è stato il primo singolo estratto da "Voicenotes" il secondo album del cantate statunitense. Il brano porta la firma dello stesso Puth e di Jacob Kasher (che aveva già firmato alcune hit per i Maroon 5 e i Cobra Starship). Il singolo ha toccato la numero 5 negli USA e numero 9 in quelle del Regno Unito.


Lady Gaga: la cover di “Don’t Let Me Be Misunderstood”

Anche Lady Gaga si è voluta cimentare in una cover di “Don’t Let Me Be Misunderstood” il grande classico di Nina Simone del 1964 che può vantare ad oggi (secondo l’autorevole SecondHandSongs) oltre 120 versioni “ufficialmente pubblicate, delle quali almeno una decina memorabili. La star newyorchese ha cantato il brano per l’album Showboat del trombettista Brian Newman, suo amico storico e musicista, che l’accompagnerà nei concerti della residency di Las Vegas “Lady Gaga Jazz & Piano”. Una lunga versione di oltre 5 minuti di durata, sensuale e malinconica con la voce di Lady Gaga accompagnata solo dal pianoforte e dalla tromba. Scritta da Horace Ott, Bennie Benjamin e Sol Marcus, Don’t Let Me Be Misunderstood fu incisa per la prima volta da Nina Simone nell’album Broadway-Blues-Ballads.
A portare al successo il brano furono però gli Animals con la loro versione “rock” pubblicata l’anno successivo che arrivò al numero 3 in UK e al numero 15 negli USA.
In Italia la versione più cele…

A gennaio il concerto tributo a Chris Cornell

Ufficializzata la data del tributo a Chris Cornell, il compianto cantante dei Soundgarden scomparso nel maggio del 2017.
L’evento intitolato “I Am The Highway – A Tribute to Chris Cornell“ si terrà il prossimo 16 gennaio al Forum di Los Angeles, sarà presentato da Jimmy Kimmel e vedrà la partecipazione dei membri delle band in cui militava Cornell – Soundgarden, Audioslave, Temple of the Dog – oltre ad altre musicisti, come i Foo Fighters, Metallica, Ryan Adams e molti altri.

Tra star che hanno annunciato la loro presenza spiaccano i nomi di Brad Pitt, Tom Hanks, Rita Wilson, Courteney Cox, Paul e Renee Haas.

Il ricavato dell’evento verrà devoluto alla Chris and Vicky Cornell Foundation e alla Epidermolysis Bullosa Medical Research Foundation.
«Siamo onorati di avere tutti questi fantastici artisti e amici che si riuniscono e offrono il loro tributo a Chris e mostrano il loro amore e il loro apprezzamento per Chris, per la sua musica e per il segno che ha lasciato nel mondo – ha comment…

Rooney: la cover di Maneater di Hall & Oates

Nel 2007 i Rooney conquistarono le classifiche di mezzo mondo con il singolo "When Did Your Heart Go Missing?". Da allora però la band americana capitanata da Robert Schwartzman non è più riuscita a ripetere il successo di quel brano e nonostante una lunga carriera iniziata nel 1999 rimane una "one hit wonder".
In questi giorni però la band ha annunciato un nuovo tour per il 2019 e ha pubblicato una interessante cover di "Maneater" di Daryl Hall e John Oates. La versione originale risale al 1982 ed era contenuta nell'album H20. Il brano - scritto con la collaborazione di Sara Allen storica fidanzata di Daryl Hall, fu pubblicato come singolo nell'ottobre del 1982 e rimase per quattro settimane in vetta alla classifica USA. Merito anche del celebre assolo di sax di Charles DeChant (che mise il suo "timbro" anche su altre hit del duo come "One on One" e "I can't go for that (no can't do).
Nelle classifiche UK il bran…

Mina canta "Il Tempo Di Morire" di Battisti

Anche se molti la chiamano erroneamente “Motocicletta”,  Il Tempo Di Morire è uno dei grandi classici del repertorio di Lucio Battisti. Da domani il brano sarà anche il nuovo singolo di Mina, uno dei due inediti contenuti nel nuovo album “Paradiso - Battisti Songbook”, in cui Mina ha raccolto tutte le sue interpretazioni già edite delle canzoni di Battisti-Mogol, arricchendolo con il valore aggiunto di due inediti assoluti; sono le due canzoni che aprono il primo CD e il primo vinile: “Vento nel vento”, arrangiata da Rocco Tanica, e “Il tempo di morire”, arrangiata da Massimiliano Pani. Quest’ultima sarà in rotazione radiofonica da venerdì 16 novembre.

Sono stati recuperati anche due brani non più facilmente reperibili, a suo tempo inclusi nell’antologia fuori catalogo “Mazzini canta Battisti” (“Perché no” e “Il leone e la gallina”).

L’edizione in CD di “Paradiso - Battisti Songbook” contiene inoltre alcune rarità: cinque canzoni di Battisti interpretate in spagnolo e una interpret…

Ennio Morricone compie 90 anni: 5 cover per festeggiare il Maestro

Compie oggi 90 anni il maestro Ennio Morricone certamente uno dei musicisti italiani più stimati nel mondo. Nato a Roma il 10 novembre 1928 da padre trombettista e madre impiegata tessile, Morricone ha avuto una carriera lunga e ricca di successo coronata da due Premi Oscar (di cui uno alla carriera) sei BAFTA e la stella sulla Walk of Fame di Holliwood.
Lunga la lista degli artisti pop e rock che negli anni hanno reso omaggio alla sua musica.
Noi oggi vogliamo festeggiare i 90 anni del Maestro con 5 cover indimenticabili e sorprendenti. Perché come dice il titolo dell'album tributo uscito nel 2007, "We All Love Ennio Morricone".

Metallica - Ecstasy of Gold





Roger Waters - Lost Boy Calling



Bruce Springsteen - Once Upon a Time in the West




Kyle Eastwood - Cinema Paradiso




Quincy Jones & Herbie Hancock – The Good, The Bad and The Ugly

Michael Bublé rende omaggio a Elvis Presley

Anche il nome di Michael Bublé si aggiunge alla lunga lista di artisti che hanno ricantato "All Shook Up" il brano che Elvis portò al successo nel 1957 raggiungendo la vetta sia della classifica USA che di quella UK.
Il crooner canadese ha eseguito il brano dal vivo nel corso della puntata di ieri - venerdì 9 novembre - del BBC Radio 2 Breakfast Show condotto da Chris Evans. Bublé già in passato aveva reso omaggio al Re del Rock, cantando nel 2002 la cover di "Can't Help Falling In Love" e duettando "virtualmente" con Elvis sulle note di "Fever" nel 2015 accompagnato dalla Royal Philarmonic Orchestra,
Anche se Elvis Presley compare come autore della canzone insieme a Otis Blackwell è piuttosto improbabile che abbia realmente contribuito alla composizione del brano destinato a diventare la sua prima numero uno nel Regno Unito.  Curiosità: la versione del Re non è quella originale visto che il bano composto da Blackwell nel 1956 negli uffici …

Eagles of Death Metal: album di cover con dedica ai Guns N’Roses

Gli Eagles of Death Metal, la band diventata tristemente famosa al grande pubblico dopo l’attentato al Bataclan di Parigi nel 2015. hanno annunciato l’uscita di un nuovo album di cover.
Il disco si intitolerà provocatoriamente “Pigeons of Shit Metal” che è l’appellativo con il quale Axl Rose definì la band durante il tour americano del 2006, quando gli Eagles of Death Metal facevano da supporto ai Guns N’Roses.

Nel disco saranno presenti brani peresi dal repertorio di Ramones, Pixies, Love and Rockets, AC/CD, the Distillers, Queens of the Stone Age, Steve Miller Band oltre che a un “omaggio” proprio ai Guns N’Roses con la cover di It's So Easy.

L’album - che è già in preorder qui - sarà disponibile solo in vinile, ma in cinque diverse colorazioni.
Questa la tracklist

Side A
"It's So Easy" - Guns N Roses
"Beat on the Brat" - Ramones
"Gouge Away" - Pixies
"So Alive" - Love and Rockets
"High Voltage" (medley) - AC/DC

Sid…

Morrissey: la cover di Back on the Chain Gang dei Pretenders

Il prossimo 7 dicembre Morrissey pubblicherà la versione deluxe del suo ultimo album 'Low In High School'. Una delle bonus track del disco sarà la cover di “Back On The Chain Gang” che il prossimo 23 novembre uscirà come singolo e per la quale l'ex cantante degli Smiths ha realizzato un divertente video simil-retrò nel quale Moz prende una chitarra e con la sua band si esibisce in una sorta di Top Of The Pops ambientato negli anni ’60, alle spalle un muro pieno di poster dell’ex cantante degli Smiths.
La versione originale del brano fu pubblicata dai Pretenders nel 1982 ed è contenuta nell’album “Learning To Crawl”.
Morrissey aveva già eseguito il brano dal vivo lo scorso anno durante lo showcase tenuto negli studi della BBC a Maida Vale, per la presentazione dell'album.  Chrissie Hynde nel 1995 aveva ricantato la sua "Everyday is like Sunday".
In un'intervista Moz ha spiegato di aver cantato a memoria replicando "l'incertezza nebbiosa" del…

Jorja Smith: la cover di "All The Stars" di Kendrick Lamar e SZA

Jorja Smith si conferma una delle voci più interessanti della scena britannica degli imi anni. La 21 enne cantante britannica è tornata al BBC Live Lounge, popolare trasmissione in onda sulla BBC Radio 1 e ha eseguito una toccante versione piano e voce di "All the stars" di Kendrick Lamar e SZA,
Una struggente cover che Jorja interpreta con la sua voce intensa e originale, per la quale la critica ha già scomodato paragoni con Alicia Keys, Rihanna e Adele.

Scritta dallo stesso Lamar da SZA, e dai produttori Sounwave Al Shux, "All the stars" fa parte della colonna sonora del film Black Panther; pubblicato come singolo all'inizio del 2018 il brano è arrivato al numero 5 in UK e al numero 7 negli USA.
Jorja nel corso dell'esibizione ha cantato anche il nuovo singolo "The One" estratto dal suo album di debutto Lost & Found.

Nuovo tour italiano dei Brit Floyd, tributo ai Pink Floyd

Tornano in Italia i Brit Floyd, da molti considerati una più fedeli tribute band dei Pink Floyd Il gruppo capitanato da Damian Darlington (già cantante degli The Australian Pink Floyd Show,) aprirà stasera alle 21 al Politeama Genovese il nuovo tour italiano che prevede in totale cinque concerti pensati per celebrare i 45 anni dall’album dei Pink Floyd, “The Dark Side of The Moon”. in una serata che va al di là della memoria, per trasformarsi in un evento per vecchi e nuovi fan. La scenografia riprende con fedeltà lo spettacolare allestimento del «Division Bell Tour» del ’94, con lo schermo circolare, luci, laser e gonfiabili della tecnologia più avanzata, per uno show vicinissimo alla magnificenza dei Pink Floyd. I Brit Floyd ripropongono ovviamente tutti i brani dal vivo, quelli di «The Dark Side of the Moon» e una scelta da «Wish You Were Here», «Animals», «The Wall» e «The Division Bell». La tribute band ha debuttato a Liverpool, nel gennaio 2011. Da allora i Brit Floyd hanno …

Panic! At The Disco: una cover da "The Greatest Showman"

I Panic! At The Disco hanno pubblico la cover di “The Greatest Show” brano tratto dalla colonna sonora del musical "The Greatest Showman", con protagonista Huge Jackman . Il brano farà parte dell’album A Greatest Showman Reimagined, una nuova versione della soundtrack del film diretto da Michael Gracey ma rivisitata in veste "pop" che arriverà nei negozi il prossimo 16 novembre e alla quale hanno partecipato anche Pink, Ke$a, Years & Years e Craid David.
Nella colonna sonora originale il brano “The Greatest Show” (scritto dal duo Pasek and Paul ) era cantato dallo stesso Hugh Jackman.





Questa la tracklist



The Greatest Show — Panic! at the Disco
A Million Dreams — P!nk
A Million Dreams (Reprise) — Willow Sage Hart
Come Alive — Years & Years and Jess Glynne
The Other Side — MAX and Ty Dolla $ign
Never Enough — Kelly Clarkson
This Is Me (The Reimagined Remix) — Keala Settle, Kesha and Missy Elliott
Rewrite The Stars — James Arthur and Anne-Marie
Tightrope — Sa…

Tyler dei Twenty One Pilots canta una cover di Damien Rice

Tyler Joseph dei Twenty One Pilots ha gusti migliori delle sue capacità interpretative. Il cantante della band americana ha scelto di ricantare una meravigliosa canzone di Damien Rice per la sua partecipazione a BBC Live Lounge, la trasmissione della BBC Radio 1 che per l'occasione è stata registrata in "trasferta" in Ohio nel Newport Music Hall di Columbus, dunque "in casa" del duo.
A volte però la canzone giusta non basta: ottima la scelta di eseguire la cover di "9 Crimes" che il cantautore irlandese registrò nel 2006 con Lisa Hannigan. Il risultato è però una versione abbastanza piatta, che ripropone lo stesso arrangiamento piano voce dell'originale senza però avere a stessa intensità. Ottima invece come sempre al Live Lounge la qualità della registrazione.
I Twenty One Pilots hanno da poco pubblicato "Trench" il quinto album in studio che arriva a 3 anni di distanza dal precedente "Blurryface", e il prossimo 21 febbraio…