Passa ai contenuti principali

Boy George torna con la cover di YMCA

A 56 anni e dopo un lungo periodo di inattività discografica Boy George torna sulle scene con la cover di un classico dei Village People. Il brano scelto è la celeberrima "YMCA" vero gay anthem degli anni 70.
L'ex front-man dei Culture Club ha accettato di fare da testimonial per la YMCA australiana con l'obiettivo di sostenere questioni importanti per i giovani australiani come la parità di matrimonio, la cura della salute mentale e la disoccupazione giovanile.
Il cantante - che è attualmente impegnato in Australia come couch e del talent The Voice - ha raccontato di aver avuto qualche dubbio iniziale: "Il punto è che quando devi interpretare una cover devi entrare nel brano. Ho dovuto cantare il testo per capire che poteva funzionare in un mio show".
A proposito della causa sostenuta George ha invece spiegato:
"Io non ho intenzione di sposare nessuno, ma penso che le persone debbano essere in grado di poterlo fare".

La carriera del cantante inglese è stata segnata da molte cover di successo: a partire dalla versione di "Everithing I own" incisa nel 1987 e la bella "The Crying Game" cantata nel 1992.

La versione originale di YMCA risale al 1978. Numero uno un UK e numero due in America (dove venne stoppata da "D'ya think I'm sexy" di Rod Stewart, oltre ad essere il brano più celebre dei Village People è entrato nell'esclusivo club dei singoli che hanno venduto oltre 10 milioni di copie. Scritto dal produttore Jacques Morali da Henri Belolo e da Victor Willis (che era il "poliziotto" del gruppo) fu registrato ai Sigma Sound Studio di New York e pubblicato dalla Casablanca Records. Morali (che era nato in Marocco e aveva iniziato la sua carriera di produttore in Francia) aveva già lanciato le Richie Family ed era alla ricerca di una formazione in grado di raccontare la pittoresca nightlife gay di quegli anni a partire dal Greenwich Village. Il titolo fa riferimento alla Young Men's Christian Association, sigla con la quale vengo indicati i centri ricreativi e di accoglienza riservati ai giovani cristiani: negli USA si tratta soprattutto di palestre in cui si svolge attività educativa e dove è possibile anche ricevere alloggio. E secondo la canzone anche molto altro...
Il 45 giri di YMCA arrivò alla numero uno in UK ma solo alla numero due in USA. In Italia addirittura non entrò nella HitParade: dimostrazione di come per valutare la popolarità di un brano sia sempre meglio non fidarsi troppo della classifiche. 


Commenti

Post popolari in questo blog

Tiziano Ferro: la cover di "Bella D'Estate" di Mango (VIDEO)

Dopo Elisa, Giorgia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti e Biagio Antonacci, arriva anche la cover cantata da Tiziano Ferro per "I Love My Radio", il progetto lanciato questa estate che unisce per la prima volta le emittenti radiofoniche italiane – RTL 102.5, RDS 100% Grandi Successi, Radio Deejay, Radio Italia solomusicaitaliana, Radio 105, Radio Kiss Kiss, Virgin Radio, Rai Radio 2, Radio 24, R101, Radio Subasio, m2o, Radio Ca-pital, Radio Monte Carlo, Radiofreccia, Radio Norba, Radio Zeta, Radio Bruno – per festeggiare i 45 anni del sistema radiofonico italiano. E' stato lo stesso cantante di Latina ad annunciare oggi sui suoi canali social l'arrivo della cover di "Bella d'estate" di Mango, “Il dolore di un addio, la fine dell’estate. Ho sempre voluto rendere omaggio a questa perla dell´incommensurabile Mango, scritta insieme al Maestro Lucio Dalla. Grazie a Laura Valente per l’amore e il supporto incondizionato. Provo a riprendere in mano questo

Brunori Sas: la cover di "Amandoti" dei CCCP

"Amandoti" è probabilmente la canzone dei CCCP più conosciuta dal grande pubblico. Questo grazie alla cover realizzata da Gianna Nannini che nel 2004 inserì una sua versione del brano all'interno dell'album Perle. La versione originale del brano - che porta la firma di Giovanni Ferretti e Massimo Zamboni - era stata pubblicata nel 1990 all'interno dell'ultimo album ufficiale dei CCCP Epica Etica Etnica Patho s e sulla copertina del disco veniva indicata come "sedicente cover". La canzone era nata infatti qualche anno prima per lo spettacolo teatrale Allerghia . e la prima versione (rimasta inedita) era cantata da Annarella Giudici. In questi giorni ha cominciato a circolare in rete una interessante cover del brano realizzata dal vivo dal cantautore calabrese Brunori Sas. La registrazione è di discreta qualità audio e video ed è stata realizzata lo scorso 14 Febbraio presso il Piccolo Teatro dell'Unical di Cosenza. Versione non migliore del

Negramaro: la cover di "Sei nell'anima" di Gianna Nannini (VIDEO)

È "Sei nell'anima" cantata dai Negramaro la sesta cover del progetto “I love my radio” ’iniziativa è nata per scegliere la canzone della nostra vita tra i 45 brani, uno per ogni anno dal 1975 al 2019, selezionati dai direttori artistici delle emittenti radiofoniche promotrici. La canzone di Gianna Nanniniè stata riproposta in veste completamente nuova, grazie ad un arrangiamento inedito che spazia tra sonorità elettroniche e orchestrali e che vede alla produzione Andro, il tastierista della band. In attesa di conoscere nuove indiscrezioni sul nuovo album in lavorazione, i Negramaro partecipano al progetto “I love my radio” poche settimane dopo l’uscita del singolo “Better Days – Giorni Migliori”, in collaborazione con gli One Republic. Visualizza questo post su Instagram #SeiNellAnima da lunedì 6 luglio in tutte le radio... e solo nelle radio! ❤️ @officialnannini @ilovemyradio2020 #ilovemyradio2020 #ilovemyradi

La cover swing di Come As You Are dei Nirvana

Ha già superato le 350 mila visualizzazioni la cover in versione swing di "Come As You Are"pubblicata dal canale YouTube There I Ruined It che si ripromette di "rovinare" le migliori canzoni con delle cover version sopra le righe. Dopo la cover di "Swallow" di da Lady Gaga e Bradley Cooper trasformata in una polka, in questi giorni è compara la versione del classico dei Nirvana accompagnata dalle immagini originali della celebre esibizione all'MTV Unpugged. Mistero però su chi sia il responsabile del "vilipendio": il video è accompagnato solo dalla frase ironica: "Ho trasformato la canzone dei Nirvana ‘Come As You Are’ in una canzone swing vecchio stile e adesso mi odio". A dire il vero l'idea di riarrangiare in versione swing i brani dei Nirvana non è così originale; in passato lo avevano già fatto Paul Anka (con Smells Like Teen Spirit) e Richard Cheese. La versione originale di "Come As You Are" compare nell'

Mika e Michele Bravi cantano la cover di 'Bella d'estate'

Ancora una cover italiana in questa estate del 2020. Dopo il non proprio riuscitissimo esperimento di "I Love My Radio" arriva ora un'omaggio a Mango con la versione di "Bella D'Estate" cantata da Mika e Michele Bravi. Al suo fianco in questa impresa, il cantante ha voluto una sua personale scoperta musicale. Michele Bravi, suo pupillo (e vincitore) durante la settima edizione di XFactor, lo affianca con la sua voce graffiate e la sua innata e profonda sensibilità. I due artisti si sono conosciuti a X Factor nel 2013 dove Mika debuttava come giudice, mentre Michele era concorrente e poi vincitore di quella edizione grazie proprio alla felice intuizione del cantante libanese. Mika ha raccontato : "Ho riscoperto Bella d'Estate quasi per caso, senza pianificazione, mi è venuta l'idea di cantarla. E’ una cover nata per amore della canzone stessa, per amore di Mango, ma anche di Lucio Dalla, che ha scritto il testo e di cui sono un grande ammiratore.