Passa ai contenuti principali

Torna in streaming il Freddie Mercury Tribute

I Queen in collaborazione con Eagle Rock Entertainment e The Mercury Phoenix Trust hanno deciso di rendere disponibile sul loro canale YouTube la versione integrale del leggendario Freddie Mercury Tribute del 1992. Il video sarà disponibile per sole 48 ore a partire dalle ore 20 del 15 maggio,
L’iniziativa di beneficenza servirà a raccogliere fondi per l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Per ogni dollaro donato dagli spettatori, Google ne donerà due.
Il Freddie Mercury Tribute Concert For AIDS Awareness andò in scena allo stadio di Wembley il 20 aprile del 1992, davanti a 72 mila spettatori. Il ricavato dei biglietti, infatti, venne devoluto alla neonata Mercury Phoenix Trust; un’associazione per la ricerca contro l’AIDS. Ad oggi, l’evento viene ricordato come il più grande tributo musicale mai realizzato,
All'epoca l'evento venne trasmesso in diretta in Italia da Videomusic.






Questa la scaletta del concerto


Metallica – “Enter Sandman”, “Sad but True”, “Nothing Else Matters”
Extreme – Queen Medley, “Love of My Life” (Gary Cherone & Nuno Bettencourt), “More Than Words”
Def Leppard – “Animal”, “Let’s Get Rocked”, “Now I’m Here” (con Brian May)
Bob Geldof – “Too Late God”
Spinal Tap – “The Majesty of Rock”
U2 – “Until the End of the World” – via satellite da Sacramento, California
Guns N’ Roses – “Paradise City”, “Knockin’ on Heaven’s Door”
Mango Groove – “Special Star” – via satellite da Johannesburg, South Africa
Elizabeth Taylor – AIDS Prevention Speech

Le performance coi Queen

Queen + Joe Elliott/Slash – “Tie Your Mother Down”
Queen + Roger Daltrey & Tony Iommi – “Heaven and Hell” (intro), “Pinball Wizard” (intro), “I Want It All”
Queen + Zucchero – “Las Palabras de Amor”
Queen + Gary Cherone & Tony Iommi – “Hammer to Fall”
Queen + James Hetfield/Tony Iommi – “Stone Cold Crazy ”
Queen + Robert Plant – “Innuendo (including parts of “Kashmir”), “Thank You” (intro), “Crazy Little Thing Called Love”
Brian May + Spike Edney – “Too Much Love Will Kill You”
Queen + Paul Young – “Radio Ga Ga”
Queen + Seal – “Who Wants to Live Forever”
Queen + Lisa Stansfield – “I Want to Break Free”
Queen + David Bowie & Annie Lennox – “Under Pressure”
Queen + Ian Hunter, David Bowie, Mick Ronson, Joe Elliot & Phil Collen – “All the Young Dudes”
Queen + David Bowie & Mick Ronson – “Heroes”
Queen + George Michael – “’39”
Queen + George Michael & Lisa Stansfield – “These Are the Days of Our Lives”
Queen + George Michael – “Somebody to Love”
Queen + Elton John & Axl Rose – “Bohemian Rhapsody”
Queen + Elton John & Tony Iommi – “The Show Must Go On”
Queen + Axl Rose – “We Will Rock You”
Queen – We Are the Champions”
Queen – “God Save the Queen”

Commenti

Post popolari in questo blog

Billie Eilish: ascolta la cover di ‘New York New York’

Giusto in tempo per entrare nella “classifica delle migliori cover dell’anno”, Billie Eilish ha registrato una sua versione di “New York, New York”. La cover fa parte della colonna sonora di "The Morning Show" – la serie televisiva di punta di Apple+ con Jennifer Aniston e Steve Carell. The Morning Show racconta la storia di un programma d’informazione della tv americana, e delle vicende dei suoi conduttori, soprattutto Mitch Kessler (Steve Carell), licenziato a causa di uno scandalo sessuale.
Una cover che ha colto di sorpresa molti fan della cantante, visto che non era stata annunciata pubblicamente: una interpretazione molto minimale, quasi sussurrata come nello stile della giovane star californiana.



Anche se in molti associano il brano a Frank Sinatra, la versione originale di “New York, New York” è stata cantata da Liza Minnelli nel 1977 per la colonna sonora del film omonimo diretto da Martin Scorsese. Il grande “The Voice” cominciò a inserire il brano nei suoi live …

Elisa: la cover di Mare Mare di Luca Carboni (VIDEO)

Elisa canta la cover di “Mare Mare”, una delle canzoni più famose di Luca Carboni, per "I love my radio", l’importante progetto che unisce per la prima volta le emittenti radiofoniche italiane - RTL 102.5, RDS 100% Grandi Successi, Radio Deejay, Radio Italia solomusicaitaliana, Radio 105, Radio Kiss Kiss, Virgin Radio, Rai Radio 2, Radio 24, R101, Radio Subasio, m2o, Radio Capital, Radio Monte Carlo, Radiofreccia, Radio Norba, Radio Zeta, Radio Bruno - per festeggiare i 45 anni del sistema radio.
Dopo più di un anno di successi, le emittenti scelgono Elisa per dare il via alla messa on air di 10 cover straordinarie interpretate da grandi artisti tra i successi dell'airplay degli ultimi 45 anni.

La traccia, che sarà ascoltabile esclusivamente in radio da oggi, lunedì 1’ giugno, vede Elisa dare una versione inedita del brano di Luca Carboni.
Elisa oggi veste di nuova elettronica il pezzo, generando un campionario di suoni e sensazioni che portano sempre con sé l'odore…

Tina Turner compie 80 anni: auguri alla Regina del Rock

Compie oggi 80 anni Tina Turner, delle più straordinarie performer della storia della musica. La cantante statunitense (oggi cittadina svizzera) nasce infatti il 26 Novembre 1939 a Nutbush, nello stato del Tennessee, con il nome Anna Mae Bullock. Una storia musicale iniziata alla fine degli anni 50 dopo l’incontro con Ike Turner e decollata nel 1971 con il successo di “Proud Mary”. Una carriera musicale segnata però non solo da record di vendite e canzoni leggendarie e Grammy Awards, ma anche da drammi personali e rinascite incredibili. Noi oggi festeggiamo gli 80 anni della “Acid Queen” del rock, con 5 cover che hanno reso la voce di Tina inimitabile. Tanto da aver “oscurato” le versioni originali.

Tina Turner - I Can't Stand The Rain
La versione originale risale al 1973 ed è cantata da Ann Peebles. La cover di Tina compare nell’album “Pivate Dancer” del 1984

Tina Turner - Let´s spend the night together
Mick Jagger ha sempre ammesso di avere preso ispirazione da Tina per il modo…

Bella Ciao: le versioni più belle

Bella Ciao è sicuramente il più famoso canto dei partigiani ed il più intonato ancora oggi in occasione del 25 aprile.
Nasce come canto popolare antifascista italiano, prima della Liberazione, ma è diventato poi celeberrimo dopo la Resistenza.
Le origini della canzone sono però ancora oggi controverse. Qualcuno come il cantautore e storico Ivan Della Mea sosteneva che l’autore potesse essere un medico ligure che viveva a Montefiorino nel Modenese, ma di fatto la canzone comincia a diffondersi a Bologna, a Montefiorino.
Per quanto riguarda la melodia, fu probabilmente presa da una serie di canti popolari ottocenteschi di area piemontese. Ma c'è anche chi sostiene che l'origine possa ritrovarsi in un canto epico lirico diffuso in pianura padana intitolati "Bevanda sonnifera”, o in un canto diffuso in Trentino che conteneva quell’iterazione di “ciao ciao” scandito con le mani che serviva a dare il ritmo al gioco dei bambini.
Si è anche a lungo ipotizzato un legame con un …

John Legend & Kelly Clarkson: un duetto per Natale

"Baby, It's Cold Outside" è uno degli standard musicali più conosciuti della storia della musica pop e uno dei duetti più famosi di sempre. Nonostante il testo non contenga alcun riferimento diretto al Natale, la canzone è diventata negli anni anche un vero e proprio classico natalizio, grazie anche alle moltissime cover realizzate. L’ultima, in ordine di tempo, è quella cantata insieme da John Legend e da Kelly Clarkson. La loro versione ha però un testo diverso rispetto all'originale che lo scorso anno – nel pieno della bufera del #meetoo - era stata bandita da alcune radio americane a causa di alcuni versi considerati poco appropriati.
Il brano farà parte della ristampa dell'album "A Legendary Christmas" che a distanza di un anno viene riproposto in versione deluxe.
La versione originale di Baby, It's Cold Outside, venne composta da Frank Loesser nel 1944 e comparve nel 1949 nella colonna sonora del film “La figlia di Nettuno” (Neptune's Da…