Dolly Parton: la cover di “Sweet Dreams (Are Made of This)”

Per festeggiare il suo 78esimo compleanno Dolly Parton ha pubblicato la versione deluxe del su nuovo album “Rockstar”, il primo vero disco “rock” nella lunga carriera della regina della musica country a stelle e strisce. Un album composto in gran parte di cover di classici presi dal repertorio di Queen, Rolling Stones, Beatles, Led Zeppelin e molti altri, e duetti con artisti del calibro di Miley Cyrus, Ann Wilson, Peter Frampton e Paul McCartney. Tra le quattro tracce che sono state aggiunte spicca la cover della celebre “Sweet Dreams (Are Made of This)” degli Eurythmics. Una versione che aggiunge poco all’inarrivabile originale, ma che piacerà ai fan della cantante. “Rockstar” ha raggiunto la posizione numero 3 nella classifica di Billboard diventando l’album di maggior successo nella carriera della Parton. 

Le altre bonus della deluxe verision sono "Stay out of My Bedroom" e le cover di "Bridge over Troubled Water" (Simon and Garfunkel) e "The Entertainer" di Billy Joel.

La versione originale di "Sweet Dreams (Are Made of This)" venne pubblicata nel 1983 ed è la canzone più celebre degli Eurythmics, l’unica ad aver raggiunto la cima delle classifiche negli Stati Uniti vendendo oltre un milione di copie. Non raggiunse però però la prima posizione della classifica UK dove si fermò alla numero due, battuta da “Total Eclypse of the heart” di Bonnie Tyler. La canzone dava il titolo al secondo album del duo, dopo lo scarso successo ottenuto due anni prima da In The Garden. Nella sua autobiografia la Lennox ha spiegato che il testo del brano parla della “ricerca della propria realizzazione personale e i sogno sono i desideri che ci motivano” e che la canzone rappresenta per lei una sorta di mantra.

Nel 1995 il brano tornò in classifica grazie alla cover di Marilyn Manson.

Commenti

Post popolari in questo blog

Una cover dei Metallica per il nuovo spot Spot Renault

Bella Ciao: le versioni più belle

Delta V: la cover di "Io Sto Bene" dei CCCP - Fedeli Alla Linea