Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2010

Kylie Minogue: la cover di Let It Snow

Sarà in vendita su iTunes dal prossimo 7 dicembre il singolo "natalizio" di Kyle Minogue. Si tratta della cover del classico "Let It Snow", brano scritto nel 1945 da Sammy Cahn e da Jule Styne e negli anni interpretato da decine di artisti, da Frank Sinatra a Michael Bublè.
Curioso invece il fatto che la cantante australiana abbia scelto per l'anteprima mondiale del brano il sito di gossip americano Perez Hilton che ha ospitato la preview del brano, accompagnata da un un breve saluto in esclusiva: . "Penso che sia un po' ironico che sono qui a cantare 'Let it snow' essendo io australiana", ha dice  Kylie . "Verso Natale non abbiamo certo la neve. Però quest'anno sarò a New York, e si si mette a nevicare giuro che sarò come una bambina di 5 anni. Per me è sempre veramente elettrizzante essere in una parte del mondo in cui c'è un bianco Natale".
Il brano verrà presentato dal vivo nel corso di un show televisivo sul canale a…

Arrivano anche in Italia le cover dei Les Pretres

Dopo aver venduto oltre 500 mila copie in patria, arriva anche in Italia il fenomeno musicale francese dell'anno. Si tratta di "Spiritus Dei" album di debutto dei Les Pretres, gruppo pop composto da due preti e un seminarista che ha raggiunto la vetta della Hit Parade. I Les Pretres nascono nel 2009 da un'idea di Jean-Michel Di Falco, vescovo di Gap, in Provenza, che si è trasformato in manager discografico per finanziare progetti benefici.
Sono molte le cover contenute nell'album che in Italia sarà distribuito dalla Carosello Records.
Tra le 16 tracce del disco troviamo infatti classici come "Heal The World" di Michael Jackson e "Hallelujah" di Leanard Cohen (curiosamente ripresa recentemente anche da Susan Boyle). In scaletta anche "Nous nous reverrons un jour ou l’autre” brano scritto da Thierry Le Luron e portato al successo in Francia da Charles Aznavour nel 1976.
Si tratta di versioni molto "ecclesiastiche" nelle quali le v…

Le cover nel nuovo album live di Beyoncé

Si intitola "I Am... World Tour" il nuovo album live di Beyoncé. Il disco - pubblicato anche in versione DVD - contiene alcune cover interessanti e decisamente inaspettate registrate dal vivo nel corso della sua ultima tournee. Si tratta in realtà di di quelle che in gergo vengono chiamate "snippet" più che di vere e proprie cover version, ossia di "ritagli" di canzoni della durata di meno di due minuti.
Colpisce però la scelta di citare "You Oughta Know" di Alanis Morrisette, canzone che Beyonce miscela insieme alla sua "If I Were A Boy" come aveva già fatto in occasione della sua esibizione alla cerimonia dei Grammy Awards di quest'anno.
Meno sorprendente invece la scelta di ricantare "You Don't Love Me (No, No, No)" brano che nel 1994 fece la fortuna della cantante giamaicana Dawn Penn, ma anche in questo caso la cover dura meno di due minuti.
Da notare anche la bella versione di "At Last" standard scritto…

Nuovo album di cover per Ali Campbell

Ali Campbell, storica voce degli UB40, pubblica il suo quarto album solista, Great British Songs. L'album, prodotto dallo stesso Campbell, è una raccolta di grandi classici della musica inglese degli anni 60 e 70 reinterpretati in chiave reggae.
Registrato fra Londra e la Giamaica con la collaborazione di Sly & Robbie, Great British Songs è stata una grande sfida per Campbell: “E’ sempre un po’ pericoloso affrontare le canzoni che hanno fatto la storia della musica. Da un lato vuoi rendere loro giustizia e dall’altro vuoi dare loro una nuova atmosfera, in questo caso reggae. Ho scelto canzoni emblematiche ma non ‘ovvie’ per una rivisitazione reggae. Riesci ad immaginare Paint In Black in chiave reggae? E’ stata questa la vera sfida, fare qualcosa che non riesci a concepire prima di averlo ascoltato”. Aggiunge: “E’ stato un vero e proprio atto d’amore nei confronti della canzone popolare britannica degli ultimi decenni”.
L’album sarà disponibile in versione cd standard ed in ve…

Le migliori cover dei Beatles (secondo Paste Magazine)

Il sito americano Paste Magazine ha stilato la propria (personalissima) classifica delle 50 migliori cover dei Beatles di tutti i tempi. Come già fatto lo scorso anno con la pubblicazione della lista delle migliori cover del repertorio di Bob Dylan, la regola è stata quella di evitare ripetizioni di brani e interpreti. Quindi 50 fifferetni canzoni dei Fab 4 interpretate altrettanti artisti o band.
Le sorprese non sono mancate visto che sono entrate a far parte della classifica anche incisioni non "ufficiali" e versioni di non facile reperibilità. Tutte le posizioni sono state affiancate dal relativo video preso da Youtube e in alcuni casi anche dal link per preascoltare il brano. Per alcuni brani oltre alla versione considerata migliore è stata segnalata anche una seconda cover.
In vetta alla classifica troviamo - a sorpresa - la cover i "I want to hold your hand" cantata da Al Green.
In seconda posizione invece l'unico ex-aequo con Rufus Wainwright e Fiona App…

Il nuovo singolo di Ellie Goulding è una cover di Elton John

Il nuovo singolo di Ellie Goulding - una delle più promettenti voci della nuova scena musicale inglese - è una cover di "Your Song" grande classico di Elton John. Il brano farà parte del nuovo album "Bright Light", ristampa del disco di debutto "Light" con l'aggiunta di tracce extra.
In Inghilterra gli esperti di classifiche sono convinti che il brano sia uno dei candidati a raggiungere la vetta della classifica nella settimana di Natale, che per il mercato britannico rappresenta una vera e propria consacrazione. Per ora però il singolo - pubblicato lo scorso 12 novembre - ha debuttato alla 39esima posizione della classifica ufficiale.
La canzone è stata anche scelta per lo spot di Natale dei grandi magazzini John Lewis e ciò potrebbe contribuire a farla diventare la prima numero 1 nella carriera della giovane cantante inglese. Da punto di vista stilistico il brano non regala grandi novità rispetto alla versione originale che sir Elton John pubblicò nel…

Robyn canta When Doves Cry di Prince: il video

Non più solo la BBC con il suo Live Lounge Show. La  televisione inglese di questi tempi dedica sempre più spazio infatti alle cover musicali.
Durante l'ultima puntata dello show musicale On Track With Seat - trasmesso da Channel 4 - la cantautrice svedese Robyn si è cimentata in una bella versione del classico di Prince "When Doves Cry".
La cantante electro pop - molto popolare in Gran Bretagna - ha mantenuto per la sua versione un arrangiamento molto simile all'originale con tanto di synth anni 80. Come da tradizione del programma One Track, il brano è stato inciso in presa diretta nel London Metropolis Studio ed è stato realizzato in esclusiva per il programma televisivo.
La versione originale del brano fu pubblicata da Prince nel 1984 all'interno del suo album capolavoro Purple Rain.
Il programma One Track ha ospitato nelle ultime puntate anche i The Drums e Ellie Goulding.


Pacy D'Amore debutta con una cover di Tenco

Il giovane cantautore napoletano Pacy D'Amore debutta con il suo primo singolo con la cover del classico di Luigi Tenco "Mi sono innamorato di te". Il brano, proposto in una interessante versione dalle sonorità vagamente brit-pop, è strato prodotto da Luca Rustici e viene pubblicato dall'etichetta Carosello.
I fan di Tenco forse però storceranno il naso ...
La versione originale del brano fu pubblicata nel 1962 e faceva parte del 33 giri di debutto del cantautore.
Negli anni è stata ripresa da decine di artisti non solo italiani, da Ornella Vanoni a Gianluca Grignani.

Elisa: nel nuovo album la cover di Ho Messo Via

Conterrà anche una cover di Ligabue il nuovo album di Elisa che verrà pubblicato il prossimo 30 Novembre.
Si tratta della versione acustica di "Ho Messo Via", brano che il rocker di Correggio incise nel 1993, inserendolo nell'album Sopravvissuti e Soppravviventi e da allora diventato uno dei classici del suo repertorio. Elisa aveva già in passato interpretato il brano dal vivo e su Youtube circola del video di una versione cantata con lo stesso Ligabue nel 2007. Il nuovo album - il settimo in studio per la cantante friulana - si intitolerà Ivy e conterrà 17 brani. Come era successo con il disco Lotus, Elisa ha re-inciso i suoi brani più belli in versione acustica e, oltre alle hit più importanti degli ultimi anni, comprende 3 inediti (Someting ago, Fresh air, Nostalgia), alcune cover ed un prestigioso film documentario di 56 minuti realizzato dal regista islandese Danni Karlsson.
Nell'album è inserita anche la cover di "Pour que l'amour me quitte" di Cami…

Gli Avion Travel cantano Paolo Conte a Vieni Via Con Me

Anche la seconda puntata di Vieni Via Con Me - il programma di Rai 3 condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano - è stata impreziosita da cover eseguite dal vivo. E se nella prima puntata aveva destato qualche perplessità la versione di Io Non Mi Sento Italiano contata da Daniele Silvestri, assolutamente perfette sono state invece le cover proposte dagli ospiti di ieri.
A chiudere la puntata è stata infatti la speciale interpretazione di Vieni Via Con Me di Paolo Conte eseguita degli Avion Travel con la presenza dell’attore Toni Servillo, fratello di Peppe, cantante e leader della band casertana. Il brano, che nella prima puntata era stato cantato da Roberto Benigni, è stato proposto con un arrangiamento interessante e un sorprendente assolo di chitarra. Assolutamente perfette anche le cover di Fabrizio De André proposte dal figlio Cristiano.



E Continuo A Cantare: tributo a Piero Ciampi

Samuele Bersani, Vinicio Capossela, Simone Cristicchi, Niccolò Fabi,  La Crus, Pino Marino, Morgan, Nada, Marco Ongaro, Pino Pavone. Sono alcuni dei grandi  nomi della musica italiana presenti nell' omaggio a Piero Ciampi, pubblicato nell'anno del trentesimo anniversario della scomparsa del cantautore livornese.Si tratta di un doppio album intitolato "E continuo a cantare. Piero Ciampi Live" pubblicato lo scorso 9 novembre su etichetta Promo Music Records e distribuzione Edel. Il disco nasce da un'idea di Enrico De Angelis del lub Tenco e contiene due cd, il primo con un repertorio ripreso dal vivo ricco di brani, poesie e racconti e il secondo con la registrazione di una serata omaggio a Ciampi tenutasi al Teatro Regio di Parma nel 2008. In quell'occasione salirono sul palco alcuni grandi nomi della musica italiana accompagnmati dall’Orchestra del Regio, diretta da Marco Biscarini che curò anche le orchestrazioni. Queste nel dettagllio le cover contenute…

A Bologna il Tributo Italiano a Joe Strummer

E' in programma a Bologna il prossimo 11 dicembre il Tributo Italiano a Joe Strummer, appuntamento dedicato all'indimenticato leader dei Clash scomparso del dicembre del 2002. L'edizione di quest'anno vuole essere anche un omaggio al trentennale della pubblicazione di "Sandinista!", triplo album  pubblicato dai Clash nel 1980.
La manifestazione - giunta alla sua settima edizione - si svolgerà all' Estragon di Bologna (in via Stalingrado) che ha ospitato negli anni quasi tutte le edizioni dell'evento e vedrà protagoniste band provenienti non solo dal territorio italiano (una addirittura proviene da Cuba).
Come ogni anno i proventi della serata saranno destinati a Strummerville, la fondazione senza scopo di lucro fondata dalla famiglia e dagli amici più intimi di Strummer.
Il biglietto d'ingresso costa 13 euro e i concerti inizieranno alle 18

Queste le band che prenderanno parte al tributo

THE BANKROBBERS
DEVASTED
RUM SHEEBEN (UK)
NEW REAL DISASTER

X Factor 4: le cover della semifinale

Sono state annunciate le cover in programma per la semifinale di X Factor in programma martedi 16 novembre in diretta su Rai 2. I quattro concorrenti rimasti in gara saranno chiamati ad interpretare per la prima volta anche il loro brano inedito ma in questo caso i titoli non sono stati ancora svelati.
La puntata sarà dedicata a Gianni Morandi che sarà ospite in studio e che ascolterà i ragazzi alle prese con un brano a testa preso dal suo repertorio. Nessuna particolare sorpresa nell'assegnazione della seconda cover che i ragazzi saranno chiamati a interpretare visto che si tratta di brani particolarmente conosciuti. Questo l'elenco delle cover

Davide


“Un Mondo d’Amore” di Gianni Morandi “The Right Thing” dei Simply Red
Kymera
“Occhi di Ragazza” di Gianni Morandi “The Winner Takes it All” degli Abba
Nathalie
“Se Perdo Anche Te” di Gianni Morandi “Bette Davis Eyes” di Kim Carnes Nevruz
“C’era un Ragazzo che come me…” di Gianni Morandi “Ancora” di Eduardo De Crescenzo

Le cover nel nuovo album di Susan Boyle

Molti traditionals natalizi ma anche alcuni capolavori del rock nel secondo album di Susan Boyle, la cantante scozzese lanciata dalla trasmissione televisiva Britain's Got Talent.
Il disco si intitola The Gift e arriva dopo lo straordinario successo ottenuto dall'album d'esordio I Dreamed A Dream che ha venduto oltre 10 milioni di copie nel mondo.
Ad aprire l'album la discussa versione di Perfect Day di Lou Reed che è stata scelta come primo singolo nonostante le voci di uno scarso apprezzamento da parte dell'autore che avrebbe impedito alla Boyle di eseguire il brano nella trasmissione America's Got Talent.
Nel disco anche una versione di "Hallelujah", classico scritto da Leonard Cohen nel 1984 e ripreso in maniera memorabile da Jeff Buckley e la di "Don't Dream It's Over" dei Crowded House, famosa in Italia soprattutto nella versione tradotta da Antonello Venditti con il titolo di "Alta marea".
Tutte versioni molto preved…

Daniele Silvestri si scusa per la cover di Gaber a Vieni Via Con Me

"Mi scuso con tutti gli amanti di Gaber (come me) e di questa trasmissione per gli orrendi buchi di testo che avrete notato. E’ la prima ed ultima volta che mi faccio convincere ad usare un “gobbo” (testo che scorre su uno schermo) invece di un semplice leggio. Visto che il suddetto gobbo non e’ mai partito. Colpa mia in ogni caso, mi scuso ancora. "
Con queste parole - pubblicate sul suo blog - Daniele Silvestri si è voluto scusare per la non impeccabile cover del brano "Io non mi sento italiano" di Giorgio Gaber proposta come sigla d'apertura della prima puntata della trasmissione di Rai 3 Vieni Via Con Me.
La versione originale del brano era contenuta nell'ultimo disco del cantautore milanese pubblicato nel 2003.
Nonostante gli errori la cover merita di essere rivista.

Cassandra Wilson canta i Beatles e Stevie Wonder

C'è anche una splendida versione di Blackbird dei Beatles tra le cover inserite nel nuovo album di Cassandra Wilson pubblicato il 9 novembre su etichetta Blue Note. Il disco si intitola Silver Pony ed è il ventesimo nella carriera della cantante jazz americana che proprio alle cover deve la sua meritata popolarità internazionale. Il disco contiene tracce incise dal vivo nel corso di un tour europeo del 2009, abbinate ad altre incise in studio a New Orleans per un totale di 12 canzoni.
Fra le cover inedite, oltre alla già citata versione del classico dei Fab 4 proposta con un arrangiamento jazz e un assolo di chitarra di Marvin Sewell da pelle d'oca, spicca una bella versione di If It's Magic di Stevie Wonder, in origine contenuta nel capolavoro "Songs In The Key Of Life" del 1976.
Molto bella anche la cover della classica "A Day In The Life Of A Fool" resa celebre da Frank Sinatra che la Wilson propone in una versione dalle sonorità vagamente arabeggian…

X Factor 4: le cover dell'undicesima puntata

E' il ritorno di Morgan il piatto forte della prossima puntata di X Factor. L'undicesima serata del talent di Rai 2 in programma martedi 9 novembre, propone infatti il ritorno di tre giudici delle passate edizioni: Simona Ventura Claudia Mori e Morgan che ccompagnerà al piano in una manche i cinque ragazzi rimasti in gara.
L'ex cantante dei Bluvertigo ha commentato ilo suo ritorno con la sua consueta ironia:  "Come vedete, sono tornato! Non abbiate nessun tipo di aspettativa". Queste le canzoni che ascolteremo nella puntata

16-24 Ragazzi: 

Stefano Non arrossire di Giorgio Gaber (con Morgan)
Davide Sally diVasco Rossi (con Morgan)

25+: 
Nevruz Home dei Depeche Mode (con Morgan)
Nathalie Blue di Joni Mitchell (con Morgan)

Gruppi Vocali 

Kymera Lontano dagli occhi di Sergio Endrigo (con Morgan)

I brani dell'altra manche:

16-24 Ragazzi

Stefano A mano a mano di Riccardo Cocciante
Davide Pride (in the name of love) degli U2

25+ 

Nevruz Pigro di Ivan Graziani,
Nathalie Un…

Amy Winehouse ritorna con una cover di Quincy Jones

Come già anticipato qualche da qualche mese, Amy Winehouse ritorna sulle scene con una cover.
Si tratta del classico di Lesley Gore 'It's my party' che farà parte dell'album tributo a Quincy Jones 'Q: Soul Bossa Nostra''. Il brano è stato prodotto da Mark Ronson, storico collaboratore della Winehouse e produttore del suo secondo fortunatissimo album Back To Black con il quale la cantante vinse ben cinque Grammy Awards.
La versione originale di  'It's My Party' risale al 1963;  fu prodotta da Jones e rimase al primo posto della Billboard 'Hot 100' per due settimane. Negli anni il brano è stato poi ripresa anche da Bryan Ferry, e da Dave Stewart e Barbara  Gaskin.
'It's My Party' è la prima incisione dell'artista dal  2006. Non molto diverso dalla versione originale ma comunque interessante.
 "E' stata fantastica" ha raccontato Jones della Winehouse a Billboard.com. "Dolce come non mai, abbiamo legato molt…

Rockol sceglie le migliori cover del decennio

Il sito di informazione musicale Rockol ha lanciato il referendum tra i propri lettori per salutare la fine del primo decennio del nuovo millennio. Tra le categorie presenti - oltre alle classiche migliore album, artista, bramo - figura anche doppia sezione riservata alle cover version divise tra italiane e straniere. In nomination compaiano 10 canzoni per ogni categoria scelte dalla redazione del sito e non mancano le sorprese.
Si può partecipare al sondaggio - ribattezzato Dieci! - non solo attraverso internet ma anche nei punti vendita italiani della FNAC.
Queste dunque le migliori cover del decennio secondo Rockol:

La miglior cover version straniera del decennio

“Cucurrucucu paloma” (Caetano Veloso)
“Gone daddy gone” (Gnarls Barkley)
“Hard sun” (Eddie Vedder)
“Hurt” (Johnny Cash)
“Lady Marmalade” (Christina Aguilera/Lil Kim/Pink/Mya)
“Listening wind” (Peter Gabriel)
“Personal Jesus” – Johnny Cash
“Ring them bells” (Sufjan Stevens)
“Stop me” (Mark Ronson)
“The drugs don’t work” (Ben…

Solo cover nel nuovo album di Neil Diamond

Neil Diamond festeggia il suo settantesimo compleanno con un nuovo album interamente composto da cover version. Il disco si intitola Dreams e contiene 14 classici del passato ripresi dal cantante americano con la sua inconfondibile voce. Spiccano in particolare due belle cover del repertorio dei Beatles e una intensa versione di Ain't No Sunshine di Bill Withers. Nel disco anche una bella versione del classico dei Monkees "I'm a believer" che lo stesso Diamond scrisse nel 1966."E' il disco che ho sempre sognato di realizzare - ha dichiarato il cantante - alcune di queste canzoni mi stavano aspettando da più di 40 anni e nella vita non si sa mai quanto tempo hai ancora ..."
Nella sua fenomenale carriera Neil Diamond ha piazzato ben 37 canzoni nella Top 40 di Billboard vendendo oltre 75 milioni di dischi nel mondo e ha quest'anno ottenuto una nomination per entrare nella Rock 'n Roll Hall Of Fame.
Questa la tracklist ufficiale

Ain't No Sunshine …