Passa ai contenuti principali

Musica Nuda: il nuovo album è un omaggio a Fabrizio De André

Esce oggi, 30 settembre, “Girotondo De André” (Fonè records/Ird), il Super Audio Cd a due canali (ascoltabile su tutti i lettori Cd) di “Musica Nuda”, il duo composto da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Si tratta di un live omaggio al cantautore genovese registrato in occasione dei concerti dell'edizione del “Fonè Music Festival Piaggio 2021” di Pontedera.

Nove brani in tutto, un piccolo viaggio tra canzoni note e meno note, tra cui spicca una vera chicca, “La nova gelosia”, un adattamento di un canzone popolare napoletana incisa da Faber nell’album “Le nuvole” dopo averla ascoltata dalla voce di Roberto Murolo. “Musica Nuda”, con Ferruccio Spinetti per l’occasione alla chitarra, ne fa una versione intensa ed emozionante.

Lo spettacolo è stato ideato per un concerto tenuto a L’Agnata (la residenza di Fabrizio De André e Dori Ghezzi in Sardegna) il 9 agosto del 2021 nell’ambito della rassegna di Paolo Fresu “Time in jazz”. Un mese dopo fu replicato al museo Piaggio dove è stato registrato in presa diretta live.

A parte Disamistade, canzone che già fa parte del repertorio di Musica Nuda, tutti i brani sono stati arrangiati appositamente per la realizzazione di questo omaggio. L’approccio è quello che da vent’anni caratterizza Musica Nuda: le tessiture vocali di Petra Magoni e il virtuoso contrabbasso di Ferruccio Spinetti rivestono i brani con classe, originalità e un pizzico di follia.


La foto di copertina è di Reinhold Kohl ed è stata gentilmente concessa da Dori Ghezzi.

“Girotondo De André” è il primo album del progetto “Fonè Music Festival Piaggio 2021” di cui fanno parte altri quattro Super Audio Cd di prossima uscita: ASTRIGNEME / Raiz & Radicanto, GIRASOLI / Mirabassi trio, POINCIANA / Scott Hamilton, REFLECTIONS / Julian Oliver Mazzariello.

TECNOLOGIA DI INCISIONE

L’incisione è stata effettuata da Giulio Cesare Ricci con attrezzatura sia analogica (Ampex ATR 102 Electronic Tube Ampex Model 351-1965 2 tracks, 1/2 inch, 30ips modificato da David Manley) che digitale (Pyramix Recorder, dCS A/D and D/A converters).

Per il SACD è stato utilizzato il formato DSD, su Pyramix con i convertitori dCS A/D e D/A DSD.

Dal 1998 Giulio Cesare Ricci incide in DSD 64 x 44.1 bit con workstations Signoricci ex Philips che montano programmi Pyramix, convertitori dCS analogico/digitale 904 e convertitori dCS digitale/analogico 954, tutto questo per realizzare al meglio i SACD Fonè.

La masterizzazione del SACD è stata realizzata utilizzando il sistema “Signoricci” interamente analogico e valvolare; un sistema allo "stato dell'arte" senza manipolazione del suono, equalizzazione, riverbero, compressione ed espansione, ma suono naturale e timbrica vera per esaltare al meglio l'acustica dell'Auditorium del Museo Piaggio.

TRACKLIST
 

1. Ho visto Nina volare (De André – Fossati)
2. Disamistade (De André – Fossati)
3. Canzone dell’amore perduto (De André)
4. Il gorilla (Brassens)
5. Morire per delle idee (De André - Brassens)
6. Primo intermezzo & Secondo intermezzo (De André – Reverberi)
7. La nova gelosia (Anonimo)
8. Girotondo (De André – Reverberi)
9. Preghiera in gennaio / Inverno (De André – Reverberi)

CREDITI


Petra Magoni Voce
Ferruccio Spinetti contrabbasso, chitarra su “La nova gelosia” e “Girotondo”
Artistic Production Petra Magoni e Ferruccio Spinetti
ExecutiveProduction Antonella Bubba
Recorder and Mixer by Alessio Lotti at the Museo Piaggio in Pontedera 10th september 2021
Recording supervisor Giulio Cesare Ricci
Photo De Andrè by Reinhold Kohl – Nuvole Production Srl

Commenti

Post popolari in questo blog

Una cover dei Metallica per il nuovo spot Spot Renault

Scala & Kolacny Brothers Il nuovo spot della Renault in onda in questi giorni nei principali canali televisivi italiani ha fatto riscoprire al pubblico una cover di "Nothing Else Matters" dei Metallica. Una versione "corale" pubblicata nel 2010 dal gruppo belga Scala & Kolacny Brothers del quale ci siamo già più volte occupati su queste pagine. La cover era contenuta nel loro album "Circle" e venne utilizzata nel primo episodio della serie televisiva Crisis, nel primo episodio della diciottesima stagione di Squadra Speciale Cobra 11 e nella colonna sonora del film Sangue del mio sangue. Ora la cover è stata scelta per lo spot "Renault Austral E-Tech full hybrid" nella quale vengono mostrati due robot che smontano un’auto. La versione originale di "Nothing Else Matters" faceva parte del "Black Album" dei Metallica uscito nel 1992; la scrisse il chitarrista James Hatfield per una sua vecchia fidanzata ma la giud

Bella Ciao: le versioni più belle

Bella Ciao è sicuramente il più famoso canto dei partigiani ed il più intonato ancora oggi in occasione del 25 aprile. Nasce come canto popolare antifascista italiano, prima della Liberazione, ma è diventato poi celeberrimo dopo la Resistenza. Le origini della canzone sono però ancora oggi controverse. Qualcuno come il cantautore e storico Ivan Della Mea sosteneva che l’autore potesse essere un medico ligure che viveva a Montefiorino nel Modenese. Per quanto riguarda la melodia, fu probabilmente presa da una serie di canti popolari ottocenteschi di area piemontese. Ma c'è anche chi sostiene che l'origine possa ritrovarsi in un canto epico lirico diffuso in pianura padana intitolati "Bevanda sonnifera”, o in un canto diffuso in Trentino che conteneva quell’iterazione di “ciao ciao” scandito con le mani che serviva a dare il ritmo al gioco dei bambini. Si è anche a lungo ipotizzato un legame con un canto delle mondine padane, anche per la versione  realizzata da

Johnny Cash canta "Barbie Girl" degli Aqua (con l'intelligenza artificiale)

Meglio specificarlo subito: Johnny Cash non ha mai cantato “Barbie Girl”. Si tratta dell’ennesima versione “fake” creata dall’intelligenza artificiale, e diventata immediatamente virale il rete La “cover impossibile” è comparsa - in contemporanea con la premiere del film “Barbie” - sul canale YouTube "There I Ruined It” il cui motto è "lovingly destroy your favorite songs” ossia “distruggiamo amorevolmente le tue canzoni preferite”. Sul canale in effetti si può trovare di tutto, da Elvis che canta "Baby Got Back" di Sir Mix-a-Lot a Frank Sinatra che canta "Get Low" di Lil Jon.   Ma la versione di “Barbie Girl” cantata da The Man In Black è davvero incredibile e riapre la questione su quali debbano essere i limiti legali per l’utilizzo dell’A.I. nel mondo della musica. Intanto Dustin Ballard, che gestisce il canale "There I Ruined It”, ha dichiarato al sito Insider che video come questi richiedono alcuni giorni di lavoro. L'uso dell'intellige